Ricky Memphis: “Alessia, mi sono dato una mossa!”

Visto

L’attore Ricky Memphis si è ritirato da solo a Merano: “Mi sono dedicato una settimana lontano da tutto e da tutti; avevo bisogno di rimettermi in forma prima di un anno pieno di impegni”. Nel 2013, infatti, è stato protagonista di due pellicole e della fiction Come un delfino, e contemporaneamente ha registrato altri tre film, uno appena uscito, uno in uscita ad aprile e uno dopo l’estate. “Ho lavorato tanto, sono stato tanto fuori casa e ho accumulato molto stress, tossine e negatività. Ero ingrassato tanto e un luogo come Villa Eden era perfetto per tornare in pace, anche con la bilancia. Non ho scelto di rimanere da solo: io e la mia compagna Alessia abbiamo due figli e lei ha scelto di rimanere a casa. Dopo una settimana con loro avrebbe avuto bisogno di un’altra settimana di vacanza”. Ricky è gestore di due ristoranti ed è un amante della cucina: “A tavola non sono disciplinato, ma lì ho seguito un regime disciplinante, abbinato a sedute con un personal trainer e yoga. Se fosse sempre così, avrei la certezza di campare fino a 70 anni. Ho paura di morire per i miei figli, perché so com’è crescere senza un padre. Sono un padre presente e innamoratissimo, forse troppo accondiscendente; vizio entrambi: quello che faccio con Francesco, lo faccio anche con Maria. Dicono che le bambine sono più affettuose, ma con Francesco ho un legame così stretto che dubito che lei riuscirà a superarlo! All’inizio gli dava fastidio guardarmi in tv, poi ha imparato ad apprezzarmi. Io sono molto cattolico, ma la fede è personale e non gli impongo di venire a messa, qualche volta gli ho chiesto di accompagnarmi. Sono sicuro che se glielo imponessi, lo allontanerei. Avere due figli è una responsabilità, ma essendo cattolico so cosa insegnargli. Non nutro aspirazioni per loro, spero che diventino due brave persone”.

Fonte: Visto

About Edicola

Un commento

  1. Che uomo….e che bravo papà!!!!complimenti

Inserisci un commento

Not using HHVM