Tiziana Buldini: “Adesso tocca a me”

Chi

Tiziana Buldini ha esordito a Uomini e donne, come corteggiatrice di Fabiano Reffe. Adesso che sta lavorando come attrice, quando le si chiede se sa che “la tv non piace alla gente del cinema” lei risponde: “Eh, se lo so. Agli inizi quando leggevano il curriculum, facevano certe facce! Non credo che lo rifarei”. Baciare Marco Bocci, invece, deve esser stato piacevole: “Sì, in Romanzo criminale ero una squillo, ma mi vergognavo, allora per sbloccarci chiedemmo  al regista: “Ma non possiamo baciarci?” e lui disse: “Ma sei una prostituta, non puoi essere baciata”. Poi ho posato senza veli su Playboy: era una mossa strategica perché molte attrici lo avevano fatto, ma fu come se non avessi posato. Ora sto dicendo molti no a chi mi dice di mettere il seno da fuori: è dura, ma devo scegliere. Ora sono sul grande schermo con Universitari – Molto più che amici di Federico Moccia, col quale avevo già lavorato. Mi sono iscritta ad un corso di recitazione e sto studiando come una forsennata. Mi sono lasciata col mio fidanzato e non ce n’è un altro. E’ un uomo più grande di me, a cui sono ancora legata: perdendo lui, ho perso un punto di riferimento. Ho chiuso io, non avevo scelta. Però siamo rimasti amici. A febbraio sarò in I segreti di Borgo Larici, una fiction anni ’20. Mi sono resa conto che non ero pronta per un ruolo di primo piano, ma adesso, piano piano, ci sto arrivando”.

Fonte: Chi

About Edicola

Un commento

Inserisci un commento

Not using HHVM