Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. #LaValleDeiRe è il quinto singolo estratto da #PRONTOACORRERE

Marco Mengoni

Salve a tutti! Questa settimana tocca fare una specie di riassunto delle puntate precedenti. C’eravamo lasciati con il dubbio di quale sarebbe stato il quinto singolo estratto da #PRONTOACORRERE, lanciato a ben un anno dalla pubblicazione di questo album da record (sembra ieri!), che da 52 settimane sta inchiodato nella Top Twenty della classifica FIMI. E già nella mia mente si affollavano le ipotesi più infauste, quando il Mengoni, direttamente dal suo profilo Twitter, e opportunamente “stimolato” dalla sua manager, ha tirato fuori dal cilindro una delle sue frasi ad effetto per annunciare la (spiazzante) scelta:

Tweet

Il quinto singolo designato è nientepopodimeno che… #La valle dei re. A seguire, vi propongo il simpaticissimo scambio di battute su Twitter tra Marco e Cesare Cremonini – autore del pezzo – che si sono divertiti un mondo a giocare sul titolo del brano:

Tweet

Manco a dirlo, la notizia mi ha quasi commossa alle lacrime. Potrei elencare una ventina di motivi per cui sono felicissima di questa scelta, ma per pietà di chi legge, cercherò di essere sintetica. Allora, in primis ero convinta che ci avrebbero appioppato #Bellissimo, dato che ne esiste già un videoclip, girato ai tempi di Sanremo 2013 nella (tragica) eventualità che fosse passata al posto de #L’essenziale. In secondo luogo, avvicinandosi la primavera/estate, immaginavo il lancio di un brano pop frizzante, più in linea con lo stile di #Bellissimo, appunto. E invece, contravvenendo a ogni, e ripeto ogni previsione, come fa da 4 anni a questa parte, Mr. Marco Mengoni mi ha spiazzata. E ha scelto un pezzo scritto per lui da un gigante del cantautorato italiano dell’ultimo decennio. Quando ho ascoltato per la prima volta #La valle dei re, ho pensato che la correttezza professionale di un Artista sta anche in questo: “regalare” brani che non siano una sorta di “scarti di produzione propria”, bensì piccoli gioielli che non hanno nulla da invidiare ai pezzi inseriti nei propri album. Da questo punto di vista, Cremonini è stato esemplare, donando a Marco una canzone speciale e “centrata”, e per il tema musicale che a me fa letteralmente accapponare la pelle, e per il testo che richiama in maniera metaforica il vissuto di Marco e le sue burrascose vicende professionali (racchiuse in quel perentorio “Sei fuori dalla valle dei re”). #La valle dei re è un brano fresco ma raffinato, moderno ma a tratti solenne, che porta il marchio di fabbrica del suo autore, ma è perfettamente in linea con lo stile 3.0 di Marco, che in esso riesce a conciliare il suo estro canoro con una particolare eleganza interpretativa. E già che ci siamo, ecco #La valle dei re nella emozionante ed emozionata versione del 29 maggio 2013, prima data romana del tour. Il primo vero ritorno a casa dell’ex Re Matto, con un significato speciale:

E a seguire, le parole pronunciate dal Mengoni qualche mese fa, in riferimento alla collaborazione con Cremonini:
………………………….
“Io provo una profonda invidia per Cesare Cremonini. Un’invidia completamente positiva per via del suo modo di scrivere, comporre e portare su disco delle fotografie precise con pochissime parole, ma che arrivano diritte al cuore come spade. E’ molto di stomaco. Per questo sono invidioso” ha confessato Marco, ” Spero un giorno di arrivare a fare un millesimo delle cose che ha fatto lui. E lo ringrazio per questo pezzo”
………………………….

Ultima cosa che mi preme dire, riguarda le motivazioni di questa scelta. Come hanno sottolineato anche De Gregori e Fossati recentemente, Marco è un artista sincero, e dunque il fatto che abbia optato per un certo stile musicale, potrebbe significare che questo è il sound più nelle sue corde nel periodo che sta vivendo. E dunque, brani come il quarto singolo #Non me ne accorgo e #La valle dei re, potrebbero essere i più rappresentativi della direzione musicale che il nostro sta prendendo per il prossimo progetto discografico. #preghiamo

Il nuovo singolo è in rotazione da venerdì 14 marzo scorso, e lunedì mattina Mengoni&staff sono approdati in provincia di Verona, per girare il videoclip diretto da Gaetano Morbioli. Stando alle indiscrezioni, la location del video dovrebbe essere un castello, situato (manco a dirlo) in una valle. La cosa certa è che sul set c’era un magnifico e giovane re.

In attesa di notizie più precise sul video, un aggiornamento spagnolo. Pare – e dico pare – che la promozione estera stia iniziando a partire seriamente. Il fronte iberico dell’esercito ha segnalato che il video di #Incomparable è finalmente in rotazione sulla principale emittente televisiva musicale spagnola “Los 40 Principales TV”, così come sul canale tematico ‘Sol Música”. Ma per avere il Mengoni in carne e ossa, gli spagnoli dovranno aspettare ancora qualche settimana.

Prima di salutarvi, segnalo il nostro Marco in prima pagina su “il Fatto Quotidiano”:

Stamp

dove gli è stato chiesto di scegliere una colonna sonora per la settimana. Chiunque altro avrebbe promosso il suo singolo in uscita. Lui invece ha optato per la sua “Spari nel deserto”, co-scritta con Ivano Fossati (QUI), e da sempre motivo di vanto e orgoglio per lui.
Alla prossima!

About Isa

5 commenti

  1. Ho ascoltato con molta curiosità questa canzone, proprio perché gliel’ha scritta Cesare :che io lovvo immensamente. Confesso di non aver mai ascoltato, prima, un pezzo di Mengoni. Tuttavia, devo ammettere che non mi ha fatto impazzire :roll . Comunque concordo con le sue belle parole su Creminini, alle quali aggiungo: :letto :letto :letto

    • Ciao dirtyangel!
      Al contrario tuo, da fan della prima ora di Cremonini sono entusiasta de #La valle dei re, perchè vi ritrovo in toto il suo stile compositivo, che stra-adoro. :ave :ave :ave
      A parte la magnificenza della parte musicale :stars , ma il testo? Tu non hai mai ascoltato/seguito Marco, e probabilmente non lo sai, ma il riferimento al Re tradito, alla cacciata dalla valle dei re, richiama in maniera diretta il suo vissuto nella fase più critica della sua carriera. Diciamo che questo brano è una specie di anello di congiunzione tematico tra il vecchio album e il nuovo! La bravura di Cremonini sta proprio nell’aver cucito il pezzo addosso a Marco, senza per questo rinunciare alla sua cifra stilistica!
      E poi questo pezzo live spacca, perchè Marco la canta con moooolta convinzione, come se avesse di fronte i destinatari del messaggio! 😀 😀
      Per il resto, ti consiglio di dare a questo brano una seconda chance, perchè (al contrario di altri pezzi dell’album) la merita! :chitarra

  2. Valentina, in effetti non conosco affatto il percorso artistico di Marco Mengoni. Seguirò il tuo consiglio, allora, gli darò una seconda chance, anche perché cesare merita!! :cuore
    :off hai visto che è in uscita il suo nuovo album?? non vedo l’ora!!! :fame :fame

    • Visto visto! E conoscendo il soggetto e la sua caratura artistica, immagino sarà l’ennesimo :coppa :coppa :coppa !!
      Comunque:
      https://www.youtube.com/watch?v=r2mNOfjbt5o
      questa è la mia versione preferita in assoluto de #LaValleDeiRe.
      Mi piace l’interpretazione del Mengoni, soprattutto quel suo non prendersi troppo sul serio paragonandosi a un re. Alcuni contestano a Marco l’eccesso di espressività, ma secondo me è formidabile il suo modo di entrare in ogni singola parola del testo, “mimando” i suoi stati d’animo. Vabbè, potrei continuare all’infinito… buon ascolto/visione!
      :bacio

    • grazie Valentina!! farò tesoro delle tue dritte e ascolterò, con maggiore attenzione!! :bacio

Inserisci un commento

Not using HHVM