Kevin Cagnardi: “Mi vedrei come tronista di Uomini e… uomini”

Visto

Il concorrente del Grande fratello 12 Kevin Cagnardi ha dichiarato: “Adoro Maria De Filippi e insieme a Paolo Bonolis credo che sia la più grande protagonista della televisione italiana. E sai cosa penso? Che sia arrivato il momento di lanciare un trono gay: raccontare a milioni di italiani una personalità trasparente e che un amore tra due uomini è una cosa normale. Vedo tanti ragazzi che hanno paura di mostrare la propria sessualità e a volte succede anche nello spettacolo. Ho deciso che mi candido come tronista: potreste vedere il mio lato dolce e romantico, non solo quello pazzo, sorridente e sincero del GF. Se Maria preferisse un profilo diverso dal mio, invece, mi vedrei bene come opinionista la battuta non mi manca e sarei l’erede di Platinette e Cristiano Malgioglio. Io sono in cerca dell’anima gemella: se perdessi la testa potrei condividere la vita con un altro ragazzo. Ora però sono bloccato e sono in una fase in cui penso molto a me stesso. Non sono uno che si butta in una relazione dopo l’altra, preferisco cedere con la persona giusta. Ho avuto un grande amore, durato cinque anni: era il fidanzato di una mia amica, ma è stato un amore platonico. Avevo perso la testa per un etero che non sapeva ciò che provassi: lo sto dichiarando ora per la prima volta. Farei follie per uno come Kevin Boateng e su Twitter gli ho scritto di lasciare Melissa Satta per me!”

Fonte: Visto

About Edicola

5 commenti

  1. Un trono gay farebbe molti ascolti, chissà che Filippa nostra non afferri l’idea e la brevetti al volo! Teresanna potrebbe tornare a cercare la donna della sua vita e Lo Passo l’uomo!!!! E chissà quante vecchie conoscenze si riscoprirebbero gay ( pur di tornare in tv, alzerebbero anche la coda).

  2. Non capisco perchè con tanti omosessuali belli, intelligenti, carismatici e simpatici al mondo, la de filippi dovrebbe scegliere proprio lui.. che non ha nessuna delle qualità elencate.

    Illuso! :crazy :crazy

  3. LaVilainePauline

    dai però l’idea é una bomba se non sbaglio in una tv locale c’é già un programma del genere. sarebbe bello se certi muri cadessero anche su larga scala….in fondo sarebbe bello veder spettegolare una nazione su gay e lesbiche senza morbosità o senza il desiderio di “bollare” qualcuno ma solo con la stessa leggerezza con cui si spettegola di diletta o di teresanna etc.

Inserisci un commento

Not using HHVM