Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Il Mengoni sbarca in Sardegna: l’intervista esclusiva su unionesarda.it. L’iniziativa “fotografica” lanciata sulla fanpage. Continua il mistero sul terzo singolo estratto dall’album #prontoacorrere. “L’essenziale” è il singolo più scaricato del primo semestre 2013…

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Siamo nel cuore dell’estate. Tutti (o quasi!) sono in vacanza, tranne il nostro Marco, che continua imperterrito la sua traversata dell’italico stivale, per portare in giro la sua tournee.

Questa settimana gli sono toccate l’apoteosi campana a Paestum, ed il trionfale ritorno in terra sarda, dopo ben tre anni di assenza (ebbene sì, il Mengoni non metteva piede in Sardegna per un concerto tutto suo addirittura dai preistorici tempi del “Re Matto Tour”).

A costo di ripetermi, mi tocca per l’ennesima volta riportarvi commenti ultra-positivi ed entusiastici dei presenti. Le cronache parlano di un Marco letteralmente a ruota libera, improvvisatore, show-man, ballerino. Esattamente come mi aspettavo, lo spettacolo si sta evolvendo, specie dal punto di vista musicale ed interpretativo. Certo, latitano ancora le cover, fiore all’occhiello dei tour precedenti… ma non demordiamo. Secondo me arriveranno quando meno ce lo aspettiamo. Dopotutto #ilmegliodeveancoravenire, no?

A proposito della trasferta sarda, vi propongo una simpatica ed interessante intervista rilasciata dal Mengoni e pubblicata sul sito unionesarda.it:

Marco Mengoni

Clicca sull’immagine per vedere il video

in cui l’intervistatore “sollecita” Marco su più fronti, spaziando dal disco, alle collaborazioni, a riflessioni più strettamente “qualitative”. In riferimento alla canonica domanda sulla presenza dell’hashtag davanti ai titoli, il Mengoni fornisce una bella risposta articolata:
……………………………………………………………………………………………………..
“Condividere adesso è Social Network, io devo dire che sono molto pro… un 50% di me è però ancora legato al nostro essere animali, e per questo il bello è fare un tour, perché ti trovi tantissimi occhi davanti, e non ti trovi uno schermo, che magari ha tantissimi occhi dietro, che ovviamente non vedi.
Il Social Network è formidabile, è uno scambio sicuramente molto veloce, per quanto riguarda la comunicazione, il condividere con le persone che ti seguono. Ovviamente non ha paragoni con l’istinto, con la condivisione che si ha con le persone dal vivo. Sicuramente ringrazio molto questa tecnologia, e quindi l’ho ringraziata mettendola nel disco con gli hashtag”.
……………………………………………………………………………………………………..

Altro aspetto toccato nell’intervista riguarda la storia del video de “L’essenziale”, diretto da Giuseppe La Spada, quest’ultimo non propriamente un veterano nei videoclip musicali pop. Marco ha rivelato che, in effetti, La Spada proveniva da un genere più indie (vantava collaborazioni con Sakamoto!), ma che lui ha apprezzato tantissimo la resa del video, specie in riferimento alla fotografia e alle luci, rigorosamente naturali. Dulcis in fundo, nell’intervista Marco ha ribadito il suo amore per il teatro, la recitazione (“Avrei voluto recitare molto di più [in questo tour, ndr], forse però non era il tour adatto”) e la passione per l’unione tra ambiente teatrale e musica – nello stile del Teatro-Canzone di gaberiana memoria. Ha inoltre svelato che gli piacerebbe fare un corso di recitazione anche solo per migliorare il suo stare sul palco, e che fare un film resta un suo sogno. E date le sue notevoli doti di sceneggiatore (basti pensare agli storyboard dei videoclip!) ed interprete, noi lo aspettiamo al varco, direttamente sul grande schermo!

Superata la parentesi sarda, vi segnalo una simpatica iniziativa lanciata direttamente sulla pagina ufficiale dallo staff del Mengoni pochi giorni fa:

Facebook

riguardante dunque l’invio di una foto personale ad un indirizzo mail. Lo scopo? Ovviamente ignoto. Perché quando si è fan di Mengoni, l’atto di fede è il primo requisito fondamentale. Ironia a parte, c’è chi scommette che l’iniziativa abbia a che fare con l’organizzazione del concerto in programma a Taormina il prossimo 26 agosto che, come preannunciato nella scorsa rubrica, verrà ripreso dalle telecamere. Waiting for news.

Ultimo argomento di questa rubrica è… il singolo. Lo so, nelle scorse settimane ho già ampiamente dissertato sui pezzi papabili, sulle mie preferenze, sugli “umori” generali. Il punto è che il singolo non viene ufficialmente “proclamato” e, in compenso, ogni settimana esce fuori una novità che rimescola le carte.
Faccio una breve sintesi dell’annosa questione: inizialmente si supponeva che i brani più probabili fossero “Non me ne accorgo” e “Una parola”, date le sonorità tipicamente “estive”; qualche settimana dopo, però, il nostro Mengoni è stato beccato in quel di Parigi in abiti “equivoci” (QUI), cosa che ha fatto subito propendere per un pezzo di matrice più sentimentale (addirittura si era pensato ad “Un’altra botta”). Idee immediatamente soppiantate dalle scelte del Mengoni, il quale nelle ultime partecipazioni alle varie kermesse musicali, ha puntualmente proposto i due singoli già lanciati, più la ritmata “Non me ne accorgo”. Dulcis in fundo, pochi giorni fa – come un fulmine a ciel sereno! – è comparso un tweet, immediatamente ritweettato dall’”uomo Sony”, Pico Cibelli, in cui veniva annunciato che il nuovo singolo estratto da #prontoacorrere sarà “Non passerai”. Trattasi di una ballad che porta la stessa cifra stilistica de “L’essenziale”, con un sound decisamente radiofonico, ma soprattutto dal sapore internazionale. Basti leggere i nomi degli autori: Toby Gad, Lee DeWyze e Evan “Kidd” Bogart, i quali hanno scritto per artisti di fama mondiale del calibro di Beyoncé, Alicia Keys, Rihanna, Enrique Iglesias, Britney Spears. Un brano melodico e lento, dal sapore vagamente retrò, con un arrangiamento decisamente minimalista. Brano di cui vi propongo la versione live tratta dalla data di Cervia:

Pezzo decisamente poco estivo quindi, che dalla sua ha due elementi: la “compatibilità tematica” con il costume indossato da Marco nel presunto “making of” del videoclip, e l’esistenza di una versione inglese (“My magnetic heart”, contenuta nella versione iTunes di #prontoacorrere). Che, in prospettiva di un lancio estero dell’album, darebbe un senso alla scelta di un singolo del genere. Ma, come recitava Noemi qualche annetto fa, sono solo parole.

Prima di chiudere la rubrica, annuncio con sommo gaudio che è uscita la classifica FIMI semestrale, da cui è risultato che “L’essenziale” è stato il singolo più scaricato nella prima metà del 2013, mentre #prontoacorrere è sesto tra gli album.

Non mi resta dunque che salutarvi, dandovi appuntamento alla prossima settimana. Non prima di aver riproposto l’elenco aggiornato delle tappe de “L’essenziale Tour”:

Villapiana (CS)  (10 agosto, QUI i biglietti)

Bolgheri (LI) (13 agosto, QUI i biglietti)

Macerata (18 agosto, QUI i biglietti)

Pescara (19 agosto, QUI i biglietti)

San Pancrazio Salentino (BR) (21 agosto, QUI i biglietti)

Ronciglione (VT) (23 agosto, QUI i biglietti)

Taormina (ME) (26 agosto, QUI i biglietti)

Palermo (27 agosto, QUI i biglietti)

Verona (31 agosto, QUI i biglietti)

Verona (1 settembre, QUI i biglietti)

Milano (25 settembre, QUI i biglietti)

Milano (26 settembre, QUI i biglietti)

Roma (28 settembre, QUI i biglietti)

Bologna (1 ottobre, QUI i biglietti)

Napoli (9 ottobre, QUI i biglietti)

Firenze (11 ottobre, QUI i biglietti)

Torino (12 ottobre, QUI i biglietti)

Torino (17 ottobre, QUI i biglietti)

Firenze (19 ottobre, QUI i biglietti)

Milano (20 ottobre, QUI i biglietti)

Alla prossima settimana!

About Isa

8 commenti

  1. gste ndo stai :holmes mi sa che il prossimo singolo sarà proprio Non passerai e non Non me ne accorgo. :triste

    Sarà felice MadWorld, se non erro era una delle sue preferite. :ghigno

    • “Non passerai” è molto bella,anche se preferisco di gran lunga “non me ne accorgo”.Interessante anche “un’altra botta”. :sisi
      Bisogna vedere quanti singoli ha intenzione di estrarre dal disco…perchè manca ancora “avessi un altro modo” che per quanto mi riguarda deve uscire assolutamente,e ovviamente “20 sigarette”. Io spero che li faccia uscire tutti questi pezzi 😀 Questo disco è proprio bello.
      Io spero ancora in “non me ne accorgo” comunque.

    • (ho scritto il tutto in 10 secondi senza ricontrollare,perdonate le frasi insensate).Ho troppo caldo! :eyes

  2. grande e bellissimo Marco!!! nn vedo l’ora di vederlo al teatro di verdura della mia città….

  3. Credevo che Marco Mengoni fosse solo apparenza e marketing, invece, superando i miei preconcetti, ho scoperto che è semplicemente talento. PUrissimo talento.
    L’unico “problema” di questo album è che le canzoni sono talmente tutte belle che deve essere difficile per lui e per la sua casa discografica scegliere i singoli da lanciare. Io le amo tutte :appla

  4. Anche a me questo album piace molto (è fisso nel lettore della mia macchina da mesi cosa che in genere capita solo con i nuovi album dei negramaro o dei muse :lol ) e nonostante anche i pezzi che all’inizio mi convincevano meno abbiano guadagnato punti con gli ascolti ho sicuramente una mia “classifica di gradimento” ed in quella classifica troviamo nella fascia di alto gradimento La valle dei re, 20 sigarette, Avessi un altro modo, Non me ne accorgo,L’essenziale, Spari nel deserto, in quella di medio gradimento ci sono Non passerai, Pronto a correre, Natale senza regali e I got the fear… quelle che restano sono quelle che mi piacciono meno.

    Inutile dire che spero che i singoli vengano pescati tra quelle che sono nella mia fascia di alto gradimento, già ho un po’ storto il naso per Pronto a correre… Non passerai è caruccetta e radiofonica ma secondo me nel cd c’è molto di meglio! :sisi

    • “La valle dei re” non mi fa impazzire,mentre “Natale senza regali” è nella mia fascia di alto gradimento.Può sembrare una ballad banale ma la trovo piacevolissima ed il finale è tra i più belli dell’album.
      Bella anche “Spari nel deserto”. :sisi

Inserisci un commento

Not using HHVM