Cristiano Malgioglio: “Adesso le suono a tutte (ma con i guanti). Ecco come ho fatto pace con Raffaella Carrà e il rifiuto di Belén Rodriguez”

Top

L’ex naufrago Cristiano Malgioglio si è dichiarato offeso dal comportamento di Raffaella Carrà: la diva nostrana, infatti, non avrebbe sottolineato che Il lupo, uno dei brani contenuti nel suo ultimo disco, è stato scritto proprio da lui. “Io e Raffaella ci siamo chiariti a telefono. E’ bastato un sms in cui le ho chiesto scusa, lei mi ha perdonato mandandomi un abbraccio. Mi ero risentito perché lei ha citato solo Gianna Nannini, che ha scritto per lei Cha Cha Ciao. Poi ho capito che era l’unica novità che poteva spendere, perché noi in effetti avevamo già lavorato insieme negli anni ’80. Ho detto di essermi pentito di averle dato questo brano perché l’avevo scritto per Mina. Siccome Mina per Natale ha fatto un album di tutt’altro genere, ho fatto ascoltare Il lupo alla Carrà. Le è piaciuto subito e l’ha voluto e devo dire che gli ha dato vita e una grande interpretazione. Ultimamente ho proposto a Belén Rodriguez di cantare nella sua lingua Femmina bella, che era una canzone di Marcella Bella. Quest’ultima però, che voleva inciderla in spagnolo, quando l’ha saputo voleva strapparmi il ciuffo! Belén si è detta entusiasta, ma alla fine ha rimandato. Il suo rifiuto non è certo pesante come può esserlo quello di Barbra Streisand…Mi piacerebbe scrivere per Emma Marrone, ho delle canzoni interessanti per lei. Ho appena scritto un testo per Nina Zilli, speriamo che il progetto vada in cantiere: l’ha musicato Alberto Anelli, lo stesso di L’importante è finire di Mina”.

Fonte: Top

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM