Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Il Mengoni a Malmo per rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2013: cronaca ed esibizione conclusiva. “L’essenziale” e #Prontoacorrere nelle top 100 iTunes di tutta Europa. Marco ai Wind Music Awards 2013. La ripresa de “L’essenziale Anteprima Tour”. Nuove date per la tourneè autunnale

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P. )

Salve a tutti!

Dopo una settimana di frenesia, finalmente è calato il sipario sull’Eurovision Song Contest 2013, e con esso anche il Mengoni è finalmente tornato in terra natìa per riprendere l’anteprima de “L’essenziale Tour” proprio da lì, dove l’aveva lasciata. Nella scorsa rubrica avevo anticipato qualcosa sull’esordio dell’ESC, in riferimento allo sbarco di Marco&C. in terra svedese, e alla serie interminabile di interviste ed eventi a cui il nostro aveva preso parte per promuovere la sua partecipazione al più grande festival del mondo. Una partecipazione controversa che però, nel bene o nel male, ha avuto un risvolto super-super-positivo: farlo conoscere a milioni di persone fuori di confini nostrani. Sono giorni che sulla fanpage ufficiale dell’artista, così come sui canali YouTube, piovono complimenti in tutte le lingue del mondo. Marco si è classificato solo 7°, nonostante il pronostico favorevole della sala stampa che, al termine della prova generale, gli aveva attribuito il gradino più alto del podio.

In compenso, ha avuto un ritorno strepitoso in termini di notorietà. Questo grazie ad una proposta musicale – “L’essenziale”, cantata in lingua originale – di gran classe e ad una esibizione elegante, raffinata, intensa e vocalmente ineccepibile:

……………………………………………………………………………………………………..

“Questo è stile, questa è eleganza, questa è musica, questo è Marco Mengoni per l’Italia, signori!”

……………………………………………………………………………………………………..

La migliore performance de “L’essenziale” fino a questo momento, secondo me. E QUI, a partire dal min 2:06, l’esuberante reazione di Marco al termine della finale.

Adesso, concedetemi una piccola riflessione sull’ESC, che esula dall’eventuale rosicamento per la mancata vittoria del Mengoni. Dunque, si tratta di una manifestazione molto pop, in cui parlare di festival canoro è una palese forzatura. Di musica in effetti c’è poco o niente, il tutto è incentrato sulla spettacolarizzazione delle esibizioni. E quindi via a scenografie mirabolanti, abbigliamenti eccentrici, fuochi artificiali, nani, saltimbanchi, ballerine e chi più ne ha, più ne metta. In una cornice del genere, è arrivato il Mengoni con il suo impeccabile abito Ferragamo color verde pavone, il microfono, la voce. E nulla più. Niente scenografie o coreografie a fare da contorno. Nessun “riempitivo”, e nonostante questo, ha fatto un figurone, riscuotendo un enorme successo e guadagnandosi estimatori in tutt’Europa (e non solo!). Detto ciò, ci tengo inoltre a sottolineare la mia – diciamo così! – perplessità rispetto alle votazioni finali, con i Paesi nordici che palesemente hanno fatto “cartello” per schizzare in classifica e rendersi irraggiungibili. Una roba che nemmeno i gruppetti di bimbi in terza elementare. Ma tant’è. Per la cronaca, il Mengoni ha preso voti da Albania, Svizzera e Spagna (12 pti), Austria, Malta, Francia e Macedonia (10 pti), Croazia e Slovenia (8 pti), Grecia, Montenegro, Cipro e Belgio (6 pti), Serbia (5 pti), San Marino (4 pti), Georgia (2 pti), Romania e Armenia (1 pto).

A prescindere dal risultato, sta di fatto che pochi minuti dopo la performance di Marco, è iniziato una sorta di scaricamento “globale” de “L’essenziale” sulle piattaforme iTunes di tutta Europa. Una cosa impressionante. In pochissime ore, il brano è entrato in classifica in una miriade di stati, principalmente Slovenia (dove è addirittura arrivato in testa alla classifica), Spagna, Malta, Germania, Grecia, Svizzera, Lituania, Russia, Olanda, Austria, Svezia, Finlandia, Lussemburgo e persino la vincitrice, la Danimarca! E non è finita qui. Al debutto inarrestabile del singolo ha fatto seguito l’ottimo piazzamento dell’intero disco. #Prontoacorrere è schizzato in classifica, raggiungendo la posizione #4 in Italia, la #15 a Malta, la #20 in Austria, la #19 in Spagna, la #23 in Germania, la #37 in Svizzera, per poi proseguire conquistando Slovenia, Paesi Bassi, Regno Unito, Belgio, Francia e addirittura Costa Rica. Lo so, stavolta ho proprio voluto dare i numeri, ma ne valeva la pena.

Una curiosità: nella presentazione del Mengoni alla finale dell’ESC, la speaker ha detto testualmente:

……………………………………………………………………………………………………..

“Gli piacerebbe una versione della canzone (“L’essenziale”) in inglese, ed in spagnolo perché sta preparando un tour in America Latina.

……………………………………………………………………………………………………..

Tour in America Latina? Verità o fantasie giornalistiche? Ai posteri l’ardua sentenza!

Notiziola freschissima, riguarda la prossima partecipazione del Mengoni alla cerimonia di consegna dei Wind Music Awards 2013, gli oscar della musica più blasonati degli ultimi anni. L’evento si terrà a Roma il 3 giugno, e verranno premiati i cantanti che da Maggio 2012 a Maggio 2013 hanno conquistato il Disco d’oro, di platino e multiplatino. Ebbene, grazie agli ottimi risultati della sua ultima fatica discografica, anche quest’anno il Mengoni calcherà quel palco.

E dato che la (trionfale) anteprima de “L’essenziale” tour è finalmente ripartita, questa settimana attingo nuovamente dal già enorme patrimonio videoamatoriale de “L’essenziale Anteprima Tour”(e che Dio abbia in gloria i suoi fan, imperterriti nel fotografarlo/riprenderlo da ogni prospettiva!), e faccio una scelta more rock rispetto alla volta scorsa, proponendo “I got the fear”, pezzo anglofono del nuovo album, nell’adrenalinica versione del Teatro Colosseo di Torino.

Un brano che è una pura scarica di energia, in cui godiamo di un inedito Marco “chitarrato”.

Prima di chiudere, come di consueto ripropongo l’elenco aggiornato delle tappe della tournee estiva, che a questo punto è anche autunnale, dato che sono state aggiunte date tra settembre e ottobre:

Trento (4 luglio, QUI i biglietti)

Piazzola sul Brenta (PD) (6 luglio, QUI i biglietti)

Brescia (8 luglio, QUI i biglietti)

Siena (10 luglio , QUI i biglietti)

Govone (CN) (20 luglio, QUI i biglietti)

Cervia (RA) (27 luglio, QUI i biglietti)

Paestum  (SA)(4 agosto, QUI i biglietti)

Cagliari (6 agosto, QUI i biglietti)

Villapiana (CS)  (10 agosto, QUI i biglietti)

Bolgheri (LI) (13 agosto, QUI i biglietti)

Macerata (18 agosto, QUI i biglietti)

Pescara (19 agosto  QUI i biglietti)

Taormina (ME) (26 agosto, QUI i biglietti)

Palermo (27 agosto, QUI i biglietti)

Verona (31 agosto, QUI i biglietti)

Milano (25 settembre, QUI i biglietti)

Milano (26 settembre, a breve i biglietti)

Roma (28 settembre, QUI i biglietti)

Bologna (1 ottobre, a breve i biglietti)

Napoli (9 ottobre, a breve i biglietti)

Firenze (11 ottobre, a breve i biglietti)

Torino (12 ottobre, a breve i biglietti)

Morale della favola: si triplica a Milano, si bissa a Roma, Bologna, Firenze, Torino e Napoli. Waiting for “my” Puglia!

Alla prossima settimana!

 

About Isa

2 commenti

  1. adoro marco mengoni…l’album è stupendo..:)

  2. Mamma mia…… cosa non é con quel completo!!!! :sbav :shy
    Son molto contenta per tutti i successi che sta ottenendo, italiani e non!!!!

Inserisci un commento

Not using HHVM