Lorenzo Lavia: “Sono un single pentito!”

Chi

L’attore Lorenzo Lavia, figlio d’arte di Gabriele Lavia e Annarita Bartolomei, fa l’inevitabile bilancio dei 40 anni: “In questo momento della mia vita non ho la felicità del mio grande amore: sono tornato a vivere da solo dopo la fine della storia con l’attrice Euridice Axen. Sognavo di essere un papà giovane. Non sono depresso, non è nel mio stile e la vita procede. E’ un periodo molto intenso, sto lavorando alla mia prima regia teatrale”. Lorenzo, infatti, è da vent’anni attore a teatro, ma ora approda sul grande schermo con una commedia: “E’ stata un’esperienza divertente, eravamo una vera e propria banda. Il mio personaggio è un latinista da 110 e lode: ho reso felice il mio prof del liceo! Non poteva crederci: proprio io, l’ultimo della classe, recitare in latino! In realtà l’argomento del film è drammatico, perché parla del precariato dei giovani”. Dopo aver parlato della situazione economico-politica italiana, parla di sé: “Che impressione i primi fili bianchi della barba. Da quando sono single, mi ritrovo solo in una casa in divenire, che vorrei non fosse mai finita. Forse dovrei imparare la mia psicanalista ed avere più amore per me stesso. Secondo me un grande amore finisce perché si ha voglia di esplorare altre strade. Le nostre non si sono mai allontanate del tutto: ci sentiamo e so di poter contare su di lei”. Infine, parlando del rapporto col padre, col quale lavora a teatro, dice: “Ci possono essere tensioni, come con tutti gli altri attori. Lui era celebre per le sfuriate, ho visto tante attrici piangere. Forse ora è più rilassato e ha capito che arrabbiarsi non serve”.

Fonte: Chi

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM