Fabio Troiano: “Una vita da vero precario: quando facevo Babbo Natale al supermercato”

top

L’attore Fabio Troiano ha vestito i panni del conduttore per la prima edizione italiana di The Voice: “Il mio bilancio è assolutamente positivo: avevo deciso di sposare il progetto perché mi piaceva. Certo, alcune cose ti vengono bene, altre un po’ di meno, ma se stai in pace con la coscienza, chi se ne frega se vieni criticato! Posso dire che sicuramente ci sarà una seconda edizione, ma io, molto probabilmente, non ci sarò. Nessuno mi ha ancora detto nulla, né io ho detto di no, ma il mio lavoro è un altro e a novembre inizio a girare una fiction su Massimo Troisi. Sicuramente mi fa tremare più questo, per il rispetto che ho nei suoi confronti. Se ami tanto un personaggio che ha fatto parte della tua vita, lo senti un po’ tuo; allo stesso tempo, il fatto che mi abbiano proposto un ruolo così importante è un’emozione indescrivibile. Inoltre mi vedrete al cinema con Enrico Brignano in Stai lontana da me. Prima di fare l’attore, mi sono arrangiato con dei lavoretti: ho fatto il Babbo Natale fuori dai supermercati, ma anche lo gnomo. Adesso sono un attore, che è un mestiere precario…Ma quale mestiere non lo è? Nella vita di tutti i giorni sono molto casalingo, non mi piace la mondanità, ma se ho tempo gioco a tennis e l’amore va bene: c’è una donna al mio fianco”.

Fonte: Top

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM