Verdiana Zangaro: “Per sfondare ho deciso di regalare il mio cuore”

Visto

Verdiana Zangaro, finalista ad Amici, dichiara: “Sono l’esempio che non bisogna mollare quando si desidera fortemente qualcosa. Erano quattro anni che provavo ad entrare. Per tre volte ho passato tutte le audizioni ma non mi hanno chiamato per la prima puntata. Mara Maionchi mi ha detto che ho “la voce di plastica”. Credo sia più un consiglio che una critica; rischiavo di apparire fredda e per me che sono del Sud, non era accettabile. Così ci ho pensato su e mi ero bloccata a causa dei risultati che non arrivavano. Poi al serale mi sono sbloccata perché la musica è prima di tutto condivisione col pubblico. Ho dichiarato che la mia vita non è stata felice: non mi lamento, ma ho sempre dovuto lavorare. Mi ero iscritta al conservatorio, ma è durata solo tre mesi. Ho partecipato a Bravo bravissimo da piccola per gioco, chiamando il numero dell’annuncio che appariva in tv; al festival di Sanremo mi sono classificata quarta tra le nuove proposte e con la canzone giusta ci vorrei ritornare. Da piccola ascoltavo i dischi e cercavo di riprodurre le voci immaginando il pubblico, ma ero un maschiaccio e salivo sempre in cima agli alberi. Oggi mi sento come Amélie nel suo mondo e la mia compagna di viaggi è la mia chitarra. Il momento più bello ad Amici è stato quando mi hanno dato il mio cd; ora voglio farlo ascoltare ai miei fan e lavorare ad uno nuovo: non sono una che si adagia sugli allori. Sono fidanzata con Giovanni, ci conosciamo da 9 anni ma solo da due proviamo qualcosa di più profondo e anche lui è musicista”.

Fonte: Visto

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM