Kledi Kadiu: “Mi è toccato sdoganare gli albanesi e i ballerini”

visto

L’ex ballerino di punta di Amici Kledi Kadiu racconta: “Quando sono giunto in Italia, a Mantova, la gente pensava male degli albanesi, ogni cosa era colpa loro. Però ho avuto la fortuna di presentarmi come artista. Ora da un lato provo profonda gratitudine verso l’Italia, dall’altro sento che ci sono troppi pregiudizi verso gli stranieri. Oggi tutti parlano di danza in tv, invece ai miei tempi

non era così e la qualità oggi è calata. Ho aperto una scuola di danza otto anni fa e cerco di spiegare che la danza non è solo preparazione fisica, ma anche di mente e sociale. Sento spesso Maria De Filippi: è stata la mia madrina televisiva per 12 anni ed è impossibile non affezionarsi. Oggi ho una trasmissione tutta mia, Progetti di danza, e ho preso parte ad un film-documentario di Daniele Vicari, La nave dolce. Se fare l’attore fosse la strada giusta, perché no? Ma intanto vorrei partire in tournée con Dirty Dancing!”

Fonte: Visto

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM