Patty Pravo: “Vendo l’abito (che amo di più) creato per il Festival: io non torno a Sanremo!”

top

La cantante Patty Pravo ha deciso di mettere all’asta i propri abiti di scena: “Il Museo del Costume del Palazzo Pitti di Firenze mi ha chiesto alcuni abiti di scena da esporre in una mostra permanente, insieme a quelli di altre donne protagoniste del Novecento. Facendo la selezione, mi sono resa conto di avere molti vestiti chiusi nell’armadio e così ho pensato di metterli a disposizione di Emergency e di fare un’asta silenziosa in favore di un Centro di Cardiochirurgia in Sudan. Ho scelto Emergency perché fa un lavoro enorme, è apolitico e ho conosciuto Gino Strada e so quanto impegno ci mette. Ci sono abiti che ho indossato a Sanremo, firmati da Versace, Cavalli, Gigli, legati a canzoni come E dimmi che non vuoi morire; altri sono disegnati da me. Sono legata a tutti, ma il mio preferito è quello di Versace, creato appositamente per cantare Per una bambola, ed è quello che ha ricevuto il maggior numero di offerte. Ora sono impegnata nel tour che è una sintesi dei miei successi vecchi e nuovi. Al prossimo festival di Sanremo non ci sarò. Sinceramente, non l’ho proprio preso in considerazione. Senza un nuovo disco non serve. E poi, pur riconoscendo che è un’ottima vetrina, non amo quel palco: quando ci salgo, non rendo mai quello che valgo!”

Fonte: Top

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM