Angelo Costabile shock su Facebook: ‘I carabinieri non mi hanno multato perché fan di “Pechino Express”!’

La legge è uguale per tutti‘ è uno dei principi cardine del sistema di giustizia italiano, ma a quanto pare spesso e volentieri è quanto di più lontano rispetto a ciò che accade nella realtà. Un esempio, in piccolo, è quello che si ricava dal racconto di Angelo Costabile, ex compagno di Corinne Clery e protagonista dell’ultima edizione di Pechino express: stando a quanto scrive il giovane su Facebook, fermato dalla polizia stradale nella giornata di ieri è stato trovato senza cintura, con la patente scaduta, l’assicurazione scaduta e per di più è stato colto proprio mentre guidando parlava al cellulare, una situazione che a ciascun normale cittadino sarebbe costata il sequestro della vettura ed una multa salatissima ma a quanto racconta Costabile i poliziotti che lo hanno fermato erano dei fan accaniti di Pechino Express… risultato? Nessuna sazione ed anzi tanti complimenti, magari anche una foto ricordo, chissà. Eh si, la legge è davvero uguale per tutti…

Facebook

About Isa

4 commenti

  1. oh mamma!! poi è così furbo che lo scrive anche!! ecco le nostre forze dell’ordine!! complimenti!!

    • Non facciamo dell’erba un fascio. Come in tutti i mestieri c’è chi si comporta bene e chi no, c’è chi fa bene il suo lavoro e chi invece lo fa male… Di certo le forze dell’ordine hanno sbagliato di grosso a “graziarlo”, ma è anche vero che non sono tutti così…ci mancherebbe.

    • No infatti Flowers, stai tranquilla che a me tutte quetse cose non me le facevano passare, xkè io sono solo una comune cittadina. Invece faccio di tutta l’erba un fascio perchè questo Paese è allo sfascio, in generale. leggere queste cose è inaccettabile, ancora di più vedere come questo soggetto se ne vanta.

    • Se parli in generale io posso pure capire… perché ormai in tutti i settori funziona un po’ a “convenienza”… mi dispiaceva solo il riferimento alle nostre forze dell’ordine come se fossero solo questi 2… diciamo che c’è dell’altro…

Inserisci un commento

Not using HHVM