Marco Bocci, il fidanzato di Emma, è rimasto senza passato: un incendio ha distrutto i suoi ricordi

Di Più

La nuova coppia dell’estate 2013 è sicuramente quella composta dalla stella di Amici Emma Marrone e dall’attore Marco Bocci. Ma, se la prima è ormai al centro del gossip da un bel po’ e si sa tutto da quando si fidanzò con Stefano De Martino ad oggi, di Marco si sa ben poco. Ecco perché i giornalisti di Di Più sono andati nel suo paese d’origine, Marsciano. Innanzitutto, hanno scoperto che il suo vero cognome è Bocciolini, che la sua famiglia vive in una villetta in periferia e che sua sorella è un architetto. Il suo vicino di casa, che era il suo allenatore di calcio quando era piccolo, rivela: “Se fosse stato più alto, avrebbe fatto carriera”. Nel frattempo, lui telefona e chiede cosa scriveranno di lui: “Sa, in questo periodo sono stravolto. Prima ero sereno, mentre ora ho persone che mi seguono ovunque vada” rivela. Sua mamma, la signora Graziella, racconta: “Non mi ha ancora presentato Emma. Bisogna vedere prima se sono davvero innamorati: sa come funziona nel mondo dello spettacolo, non si sa mai come stanno le cose. Io ho più di 60 anni e non la conosco nemmeno come cantante! Mio figlio, invece, aveva tanti cd, ma poi ha perso tutto: nel novembre scorso un incendio ha devastato il primo piano della nostra villetta e le fiamme si sono portate via tutti i ricordi di Marco. Quando giocava a calcio ce ne faceva passare di tutti i colori: prima il dito, poi la gamba…Quando l’ho visto in tv ho pensato che fare l’attore fosse stata la scelta giusta”. Poi prende la parola il padre, Marcello: “Una volta una signora l’ha investito e io andai a raccoglierlo sotto l’auto; in ospedale mi dissero che si era salvato per miracolo. Quando c’è stato l’incendio, invece, io ero fuori casa. Sono tornato e ho trovato mia moglie che urlava alla finestra e l’ho salvata con una scala”. Infine, i giornalisti incontrano il parroco: “Marco è molto discreto e tuttora viene qui a pregare, mettendosi nelle ultime file. Se decidesse di sposarsi con Emma, mi piacerebbe che lo facesse qui. Una volta mi ha detto: “Don Giuseppe, frequento un ambiente dove se uno non è più che stabile, le occasioni di depravazione ci sono”, ma lui è rimasto sempre lo stesso”.

Fonte: Di Più

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM