Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Marco è il Best Italian Act agli MTV European Music Awards 2013. La trasferta a Los Angeles per l’Hit Week Live 2013: foto, cronaca e video della manifestazione

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! La rubrica di questa settimana è praticamente monopolizzata da due notizie decisamente interessanti per la carriera del nostro Marco. In primis, giorni fa si sono chiuse le votazioni per il BEST ITALIAN ACT agli MTV European Music Awards 2013, e Mr. Marco Mengoni – in gara contro Emma Marrone, Fedez, Max Pezzali e Salmo – si è aggiudicato il titolo a mani basse . Per la seconda volta dopo il 2010, e grazie alla sua agguerritissima e famigerata fanbase, Marco è l’artista italiano dell’anno secondo MTV. E ha dunque la possibilità di scontrarsi con i vincitori nazionali di altri Paesi europei (nella fattispecie, Spagna, Portogallo, Francia, Grecia) per concorrere al titolo di EUROPE SOUTH WORLDWIDE ACT e, in fase finale di gara, al titolo di WORLDWIDE ACT (QUI lo schema riassuntivo, tanto per capirci qualche cosa!). Per adesso e fino alla mezzanotte di oggi, è possibile votare perché il Mengoni venga proclamato miglior artista del Sud Europa (QUI il link per il voto). Ribadisco che è possibile dare fino a 100 voti al giorno… per browser. Avanti tutta!

Seconda notizia della rubrica, riguarda l’evento che avevo preannunciato giovedì scorso, e cioè la manifestazione itinerante internazionale Hit Week Live, che da otto anni s’impegna ad esportare oltreconfine il meglio della musica italiana. Ebbene, Marco è stato invitato a chiudere l’edizione 2013 di questo festival, con due show case acustici, tenutisi a Los Angeles il 28 e 29 ottobre scorsi, rispettivamente presso l’IIC (Istituto Italiano di Cultura), ed, il giorno successivo, in occasione della prestigiosa Billboard Film & Tv Music Conference. E’ la prima volta in assoluto che un artista italiano è chiamato ad esibirsi in questa prestigiosa manifestazione, che negli anni passati ha ospitato le performance di star mondiali del calibro di U2, Cristina Aguilera, Linkin Park, Police e tanti altri.
Con un parterre di ospiti illustri e selezionati, composto principalmente da addetti ai lavori e dai vertici della discografia mondiale, primo fra tutti il Presidente FIMI Enzo Mazza, ma soprattutto alcuni fra i più affermati professionisti d’oltreoceano, tra i quali Bill Conti (compositore e autore di celebri colonne sonore cinematografiche – come Rocky – nonchè premio Oscar) e Ron Fair (produttore/autore che ha lavorato con Christina Aguilera, The Black Eyed Peas), ma anche giornalisti specializzati, e compositori di fama internazionale come Randy Newman e Hans Zimmer.

Fatta questa dovuta introduzione – necessaria per dare un’idea della portata dell’evento! – parliamo di musica. Marco si è esibito in entrambe le occasioni, accompagnato da Gianluca Ballarin (piano tastiere e programmazioni) e dal fidato Peter Cornacchia (chitarra e cori) proponendo alcuni brani del suo repertorio, in versione acustica/intimista. Seduto su uno sgabello, ha inondato la sala con la magia della sua voce. Un vero e proprio EAR-gasm, testimoniato dalla mole di commenti super-positivi dei presenti, puntualmente riportati sui Social Network nelle ore successive agli spettacoli.
Andando per ordine, nello showcase del 28 ottobre all’IIC (QUI una galleria di scatti dell’evento) il Mengoni ha proposto la seguente, corposa scaletta:

Non passerai
In un giorno qualunque
L’equilibrista
I Got the Fear
Pronto a correre
L’essenziale
Non me ne accorgo

Esibizioni superlative, una meglio dell’altra. Una menzione speciale va a “Non me ne accorgo”, “I Got the Fear” e la struggente “L’equilibrista”. Versioni strepitose in cui lo strumento vocale fa tranquillamente le veci di un’intera orchestra.

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

L’evento del 29 ottobre è stato invece più “breve ma intenso” (QUI alcuni scatti), ed il Mengoni ha proposto nell’ordine “Non passerai” (QUI il video), “In un giorno qualunque” (QUI il video), “L’essenziale” (QUI il video). E già che ci siamo, ecco una breve intervista rilasciata da Marco al termine dello showcase, in cui il cantautore ronciglionese ha rivelato di essere molto gasato e già alle prese con il nuovo disco.

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

… Nuovo disco?
Inutile sottolineare la mia estrema contentezza per la possibilità che Marco ha avuto di esibirsi davanti ad una platea così specializzata e competente. E dire che ne ha fatti di provini nella sua carriera, ma credo che questi showcase siano stati il vero banco di prova per il suo cristallino talento artistico, da sempre frustrato dal provincialismo dei discografici italiani. Incrociamo le dita per eventuali sviluppi futuri!

Prima di chiudere, ricordo che il 12 novembre esce il famigerato cofanetto #PRONTOACORREREILVIAGGIO, preceduto dall’anteprima cinematografica di mercoledì 6 novembre prossimo. Questo l’elenco delle signing session in programma, che porteranno Marco in giro per l’Italia per promuovere la sua ultima fatica discografica:

11/11 – Feltrinelli Milano (Piazza Piemonte) – ore 16 VENDITA IN ANTEPRIMA DEL DISCO
12/11 – Fnac Torino (Via Roma) – ore 17
13/11 – Fnac Verona (Via Cappello) – ore 17
15/11 – Casa Del Disco Varese – ore 16
16/11 – Mondadori Bologna (Via M. D’Azeglio) – ore 15
19/11 – Feltrinelli Firenze (Via dei Cerretani) – ore 18
20/11 – Discoteca Laziale Roma – ore 17.30
22/11 – Feltrinelli Pescara – ore 16
25/11 – Feltrinelli Express Napoli (Stazione Centrale) – ore 16
26/11 – Feltrinelli Udine – ore 16

Alla prossima settimana!

About Isa

2 commenti

  1. Se quel giorno in cui lo vidi ad X Factor la prima volta e mi innamorai immediatamente del suo mondo interiore avessi dovuto sognare per lui una carriera alla sua altezza, beh, avrei immaginato più o meno quello che sta facendo adesso.

    Questo viaggio a Los Angeles, questi attestati di stima da gente che con la ‘musica che conta’ ci lavora ogni giorno sono motivi di enorme orgoglio. Come motivo di grande orgoglio è la considerazione di cui gode tra i suoi colleghi con più esperienza e con una importante storia musicale.

    Si merita TUTTO ciò che sta avendo. Vento in poppa e avanti tutta, bello de casa! :cuore

  2. Marco ci ha così regalato un altro motivo per cui essere orgogliosi di lui Superaltivo!

Inserisci un commento

Not using HHVM