Francesco Arca: da Uomini e donne al cinema d’autore

Tutto

L’ex tronista Francesco Arca ha fatto un bel salto di qualità, coronato ora dal film Allacciate le cinture, con la regia di Ferzan Ozpetek. Frattanto, la fiction Rex ha sempre più successo: “Ho affrontato quattro provini: è stato un momento incredibile. In Francia, Spagna, Polonia e Russia e ormai ha un pubblico consolidato. Mi arrivano messaggi da tutto il mondo su Twitter e sono orgoglioso”. A chi ha criticato la scelta Ozpetek, considerandola azzardata, il regista italo-turco ha risposto: “Per questo film ho fatto il provino ad altri tre attori, due dei quali molto importanti, ma Francesco mi ha colpito da subito”. Sul set di Allacciate le cinture, a Francesco è stato chiesto come ha affrontato i cambiamenti fisici richiesti dal copione: “Prima pesavo 88 chili e nella seconda parte sono arrivato a 100: 12 chili in più da sopportare con 40° all’ombra. Il cambiamento più doloroso per me è stato rasarmi i capelli e accentuarmi le stempiature. Ero in crisi, ma è stato perfetto per il mio personaggio, perché mi ha destabilizzato e fatto arrabbiare e questa rabbia l’ho sfruttata per il film”. Quanto alle critiche, dice: “Nella vita non ho mai fatto del male a nessuno, magari qualche errore di valutazione, ma non me ne pento. Quello che conta è il risultato: poche chiacchiere e tanti fatti. Il provino con Ozpetek è durato un mese: è stato un mese di ansia, che poi si è trasformata in senso di responsabilità, perché dovevo lavorare con Ferzan e con un’attrice come Kasia Smutniak. Quando ho saputo che mi aveva scelto ho fatto i salti di gioia. Kasia è bellissima e umanamente molto speciale; siamo entrambi timidi, ma poi è nata un’amicizia vera, ricca di stima”.

Fonte: Tutto

 

About Edicola

Un commento

  1. Esteticamente il meglio in assoluto :letto :letto :letto ricordo ancora la mia faccia il giorno che l’ho visto emergere dalla piscina nel suo video di presentazione :sbav :sbav :sbav

Inserisci un commento

Not using HHVM