Francesco Testi: “Cambio lavoro per difendere le donne dalle violenze”

top

Dopo la partecipazione al Grande fratello, Francesco Testi è riuscito ad affermarsi come attore e ha ottenuto grandi successi grazie alle fiction. Ora, però, per la prima volta, si cimenta nel ruolo di regista. L’occasione gliel’ha presentata l’amica Ebla Ahmed, giornalista e presidente dell’associazione Senza veli sulla lingua. “Anni fa ho steso un progetto,scaturito da un fatto di cronaca del momento. Non essendo il mio lavoro, non scrivo a comando, ma rispettando i ritmi giusti. Quando la storia è arrivata alle ultime battute, pensando di farne un cortometraggio, ho voluto confrontarmi con una realtà che mi desse la possibilità di confrontarmi con storie vere, per rendere più verosimile ciò che ho raccontato. Si parla di due finestre, una di fronte all’altra, entrambe affacciano su un paese antico; esse in realtà raccontano due storie, lontane 70 anni l’una dall’altra, ma con in comune la violenza sulle donne, che nonostante i cambiamenti culturali rimane la stessa: quello della violenza domestica è un problema tutt’altro che risolto. Grazie all’associazione e alla mia amica Ebla, ho avuto modo di parlare con chi ha deciso di mettere fine a un silenzio che non aveva senso di esistere. Vorrei mandare un messaggio ai giovani. Tutti possiamo essere violenti, se ci lasciamo prendere dalla rabbia. Il pulsante del freno è la consapevolezza che la violenza sull’altro non ferma i nostri problemi!”

Fonte: Top

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM