Corinne Cléry: “Quel demone mi è tornato un…Angelo!”

visto

Subito dopo la partecipazione a Pechino Express, Corinne Cléry aveva deciso di lasciare il suo giovane fidanzato Angelo Costabile. Lui non si è arreso e ha prima rivelato il suo desiderio di tornare con lei e poi le ha chiesto di dargli delle spiegazioni. Oggi, l’attrice francese rivela: “Siamo tornati insieme da qualche giorno. Ci siamo lasciati il passato alle spalle”. La loro prima uscita pubblica è stata il 28 gennaio: “Siamo andati a vedere lo spettacolo teatrale di Stefano Masciarelli e Patrizia Pellegrino a Roma. Non eravamo sicuri sul farci vedere insieme per non alimentare chiacchiere e siamo entrati in sala al buio, ma ci hanno fotografati. Ci siamo detti che non potevamo nasconderci, anche perché nessuno dei due ha frequentato altre persone in questi sei mesi. Ci siamo scambiati gli auguri di Natale, ma con freddezza. Poi lui mi ha mandato un bellissimo messaggio e ci siamo rivisti. Mi era mancato, soprattutto nelle ultime settimane. I mesi senza di lui li ho vissuti in totale serenità e non l’avrei cercato, ma non per orgoglio. Avevo bisogno di sentirmi indipendente: sono sempre stata fidanzata, dai 17 anni. Dopo la morte di mio marito Beppe Ercole, per me era finito tutto. Poi Angelo mi ha restituito il sorriso e la voglia di vivere. Non c’è stato un confronto nel quale ci siamo confessati: ad Angelo non piace discutere e io non ho voluto alimentare polemiche, ci siamo detti che avremmo limitato le polemiche e pensato a stare in armonia. Io mi ero arrabbiata per come erano andate le cose in Asia, ma poi ci ho riflettuto. Sono partita per Pechino Express dopo una lunga tournée teatrale e due traslochi, senza nessuna preparazione. La nostra crisi è stata inevitabile, anche se ciò che si è visto in tv è stato amplificato ed alcune scene sono state montate ad arte solo per fare audience: una coppia che litiga piace più di una che si fa le coccole. Ma ora non voglio più parlarne, sono stata al gioco. Ripeterei l’esperienza e lo farei con lui, ma con presupposti diversi: dovevamo essere più preparati come coppia. Angelo ha pensato al gioco e non sembrava capire il mio disagio: io sono una donna adulta, non sportiva e che veniva da un’intensa tournée. Prima del programma c’erano degli screzi tra noi, ma non tali da presagire una rottura. E la convivenza non aiuta, a volte mi sentivo soffocata. Adesso abbiamo deciso di non convivere, non ancora. La pausa di riflessione mi è stata utile: ho letto le interviste rilasciate da Angelo, ha sempre parlato di me con amore e rispetto e non ha fatto altro che confermare l’idea che avevo di lui. Quando tutto il clamore intorno a noi si è spento, ho avuto modo di riconsiderare tutto quello che era successo e ho capito che il sentimento non era finito”.

Fonte: Visto

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM