Il fidanzato di Chiara Gallana di X Factor: “Macché Miss perfettina, la mia Aba è selvaggia!”

Visto

Quando l’ha scelta per X Factor, il suo coach Elio ha detto: “Tu canti bene, ma sei talmente convinta che puoi risultare antipatica”, mentre Morgan le ha suggerito di inserire qualche imperfezione. Ma a difendere Chiara Gallana, detta Aba, ci pensa il fidanzato Walter, che commenta: “Se il pressappochismo e il piagnucolare creano simpatia, mentre fare le cose per bene suscita antipatia, è un problema degli altri. Spesso capita che la prima impressione non sia giusta, infatti il polverone si sta spostando su altri concorrenti. Puntata dopo puntata, Aba viene valorizzata sempre più. Le hanno detto anche nella vita privata che è troppo perfezionista e credo che quando gliel’hanno ripetuto, le sia scattata una ribellione interiore. E’ una persona energica e genuina, l’opposto della perfettina. Io la chiamo “selvatica” perché esce senza truccarsi, si pettina con le mani e a casa gira scalza. In questi programmi esce solo un piccolo lato delle persone, volevano stimolare il dibattito e ci sono riusciti. E’ stata etichettata come raccomandata perché aveva partecipato ad un altro reality, The apprentice. Poi quando si sono resi conto della bravura, l’hanno etichettata come una troppo consapevole dei proprio mezzi e che li esprime in maniera troppo decisa. Si era appena laureata in Economia e aveva partecipato al casting perché aveva mandato il curriculum alla Diesel e all’inizio nel programma doveva esserci Renzo Rosso, patron della Diesel e non Flavio Briatore: ha considerato il provino un colloquio di lavoro. Erano anni che pensava a X Factor, è andata con un gruppo di amici a Milano per fare il provino e poi li ha passati tutti. Stiamo insieme da due anni e mezzo, ma ci conosciamo da molto prima, è un’amicizia che si è trasformata in amore e ci unisce l’amore per la musica: faceva parte del coro gospel di cui sono direttore artistico. Il nome Aba l’ha scelto Elio per lei: siccome Chiara si occupa di raccolta fondi, da inviare in Etiopia, quando si è accorta che Aba è un’abbreviazione della capitale Addis Abeba, ha optato per quello. Appena è salita sul palco le hanno fatto notare l’omonimia con la vincitrice della scorsa edizione, Chiara Galiazzo. In questo momento vedo Michele super-favorito, Violetta e Andrea sono partiti forte, ma li ho visti in fase calante”.

Fonte: Visto

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM