Alessio Vinci: “Tutti in Albania!”

chi

Per tanti anni in Albania hanno guardato la nostra tv. Poi è arrivato un imprenditore e ha detto “Perché non possono avere una tv come la nostra tv italiana ma con i loro volti e la loro lingua?”. Ecco che è nata Agon Channel, di cui l’ex conduttore di Matrix Alessio Vinci è diventato direttore. C’è Ezio Greggio alla conduzione di Striscia e Manuela Arcuri che si fa intervistare dal Fabio Fazio albanese. “Manca solo Barbara D’Urso: quella originale è talmente brava che se parlasse anche la lingua sarebbe peretta. Lo ha dimostrato venendo qui a esplorare il lato umano dei candidati alle elezioni” commenta Vinci. “Ci sono 150 persone che lavorano 12 ore al giorno per portare gli stessi standard qualitativi italiani. Quando Mediaset mi ha tolto Domenica Live sono rimasto sei mesi a disposizione senza fare nulla. Avevo proposto dei programmi ma non sono stati nemmeno presi in considerazione. Ora avrò il programma Veni, vidi, Vinci e girerò l’Albania in moto. Con la crisi europea molti albanesi stanno tornando in Patria, perché sanno farsi i conti. Piuttosto sono gli italiani a venire in Albania: la mia tv si chiama Agon, che significa “alba”, l’inizio di nuova era. Mi hanno accolto bene qui: ho intervistato il leader politico uscente in occasione delle elezioni e mi ha risposto in italiano. Fare Matrix ora in Italia è più difficile di quando lo facevamo io o Enrico Mentana, ma è un programma di cui Canale 5 avrà sempre bisogno e sono orgoglioso di averlo fatto”. Infine, quando gli si chiede se, guardando ai giornalisti in Italia, c’è ancora posto per lui, risponde: “Il posto per Vinci c’è, manca solo chi glielo offra!”

Fonte: Chi

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM