Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Marco protagonista all’Alcatraz di Milano dell’International Events & Relational Strategies GrandPrix: il live e la premiazione. La videochat per “Il Messaggero”. #PRONTOACORRERE-ILVIAGGIO entra direttamente al terzo posto in classifica FIMI. Le parole di Giorgia e l’articolo su Vanity Fair…

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! #PRONTOACORRERE è la dicitura perfetta per i ritmi sostenuti dal Mengoni in quest’ultimo anno. Negli ultimi sette giorni Marco si è diviso tra live, interviste e firmacopie, passando da Milano, a Bologna, a Firenze, a Roma. Un uragano inarrestabile, che continua a raccogliere consensi ed attestati di stima: non ultimo quello della grande Giorgia, che pochi giorni fa si è così espressa:

D: “A proposito di voci: tempo fa, su Twitter, una serie di messaggi e una foto con Marco Mengoni. Collaborazioni in vista?”
R: “In quel periodo stava suonando nel posto in cui sono cresciuta e dove, tra l’altro, era nato mio nonno. A Marco voglio molto bene, nonostante non ci sia mai stata una vera frequentazione da amici: sin dagli esordi ho provato tante emozioni nell’ascoltare le sue esibizioni. Lui è unico, ha qualcosa che altri non hanno. In futuro, chissà: sarebbe bello cantare con una voce così bella”.
…………………………………………………………………………………………

Detto ciò, lo scorso 18 novembre il Mengoni è stato l’ospite d’onore della 20esima edizione di una manifestazione dal titolo altisonante: International Events & Relational Strategies GrandPrix, organizzata da TVN Media Group e dedicata “alle tecniche più innovative ed efficaci del marketing relazionale: digital, promo, direct, PR, eventi”. La cerimonia di premiazione si è tenuta all’Alcatraz di Milano, dove il nostro Marco si è esibito con un live di dieci pezzi ed è stato inoltre premiato per il suo impegno ecologista.
Premessa: seguo Marco praticamente da quando ha emesso i primi vagiti (televisivi), e quindi posso discorrere agevolmente di TUTTE le sue esibizioni live, cogliendone le più piccole sfumature. Ebbene, io non so cosa avesse lunedì sera, sta di fatto che ha inanellato una serie di esibizioni a dir poco strepitose. E’ stato decisamente PIU’ del solito. Date al “più” la connotazione che preferite.

Stamp

Come dicevo, un live meraviglioso a partire dalla scelta dei pezzi ed impreziosito da due perle di cover: sto parlando di “Kiss” di Prince, cavallo di battaglia ad X Factor, e recentemente proposta nella data di chiusura de “L’essenziale Tour”:

e della struggente versione di “Sunday Morning”, del compianto Lou Reed, a cui Marco ha voluto dedicare questo meraviglioso tributo:

Questo live è stato la dimostrazione lampante del fatto che anche quando parla di “essenzialità” Mr. Mengoni deve fare i conti con la sua naturale propensione ad approcciare “fisicamente” la musica e a “mangiarsi letteralmente a morsi il palcoscenico”, attitudine che rende ogni sua performance un condensato di energia esplosiva. E che fa sì che un pezzo pop tendenzialmente “semplice” venga puntualmente stravolto, assumendo di volta in volta sfumature rock, soul, jazz, R&B, e diventando un qualcosa di molto diverso dall’originale.

Ed a proposito di musica e progetti futuri, questa settimana il nostro Marco ha avuto modo di parlarne diffusamente in tre occasioni: durante l’International Events & Relational Strategies GrandPrix  (QUI un’intervista rilasciata nel backstage dell’Alcatraz di Milano, prima del suo applauditissimo live set); nel brevissimo intervento a Radio Nostalgia (lo potete ascoltare QUI) in cui ha prospettato un’eventuale esperienza estera; infine, nella videochat organizzata da “Il Messaggero” (QUI una fotogallery dell’evento). In particolare presso la sede del quotidiano romano il Mengoni ha risposto a 10 domande rivolte direttamente dai fan  (QUI il video, e complimenti a chi ha selezionato e posto le domande, tutte interessanti e ben articolate) e, successivamente, si è seduto a discorrere della sua carriera con il critico Marco Molendini:

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

Una chiacchierata gustosa ed interessante in cui il nostro, oltre ad esprimere la sua soddisfazione per i risultati raggiunti in questi mesi, ha detto espressamente che “uscirà ancora un’altra cosa… uscirà fra poco, sul web… comincia per i…”. Curiosità.

Intanto alla domanda su quale potrebbe essere il prossimo passaggio della sua carriera, il Mengoni ha prospettato la possibilità di ri-stravolgere tutto. Ed in riferimento al nuovo disco ha ammesso di aver già iniziato a buttare giù spunti musicali e a discutere con il suo produttore Michele Canova, e che la sua attuale idea è quella di osare e sperimentare di più. Aggiungendo però che questo non significa attuare un cambiamento radicale. Perché, se è vero che la musica rispecchia la vita che si conduce e le evoluzioni del proprio “essere”, in questo periodo lui non ha ricevuto scossoni tali da determinare un drastico cambio di rotta. L’intenzione è dunque “andare a fondo sulle piccole schegge lasciate nel disco precedente”. Morale della storia: presumibilmente il prossimo progetto discografico sarà un’evoluzione, una specie di 2.0 di #PRONTOACORRERE. Questo almeno nelle intenzioni – iniziali! – dell’autore. Che si sa, cambia spesso regole, e non perde mai.

L’ultima notizia della settimana riguarda il servizio/intervista pubblicato questa settimana su Vanity Fair e dedicato alla trasferta a Los Angeles del Mengoni. Un fantastico articolo, a partire dalla divertentissima foto-gallery che… guardate voi stessi!  (QUI la fotogallery e la prima parte dell’intervista, QUI lo stamp della seconda).
Per i più curiosi, nell’articolo Marco ha parlato anche del nuovo tatuaggio che si è regalato a L.A.:
…………………………………………………………………………………………
«È un “esploso assonometrico”: due linee non chiuse su un braccio. Vengono utilizzate nell’industrial design, e se si chiudessero formerebbero il segno dell’infinito»
…………………………………………………………………………………………

Prima di chiudere, mi sento in dovere di riportare che è uscita la prima classifica FIMI dopo la pubblicazione di #PRONTOACORRERE-ILVIAGGIO.  Che è entrato direttamente al TERZO posto tra i dischi più venduti in Italia. E considerando che il cofanetto contiene anche la ristampa del #PRONTOACORRERE originario – arricchita dalle versioni inglesi di #nonpasserai e #prontoacorrere! – c’è da scommettere che il multiplatino non sia così lontano.

Alla prossima settimana!

About Isa

Inserisci un commento

Not using HHVM