Robert Dancs: “Checco Zalone, diventerò più bravo di te!”

chi

Robert Dancs è il bambino di origine romena protagonista del nuovo film di Checco Zalone Sole a catinelle, ma nonostante il grande successo non si è montato la testa: “I miei amici mi guardano in modo diverso, alcuni mi insultano e mi dicono di non fare il bullo solo perché ho girato un film; altri che prima non mi salutavano, ora mi adorano. Sono capitato ai provini per caso: mia madre aveva portato mia sorella ad un provino, ma la responsabile mi ha notato e ha consigliato a mia mamma di andare a Roma per fare il provino con Checco. C’erano tanti bambini, tutti impostati, che arrivavano dalle scuole di recitazione. Al primo provino non c’erano né Checco né Gennaro; al secondo sono apparsi loro. Dovevo urlare “Papà, hai rotto il cazzo!”, ma io non ci riuscivo, allora Gennaro mi ha urlato: “Robert, puoi farcela” e io ho urlato con tutta la forza. Checco allora mi ha detto: “Io e te ci rivedremo presto”. Sul set Checco mi ha sempre pagato la cena e mi portava in hotel col suo autista. Nel film ho tutti 10 in pagella, ma in realtà ho avuto 7 in condotta, perché sono un chiacchierone. Parlo italiano, inglese, francese, romeno e bergamasco, penso che da grande potrò fare l’attore, me lo sento. Anzi, voglio dire a Checco che diventerò più bravo di lui! Non mi sono montato la testa: vado a scuola, poi a casa, studio un’ora, ascolto il mio rapper preferito, Macklemore, e poi gioco a calcio: sono attaccante. A casa arrivano lettere, cartoline, molte ragazze mi si sono avvicinate perché ho partecipato al film, ma c’è una ragazza che è sempre la stessa, anche dopo il film. Ma una cosa è certa: resterò single a vita, non voglio sposarmi per poi separarmi. Il divorzio è pesante e l’ho capito anche se sono piccolo. Coi soldi che ho guadagnato ho chiesto a mia madre di comprare un pianoforte e di pagarmi le lezioni”.

Fonte: Chi

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM