Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. ‘Tu non mi basti mai’ a ‘Che tempo che fa’. Le parole di Ivano Fossati

Marco Mengoni

Salve a tutti! Sabato scorso, intorno alle ore 21 su Rai3, Mr. Marco Mengoni ci ha regalato una di quelle perle interpretative da portarsi dietro per lungo, lunghissimo tempo. E sulle note di Tu non mi basti mai, ha creato quella sorta di magia che si realizza quando ogni singola parola, pe(n)sata e musicata, diventa emozione pura, e passa direttamente da chi canta a chi ascolta:

Marco Mengoni

Clicca sull’immagine per vedere il video

Si nota che quest’esibizione mi ha mandata letteralmente in brodo di giuggiole, sì? Per la cronaca, il video si riferisce alla partecipazione del Mengoni alla puntata di ‘Che tempo che fa‘ dell’8 marzo scorso. Una serata dedicata alla memoria del compianto Lucio Dalla, alla quale il nostro è stato invitato in veste d’interprete privilegiato. Un intervento particolarmente desiderato e apprezzato da Fabio Fazio, che – come si può sentire nella prima parte del video! – ha accolto Marco con parole cariche di affetto e stima.
……………………………..
“Io voglio dire grazie con tutto il cuore al nostro ospite che sta per cantare – lo voglio dire – che fa una cosa a cui ormai non si è più abituati: cioè frequenta il pubblico televisivo per fare il proprio mestiere, cioè per cantare. Anche se non c’è un disco in uscita, non c’è una promozione che lo riguarda in quel momento. E’ peraltro per lui un momento di grande successo in italia, in Spagna. Mi fa enorme piacere, gli voglio bene perché lui è legato al mio ricordo sanremese dell’anno scorso ecc ecc”.
……………………………..

Una partecipazione musicalmente bella, nel senso estetico del termine, ma soprattutto emozionante ed emotiva, con un Marco letteralmente incapace di parlare a fine performance. Per un attimo, ho rivisto la stessa commozione profonda di “Ciao Amore Ciao”. Sta di fatto che il Mengoni ha messo a segno un ennesimo strike nella sua ancora breve ma a dir poco sfolgorante carriera d’interprete. A prescindere dal suo rispettabilissimo percorso come cantautore, resta il fatto che affidargli una cover è sempre stata – ed è ancora oggi – una vera e propria garanzia di successo. X-Factor docet.

Archiviata questa gloriosa partecipazione, le soddisfazioni per Marco non sono finite qui: la scorsa settimana il grande Ivano Fossati (co-autore con il Mengoni della splendida “Spari nel deserto”, traccia numero 13 di #PRONTOACORRERE) è stato ospite di Vincenzo Mollica per una videochat sul sito RAI. Ebbene, alla domanda di un utente su cosa ne pensasse di Marco, questa è stata la sua risposta (per riascoltare questa parte cliccate QUI):

……………………….
Utente: Cosa ne pensi di Mengoni visto che hai scritto un testo anche per lui? Hai detto che è bravissimo.

Fossati: Mi piace, mi piace molto.

Mollica: Ha una voce straordinaria….è un ragazzo che ha anche un temperamento d’artista molto forte.

Fossati: Ha una tecnica formidabile. Io prima avevo notato questo, che è un cantante con una tecnica veramente formidabile…poi l’ho conosciuto e mi sono reso conto che non solo questo ma è anche una persona che ha le idee molto chiare circa quello che vuole essere e che vuole rappresentare, con grande intelligenza e con grande lucidità. Questo mi ha colpito.

Mollica: Anche un sentimento artistico molto forte che è una cosa che in genere nei giovani talenti non sempre si manifesta così. E invece pensa proprio da artista.

Fossati: Sì, pensa da artista con lucidità….poi sai, all’inizio la sua immagine può sembrare sviante per come lo vediamo, perché è un ragazzo, un bel ragazzo…qualcuno potrebbe pensare che c’è più leggerezza e invece no, è uno molto intelligente.
…………………………

Cioèèèèèèèèè, scusate. Non so Marco, ma io al posto suo, avrei fatto stampare una T-shirt con queste parole, e l’avrei indossata fino al duemilasempre. Passi il discorso della tecnica canora, che è un dono di natura sotto gli occhi (e le orecchie) di tutti. Ma la lucidità, la lungimiranza, e il “pensare da artista”, sono valutazioni che – pronunciate da artisti VERI – equivalgono a una specie d’incoronazione. Ok, gli estimatori del Mengoni sapevano tutto già da un pezzo, ma probabilmente dette da uno come Ivano Fossati, è come se queste parole venissero scolpite nella pietra.
E sulla scia degli apprezzamenti, ECCO l’opinione sui fuoriusciti dai talent della stratosferica Rita Pavone, intervistata ai microfoni di radio TVsvizzera. E quale esponente della categoria avrà scelto di citare in termini positivi?

Prima di chiudere questa trionfale rubrica, ho due spunti da lanciare: in primis, è stato pubblicato un articolo di Luca Dondoni su “La Stampa (QUI lo stamp cartaceo), dedicato alle carriere dei fuoriusciti dai talent, in cui si accenna a futuri impegni extra-europei del Mengoni. In America Latina e… Giappone. Ecco, questa notizia del Giappone mi destabilizza quanto una deflagrazione sotto casa mia in piena notte, quindi è meglio attendere conferme ufficiali dallo staff. Il secondo “lancio”, riguarda il raggiungimento delle 6 milioni di visualizzazioni per il videoclip di #Non passerai – terzo singolo estratto da #PRONTOACORRERE – sul canale ufficiale VEVO. Per gli amanti della numerologia, #L’essenziale è ormai a quota 21,7 mln di visualizzazioni, #Pronto a correre a quota 7,6 mln, mentre #Non me ne accorgo ne ha poco più di 1 mln. In attesa di conoscere il nome del famigerato quinto singolo, per il quale la manager del Mengoni, Marta Donà, già lancia messaggi sibillini:

Tweet

vi saluto, dandovi appuntamento alla prossima settimana. Alla prossima!

About Isa

2 commenti

  1. Il nuovo singolo, già ufficializzato da Marco su fb è La valle dei re! 😀

    • Sì sì barbara, in effetti la notizia è uscita “in corsa”! :viva
      Nella prossima rubrica ci sarà modo e tempo di approfondire!
      Intanto grazie! :bacio

      Già che ci sono, ammetto che:
      1. non me lo aspettavo. :emo53 :emo53 :emo53 Ero CERTISSIMA che il 5o singolo sarebbe stato “Bellissimo”, dato che esiste già un videoclip (pronto da febbraio 2013)
      2. la scelta mi piace tantissimo. :emo20 :emo20 A parte che “La valle dei re” è un gioiellino, ma io adoro Cremonini, lo reputo un autore strepitoso, e mi sembra che abbia creato un pezzo stilisticamente perfetto per Marco (al contrario di altri, che tendono a devolvere SCARTI, facendoli passare per brani di valore :wall ).
      Per il resto, mi pronuncio settimana prossima.

Inserisci un commento

Not using HHVM