Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. E’ ufficiale: Marco in gara tra i Big al 63° Festival di Sanremo 2013 con “Bellissimo” e “L’essenziale”

Marco Mengoni

(rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Comincio dall’inizio, che è meglio. Dunque. Lo abbiamo atteso, auspicato, sognato. E finalmente il buon Fabio Fazio, al microfono di Vincenzo Mollica, ce lo ha ufficialmente confermato:

Il Mengoni è stato ammesso tra i Big in gara al 63° Festival della Canzone Italiana, in programma tra il 12 ed il 16 febbraio 2013 – elezioni politiche permettendo – in quel di Sanremo. E come si suol dire, comunque vada, sarà un successo. Mi permetto di ribadire qualche motivuccio per cui la partecipazione a Sanremo è una manna dal Cielo per il nostro Marco:

– perché Sanremo è un’ottima occasione per promuovere il lancio del nuovo disco (che dunque dovrebbe uscire in concomitanza con la kermesse, o al massimo nelle settimane immediatamente successive)

– perché Sanremo è seguito da una media di 10-15 milioni di spettatori e, checchè se ne dica, fino ad oggi non è che il Mengoni abbia avuto tutte queste occasioni di esibirsi davanti a folle (televisive) oceaniche

– perché i pezzi sanremesi almeno inizialmente vengono trasmessi TUTTI dalle radio, e quindi si dovrebbe parzialmente scongiurare il rischio di boicottaggio radiofonico – vedi Solo 2.0

– perché il Mengoni è uno dei pochi artisti italiani che live acquista diecimila punti rispetto al mero ascolto del disco

– perché Sanremo è Sanremo.

E scusate se è poco.

Altro aspetto interessante di questa notizia riguarda le parole di Fazio sui criteri di selezione degli artisti; in risposta alle insinuazioni sulla sua presunta ostilità nei confronti degli ex-talent, il presentatore ha infatti sottolineato che:

…………………………………………………………………………………………………………………………………………….

oggi il pop arriva da lì, ma soprattutto gli autori importanti scrivono per i protagonisti dei talent, e quindi oltre alle voci ci sono delle belle canzoni.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………….

E le canzoni selezionate devono essere davvero convincenti, se sono stati lasciati a casa Artisti del calibro di Gino Paoli, Paola Turci, Mario Biondi e Nesli.

Le canzoni. Come anticipato in una delle scorse rubriche, la kermesse quest’anno prevede due pezzi per concorrente, proposti l’uno di seguito all’altro e immediatamente sottoposti al televoto popolare per scegliere quello che arriverà in finale.

Ebbene, i titoli dei brani che il Mengoni presenterà in concorso sono… – rullo di tamburi! – “Bellissimo” e “L’essenziale”.

Ma non finisce qui: nelle scorse ore sono stati rivelati i nomi degli autori dei brani. Ebbene, il primo pezzo in gara, Bellissimo, porta la firma di Gianna Nannini, Pacifico e Davide Tagliapietra. Il nome della Gianna Nazionale lascia dunque presagire un brano dalle sonorità spiccatamente pop-rock; e la firma di Pacifico è un’ulteriore garanzia di qualità (basti pensare a brani come Controvento, Ricomincio da qui e Sospesa di Malika Ayane, ma anche Sei nell’anima, Salvami e Ogni tanto della stessa Nannini).

Il secondo inedito, intitolato L’essenziale, porta invece la firma di Roberto Casalino e Francesco De Benedittis. In particolare, Casalino è l’autore di numerosi successi radiofonici degli ultimi anni: da Non ti scordar mai di me di Giusy Ferreri (in collaborazione con Tiziano Ferro) alle più recenti Per Sempre di Nina Zilli e Sola di Francesca Michielin (in collaborazione con Elisa).

Di certo è presto per formulare qualsiasi valutazione, ma una cosa è certa: a prescindere dai gusti, si tratta di scelte autorali – almeno apparentemente – ad impatto immediato. Non ci resta che attendere la fatidica settimana festivaliera per appurarlo!

In chiusura di rubrica, il consueto angolo musicale “Amarcord… Mengoni”.

Questa settimana non propongo un’esibizione live, bensì il video del primo estratto da Solo 2.0., pubblicato nel settembre 2011, e definito da Marco stesso il suo primo vero album.

Sto parlando di Solo (Vuelta al ruedo), che Marco volle fortemente come singolo di lancio del disco, anche contro il parere dei suoi collaboratori dell’epoca. Un pezzo lirico, epico, metaforico. Un pezzo “difficile”, non immediato, che però la diceva lunga sulla strada artistica che il Mengoni aveva scelto di imboccare. Una perla canora ed interpretativa.

Alla prossima!

About Isa

16 commenti

  1. Non vedo l’ora di ascoltarlo… 🙂

  2. Isa….quando Fazio ha fatto il suo nome, ho pensato subito a te :sisi ….

  3. Anch’io sono felicissima della sua partecipazione.Non vedo l’ora di sentire i pezzi :emo37

    Piccolo appunto sui partecipanti o meglio sugli “esclusi” :mi dispiace per Nesli,sarebbe stato interessante sentirlo..e a quanto pare la sua esclusione è stata fatta all’ultimo momento dato che lui stesso era ormai certo di esserci.E’ chiarissimo chi è stato a soffiargli il posto :fischia e lasciatemelo dire,lo trovo assolutamente ingiusto! :emo50

    • Io ne ho lette tante sui non ammessi al Festival. Sarò ingenua, ma non voglio credere che gente come Biondi o la Mannoia o lo stesso Nesli siano stati surclassati dall’ultima arrivata “per colpa” delle spinte delle major. Preferisco credere che i brani scritti per “l’ultima arrivata” fossero più convincenti di quelli proposti dagli altri. In fin dei conti, al Festival si dovrebbe – teoricamente – privilegiare la qualità dei brani, rispetto ai nomi degli interpreti. Magari quest’anno la direzione artistica è più seria, preparata ed immune a conflitti d’interesse. Chissà. Staremo a vedere (anzi, sentire)! :cuffie

    • Sì ci può stare..magari i suoi brani sono migliori :boh Li sentiremo tanto 😀
      Ah ci tengo a precisare che contro “l’ultima arrivata” non ho nulla,anzi mi piace..solo che la sua partecipazione all’ultimo minuto mi ha lasciata perplessa.

    • In effetti sono rimasta perplessa anch’io per la tempistica dell’operazione. Evidentemente la casa discografica aveva già grossi progetti per lei, a prescindere dalla vittoria nel talent.
      In ogni caso sì, devo ammettere che è una brava interprete… ma non tutto questo fenomeno che vogliono dare ad intendere! :ghigno

    • :sisi E’ decisamente sopravvalutata,secondo me.Brava ma non esageriamo,ecco. 😀
      A lei continuo a preferire Francesca e Noemi.Marco sta lontano anni luce da tutti gli altri,quindi proprio non lo considero. 😀

    • Marco? Un altro pianeta. :rock

  4. Non vedo l’ora di sentirlo! Semplicemente il più grande interprete italiano degli ultimi anni. Chi, come me, ha vuto occasione di vederlo e sentirlo live può confermare che siamo davanti a un predestinato, nel senso che nella vita non poteva fare altro! :chapeaux Ripongo molta fiducia nel brano della Giannini e Pacifico che, a detta di alcuni giornalisti, è molto bello! Si merita tutto e gli auguro non tanto di vincere quanto di fare una figura egregia e di farsi conoscere e apprezzare anche da un altro tipo di pubblico :bunny

  5. ah che bello, mi aggiungo al coro di chi non vede l’ora!! :emo26 mi è mancato molto ascoltarlo live in qualche ospitata tv, sono curiosissima di sentire i pezzi!

  6. Sono al settimo cielo per la partecipazione a Sanremo. :emo26 :emo26 :emo26
    Davvero, lo speravo con tutta me stessa. Per Marco, perchè la mancata spinta promozionale è stata determinante per il tiepido successo di Solo 2.0, che rimane un album pop di tutto rispetto, a mio parere. :emo20
    Devo ammettere inoltre che non mi aspettavo assolutamente 2 cose:
    – gli autori dei brani. Nei 3 anni di carriera di Marco, ho sentito duecentomila cantautori fargli i complimenti e proporgli collaborazioni autorali. E tra i duecentomila, NON c’erano nè la Nannini, nè Casalino! :ride :ride :ride
    – il fatto che Marco si presenti al Festival con 2 brani in cui lui NON compare tra gli autori. Considerando quanto fosse fissato in passato sulla volontà di portare cose sue, e crescere sul piano autorale, mi pare quasi assurdo che si presenti con due brani non suoi. Intendiamoci bene: non ho intenzione di formulare giudizi a priori su questa scelta, me ne guardo bene! Però… insomma, lui è lo stesso che nel 2010 volle portare Credimi Ancora al posto di In un giorno qualunque, perchè lo riteneva più rappresentativo della sua personalità artistica. Un atteggiamento così… cauto, mi pare quasi NON da lui! :emo53 :emo53

    Per il resto, che dire? In bocca al lupo Mengò! E poveri quelli che saliranno sul palco DOPO di te. 😉 😉 😉

  7. Incrocio tutto l’incrociabile e spero davvero che questo Sanremo possa servire per dare una bella sterzata alla carriera di Marco! Ho molto apprezzato tutti i passi fatti fino ad ora, tanto lavoro di crescita artistica ed umana senza piegare la testa di fronte ad ogni volere della casa discografica solo per restare sempre sulla cresta dell’onda. In quest’ultimo anno e mezzo credo che Marco sia cresciuto tantissimo e probabilmente il fatto di non essere stato spremuto come un limone gli sta dando il tempo per poter crescere artisticamente come è necessario per un ragazzo che deve puntare a diventare un artista completo e non un esecutore sforna CD. Marco è giovanissimo, ancora deve fare moltissima strada. Spero che questo Sanremo sia per lui un’ulteriore occasione di crescita, non mi interessa quanti CD venderà e non mi interessa nemmeno che arrivi tra i primi (io come 3 anni fa continuo a sperare che NON vinca :emo32 ), mi interessa che questo sia un altro tassello. Io lo guardo muovere questi suoi primi passi nel mondo della musica e da lui mi aspetto una crescita graduale, passo dopo passo, anno dopo anno. I fenomeni ad uso e consumo delle case discografiche non mi interessano, e spero che Marco continui a sottrarsi a certe logiche.

    Detto ciò live lui è un mostro, non vedo l’ora di sentirlo! Dal vivo renderebbe stupenda pure ‘La pappa col pomodoro’ quindi sono molto fiduciosa! Curiosissima di sentire il pezzo scritto dalla Nannini e Pacifico, quest’ultimo in particolare mi piace moltissimo come autore. Il sogno è che un domani per lui scriva un pezzo anche il mio adoratissimo Giuliano :shy

    Nel frattempo…in bocca al lupo, Marco!!!!! :coppa

    • isa, non dirlo a me: il mio sogno proibito è proprio un duetto Mengoni-Sangiorgi..secondo me le due vocalità migliori nel panorama italiano! Li ho ascolati entrambi dal vivo, sicuramente marco ha una voce più blues che si presta a virtuosismi e variazioni eccezzionali ma la voce di giuliano è qualcosa di assurdo! :chapeaux

  8. Felicissima per Sanremo :ole non vedo l’ora che arrivi febbraio
    Mi piacciono anche gli autori che hanno scritto per lui, solo spero che Marco si faccia notare anche come autore nel prossimo album ma sicuramente sarà così. Non conta tanto se vincerà o no ,l’importante è che le canzoni siano belle e che abbiano un riscontro positivo dalle radio e da chi guarda il festival

  9. e sanremo sia
    devo essere sincera, non son mai stata troppo favorevole alle sirene sanremese, ma se proprio sanremo deve essere son contenta che almeno sia questo sanremo, ossia quello di fazio con un cast decente (anche se da fazio mi sarei aspettata di più) e soprattutto dove, oltre a non esserci eliminazioni (e quindi sentiremo tutti fino all’ultimo) i cantanti presentando due pezzi. ebbene soprattutto quest’ultima mi sembra un’opportunità non indifferente, soprattutto per i cantanti con maggiori pressioni sulla scelta del repertorio, dei singoli di lancio e, conseguentemente, della spinta promozionale sugli stessi. è vero che marco è uno abbastanza tosto, che si è fatto le sue scelte e che ha presentato un primo cd decente (anch’io come lui considero solo il suo primo vero album) ecc ecc (quoto isa per la spiegazione approfondita), tuttavia certe scelte illuminate le ha dovute accettare pure lui (mi riferisco a tanto il resto cambia e alla spinta promozionale su quella). io spero, davvero spero che almeno uno dei due brani sia un BEL brano (no semplicemente carino), del genere che vogliono, perché possa fare la sua bella figura e perché il suo talento non venga gettato alle ortiche, anche perché ci sono artisti nel cast che fanno pensare a una qualità potenzialmente medio-elevata: sarebbe troppo brutto se si dovesse puntare solo sulle straordinarie doti d’interprete di marco che è capace di rende fruibile anche zuppe indigeste :emo27
    tutta questa premessa perché io della sony non mi fido (e devo ancora digerire la prima gestione post-xfactor). tuttavia mi fido abbastanza di marco, che sembra bello sereno e questo è decisamente un buon indizio: sa essere di cappa tosta quando vuole quindi sono sicura che su almeno uno dei due brani si sia fatto sentire. che poi non sappia se i brani mi piaceranno è un altro discorso: è difficile indovinare il percorso musicale scelto con la nuova produzione (a proposito: ho festeggiato abbastanza la fuga dai precedenti fantapersonaggi?! :torta :torta :torta ), anche dalla nannini non so esattamente cosa aspettarmi: la nannini mi piace(va) ma le cose nuove mi sembrano un po’ banali; tuttavia non conosco quali siano i pezzi del repertorio nanniniano da lei firmati o co-firmati; in questo pacifico mi sembra una bella notizia, inteso come buona firma. insomma, non so cosa aspettarmi ma ho la netta sensazione che sia questo il brano in partenza buono. e qui lasciatemi inserire un po’ del mio pessimismo cosmico: casalino????!!!! :emo28 :emo27 :cry :dry :wall ; e dire che l’essenziale come titolo mi ispirava molto :triste (poi magari casalino mi strabilierà eh, speriamo)
    insomma, so di aver fatto un discorso un po’ schizofrenico :eyes ma son comunque contenta di aver sentito il suo nome nel cast e gli auguro che vada nel miglior modo possibile, e no, non parlo della vittoria (in fondo mi sa che tiferò per chi si batterà allegramente per l’ambitissimo ultimo posto, sebbene quest’anno non sia poi così scontato :ride ) ma di una figura dignitosa e degna del suo potenziale vero :emo14
    ps. non si può proporre a fazio una eccezioncina al ferreo (eh!) regolamento festivaliero? non so, una cosa a caso tipo introdurre un’eliminazione a sorpresa decisa da gente selezionata a caso che eviti alla sottoscritta di sorbirsi il giovin trentenne dalle 3 k per nonsoquantesereconsecutive :angel ?! è l’unica vera delusione faziana :zappa

Inserisci un commento

Not using HHVM