Raoul Bova: Il fisco gli taglia le mani

Gente

I guai non vengono mai da soli. Non bastano le voci, che ormai sembrano confermate, di una crisi con la moglie Chiara Giordano e un ricovero misterioso di qualche settimane fa. L’attore Raoul Bova è ora nel mirino del Fisco, al quale dovrebbe circa 1.500.000 euro. La Procura di Roma gli ha sequestrato preventivamente tre appartamenti, due a Roma e uno a Rieti. Pare infatti che Bova avesse “dimenticato” di versare l’IVA per 680 milioni di euro. I soldi risultavano comunque usciti dalle sue casse ed entrati in quelle della società che cura la sua immagine, la Sammarco srl, di cui è socia la moglie Chiara, insieme alle sorelle Daniela e Tiziana, facendo rimanere quindi i soldi in famiglia. Lui ha così commentato: “E’ un accanimento! Come se fossi un delinquente pronto a far sparire i miei averi. Dopo le contestazioni dell’Agenzia delle Entrate, ho preso atto degli errori commessi dai miei amministratori. Ho definito un accordo e sto già pagando il dovuto: non ho commesso alcun reato”. Si può quindi dire che il Fisco gli abbia “tagliato le mani”, un po’ come succede nel suo film in uscita, Indovina chi viene a Natale? Ecco delle foto tratte dal set, in cui Bova interpreta un ragazzo che ha perso le mani durante un incidente, fidanzato con Cristiana Capotondi. Presto sarà invece con Vanessa Incontrada in Angeli, una serie tv che ricorda il film Ghost e poi ancora in Un nuovo inizio di Silvio Muccino: “E’ una trama fitta di situazioni comiche, ma che fa anche pensare perché affronta temi familiari. Spesso diamo per scontati gli affetti più importanti, che finiscono per inaridirsi”. Sarà proprio questo che è successo con sua moglie?

Fonte: Gente

About Edicola

Un commento

  1. Il fisco taglia sì le mani. Ma di certo non certo a lui! :wall
    Con questo non voglio mettere in dubbio la sua buona fede e che ci siano stati dei malintesi. Se metti tutto in mano ad altri un margine di rischio c’è sempre.

Inserisci un commento

Not using HHVM