Jesus Luz e Agnese Junkure: “Con le gambe ballavamo, con gli occhi ci amavamo!”

 Visto

Il modello brasiliano Jesus Luz e la sua ballerina Agnese Junkure si sono innamorati a Ballando con le stelle: “Il bacio che ci siamo scambiati alla fine della rumba è stato naturale: ci è venuto spontaneo. Ero molto emozionata per la coreografia, che non era pensata per il pubblico o per la giuria, ma per noi due. Rivedendomi, mi sono emozionata e lo ha fatto anche lui. E’ stato il momento più importante del nostro Ballando. Nella puntata del ripescaggio c’era anche mia mamma, venuta dalla Lettonia, e anche lei si è emozionata. Lo conosceva già, perché guarda la trasmissione. Dopo averlo incontrato mi ha detto che è dolce, simpatico e perbene. Nella mia prima edizione di Ballando, tre anni fa, ero più immatura e insicura. Ora mi sono concentrata sulla gara ed è andata assai meglio di quanto preventivato. Io sono lettone, lui brasiliano e sembriamo diversissimi, ma siamo molto simili: lui mi ha aiutato a lasciarmi andare. E’ un artista a 360°, ha mille interessi e vive le sue passioni in piedi. Ho imparato che non c’è solo lavoro, ma anche gli aspetti spirituali della vita. Oltre al suo aspetto fisico, mi ha colpito il suo cuore, perché è davvero generoso. E’ la prima volta che ho una relazione con una persona della mia età: le mie esperienze di vita mi hanno portato a maturare prima della mia età. Subito dopo le superiori ho lasciato il mio Paese e anche lui ha un percorso simile. Pensiamo a stare bene oggi e viviamo la giornata” dice lei. Quando le si fa notare che in passato aveva già vissuto una storia a Ballando, col calciatore Christian Panucci, dice: “Non avevo preventivato di ri-innamorarmi. Ma, a prescindere da cosa accadrà, io e Jesus rimarremo amici e ci saremo l’uno per l’altra: al di là dell’attrazione, ci vogliamo bene. Inizialmente parlavamo in inglese e ho migliorato la pronuncia grazie a lui; io gli ho insegnato un po’ d’italiano e abbiamo fatto i turisti. Lui mi è piaciuto da subito, poi si è rafforzato in modo graduale, ma non c’è stata una dichiarazione da uno dei due. Io ho degli impegni e non posso dimenticarmi delle responsabilità: continuerò a insegnare ballo a Roma, quindi non so se andrò in Brasile da lui. Mi sarebbe piaciuto arrivare in finale: sono soddisfatta del lavoro con lui, perché all’inizio non era facile prendere confidenza con l’ambiente. Per il futuro, non faccio previsioni…”

Fonte: Visto

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM