Cristiano Malgioglio e le sue donne

Chi

L’ex naufrago Cristiano Malgioglio parla dei suoi ultimi lavori: “Ho appena creato Unica, un nuovo album di canzoni di Giuni Russo. Lei ha sofferto: le case discografiche non avevano intenzione di spendere un soldo per lei, mentre io l’avevo compresa e ho scritto per lei delle canzoni. Adesso Raffaella Carrà sta lavorando su un mio singolo, Il lupo. In realtà l’avevo concepita per Mina, ma l’ha sentito la Carrà e l’ha voluto, così torniamo a lavorare insieme dopo tanto tempo. E’ stato con me e le mie canzoni che ha tirato fuori il lato sensuale! Con Mina, invece, avevo scritto L’importante è finire per Brigitte Bardot, ma arrivo in Italia con questo pezzo pazzesco e nessuno lo vuole musicare. Lo sente Alberto Anelli e mi dice: “Andiamo da Mina”. Quando sente che c’è Malgioglio, Mina dice: “Ma chi, quel pazzo?” eppure mi riceve, e il resto lo sapete. Con Iva Zanicchi ho fatto 150 canzoni. Con i maschi niente, mi sono sempre innamorato di voci di donne. Quando guardavo Claudia Mori, mia mamma diceva: “Ecco, mi piacerebbe che ti sposassi lei”. Poverina, e cosa dovevo dire a mia madre? Litigate? Non molte, nemmeno con Patty Pravo. La migliore? Non me ne vogliano le altre, ma è Rita Pavone! I miei inizi sono stati tremendi. Tormentavo Fabrizio De André affinché ascoltasse le mie canzoni, finché non mi ha detto “Vieni con me a Milano” e ho incontrato Dori Ghezzi, la prima a cantare le mie canzoni. Recentemente a casa sua ho incontrato Ornella Vanoni, che mi ha detto, scorbutica: “Ti ho visto a X Factor, parlavi solo di Mina!”

Fonte: Chi

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM