Roberto Farnesi: “Io miglioro con il tempo, come il vino. E faccio un figlio!”

Top

L’attore Roberto Farnesi, reduce dal successo a Ballando con le stelle, è tra i protagonisti di Un angelo all’inferno, uno dei film di una serie a carattere sociale in onda su Raidue: “E’ stato un tuffo nel disagio giovanile. Quello della droga, purtroppo, è sempre un tema attuale. Soprattutto quando un genitore è assente e distratto e i figli crescono senza punti di riferimento. Io non ho figli, ma ho due nipoti, di cui uno adolescente e mi rendo conto che il mondo di oggi ci porta a fare i conti con grandi rischi. Questo senso di responsabilità ha dato maggiore spessore alla mia interpretazione. Inoltre, mi ha stimolato la possibilità di recitare al fianco di Giancarlo Giannini: era un’occasione irrinunciabile, mi ha arricchito tantissimo. E’ un tipo scherzoso, ma sul set cambia carattere. L’ho osservato per “rubargli” qualcosa e ho capito che calma e concentrazione sono segno di professionalità. Il fascino è una dote innata, perciò lui è ancora un gran seduttore. Per questo noi uomini siamo fortunati: se uno è affascinante, col tempo migliora, come il vino. Intanto io dormo in cantina!”, scherza lui. Quando gli si fa notare che forse è anche grazie a quello che è arrivato in finale a Ballando, risponde: “Vero, ma forse è più una questione di carisma. Per questo ho accettato: Milly Carlucci mi ha dato la possibilità di far conoscere il mio carattere e il pubblico ha capito che da buon toscano, sono uno che ama scherzare”. Dopo aver parlato del successo di Le tre rose di Eva, di cui sarà protagonista anche nella terza stagione, smentisce il flirt con Anna Safroncik: “E’ di una bellezza eccezionale e siamo legati da grande affetto e stima, ma tra noi c’è solo una profonda amicizia: siamo entrambi fidanzati”. E, quando gli si chiede della sua “giovanissima” fidanzata Rausy Giangaré, risponde: “E basta con questa storia della baby fidanzata! Non c’è niente di strano che alla mia età, 44 anni, stia con una ventunenne. Lei è una ragazza normalissima. Il matrimonio non rientra proprio nel mio ordine di idee. Un figlio, invece, se il rapporto dovesse consolidarsi, lo farei volentieri!”

Fonte: Top

 

About Edicola

3 commenti

  1. Lui con gli anni invecchia come tutti.. e non è per niente migliorato! E’ un uomo scarso di valori e di talento… va avanti solo perchè la media del cinema italiano (specie delle fiction) è bassa! Non mi venga a dire che è normale stare con una ragazzina di 21 anni…. una che nasceva quando lui ne aveva già 23… una che iniziava le elementari quando lui era più che maggiorenne! Sarebbe ora la si smettesse di vedere l’uomo con la ragazzina come un play boy… uno che va forte! Insomma… uomini in andropausa stile Raoul Bova, che al primo giovanissimo sculettamento perdono la brocca e mollano tutto seguendo l’ormone! Di personaggi di questo genere ne faccio volentieri a meno!

Inserisci un commento

Not using HHVM