Raimondo Todaro e Francesca Tocca: “Adesso che c’è Jasmine, possiamo anche sposarci!”

visto

Sebbene sia il più giovane tra i maestri storici di Ballando con le stelle, Raimondo Todaro è stato il primo a diventare papà: “Vivo un momento di grazia, non immaginavo che diventare papà mi potesse cambiare così, ma sapevo che sarei stato felice. Non avevo aspettative, ma non vedevo l’ora che Jasmine venisse al mondo. Io e la mia compagna Francesca Tocca ci stavamo provando, quindi mi aspettavo prima o poi questa bella notizia. Anzi, qualche giorno prima che mi annunciasse la gravidanza, sono stato io a dirle “Secondo me sei incinta”: mangiava e dormiva sempre”. Quando gli si chiede se 26 anni sono pochi per diventare genitori, risponde: “Non esiste un’età, ma le basi necessarie sono altre. Sono sicuro di avere vicino la persona giusta: Francesca ha una sicurezza tale che sembra che abbia già cresciuto una ventina di bambini!”. La diretta interessata aggiunge: “Ci conosciamo da quando eravamo bambini, per quattro anni abbiamo ballato insieme e quando abbiamo smesso ci siamo fidanzati. Solo da pochi giorni mi sto rendendo conto di esser diventata mamma, ma la mia vita è cambiata in meglio. Raimondo è dolcissimo e perfetto ed innamorato di Jasmine!”. Quando gli si chiede se è particolarmente felice perché è una femminuccia risponde: “No, tanti dicono che ora dopo la femminuccia, dovremmo fare il maschietto, ma per me conta che siano sani. Al matrimonio pensavamo già prima e ora sicuramente anche ad allargare la famiglia. Non le ho fatto una proposta ufficiale, ne parlavamo già prima in modo informale: dicevamo che dopo due anni di fidanzamento ci saremmo sposati. Io la sento già mia moglie e l’avrei sposata prima che Jasmine venisse al mondo…” “Ma abbiamo preferito aspettare. Non volevo che pensassero che ci siamo sposati solo perché aspettavamo un figlio” aggiunge Francesca. “Finito Ballando con le stelle, iniziamo coi preparativi. Stiamo vivendo tra Roma, dove ci appoggiamo a casa dei genitori di Francesca mentre registro Ballando, e Catania. Quando Jasmine sarà grande, decideremo cosa fare”. I due raccontano poi le complicazioni del parto, che anziché naturale, come previsto, è stato cesareo: “Subito dopo il parto non ero lucida a causa dei farmaci e ho detto ai medici di darla al padre” dice lei. “Io non sapevo che dire, che fare, avevo paura di tenerla in braccio” continua lui. “Milly Carlucci mi è stata vicina fin da maggio, cioè quando ho saputo che sarei diventato papà. La mia partner di Ballando, la schermitrice Elisa Di Francisca è venuta in ospedale il giorno in cui è nata Jasmine, e Massimo Boldi le ha mandato dei fiori”. Infine, Raimondo casca quando gli si chiede se pensa già a quando la sua figlioletta uscirà coi ragazzi: “Non ho detto nemmeno una parolaccia per tutta l’intervista, questa domanda è una provocazione! Non ci casco, non voglio nemmeno pensarci. Più seriamente, sono preoccupato del suo futuro in generale”.

Fonte: Visto

 

About Edicola

4 commenti

  1. senza lo zoom è impossibile leggere le interviste 🙁

  2. ah ecco!! grazie isa! ;-*
    ma si possono zoommate solo le foto?
    la pagina ancora no?

  3. sono molto felice per Raimondo ma solo io ho notato che con la schermitrice Elisa Di Francisca aveva una sintonia particolare?? alcune volte mentre ballavano sembrava che si sfiorassero le labbra e poi lui la abbracciava sempre e ogni 3×2 in bacio sulla guancia…mah…….non dev’essere facile per Francesca Tocca guardarlo da casa!

Inserisci un commento

Not using HHVM