Samuel Peron: “Sono andato a convivere con la mia Tania”

Di Più

Il maestro di Ballando con Le Stelle Samuel Peron racconta gli ultimi mesi della sua vita sentimentale e ripensa al suo amore Tania Bambaci: “Ci ho impiegato quattro mesi per convincerla a prendere un caffè con me… E poi, dopo quattro mesi, siamo andati a vivere insieme. L’amore è proprio bizzarro”. Così racconta com’è cominciata la sua storia d’amore con l’aspirante attrice ventitreenne che in passato ha partecipato a Miss Mondo e a Miss Italia. “Tania ha imparato a fidarsi di me e si è lasciata andare. Dopo quel caffè, ci siamo conosciuti, ci siamo fidanzati e ci siamo lanciati, tanto che adesso abitiamo insieme. Ci siamo conosciuti in un corso di recitazione a Roma. Mi sono iscritto perchè spesso nei miei spettacoli teatrali di danza, mi capita di dover recitare, sebbene per poche battute. Mi ha colpito subito: è bella, alta, ha uno sguardo profondo e molto puro. Mi ha stregato. Poi è iniziato il difficile. Ho cominciato a chiederle di uscire, ma la risposta era sempre no. Poi ho abbassato la mia richiesta col caffè e un altro no, e così per quattro mesi. Ho scoperto che era un po’ spaventata dalla mia fama di latin lover e che era segnata da una precedente storia d’amore finita male. Però non ho desistito: abbiamo preso il famoso caffè, finché il 17 aprile non ci siamo dati il primo bacio. Tania è tanto gelosa, ma io avevo messo le mani avanti. Sono un ballerino, è il mio lavoro, ballo per professione. Lei poi conosceva il luogo comune sui ballerini: o sono gay oppure vanno a letto con tutte le donne con cui ballano. E visto che io sono eterosessuale, è molto gelosa. L’ho convinta a fidarsi di me portandola alle  prove di Ballando con Le Stelle, ad alcuni dei miei spettacoli, alle mie lezioni. Ora ogni tanto mi lancia una frecciatina, ma più per scherzo che per altro. Siamo andati a vivere insieme a Roma per una questione di praticità. Ora sta andando bene, non pensavo che sarebbe stato così bello. Ho conosciuto i suoi genitori e mi hanno detto di trattargli bene la loro bambina, ma dopo tutta la fatica che ho fatto per conquistarla, ci manca solo che me la faccio scappare”.

Fonte: Di Più

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM