Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Il videoclip ufficiale de #LaValleDeiRe

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Questa settimana è stato rilasciato il videoclip ufficiale del quinto – e forse ultimo… forse, stando alle parole di Marta Donà! – singolo estratto dall’album delle meraviglie #PRONTOACORRERE. Sto parlando de #LaValleDeiRe, suggestivo brano composto da Cesare Cremonini per il nostro Marco, il cui video – pubblicato ufficialmente su canale VEVO martedì 1 aprile – è stato anticipato da un – oserei dire – accorato servizio a cura di Vincenzo Mollica, proposto durante il TG1 delle 20.00 del 27 marzo scorso (QUI), e trasmesso in anteprima il giorno successivo su Sky Uno. Il videoclip, girato a Verona e dintorni appena una manciata di giorni fa, è stato diretto da Gaetano Morbioli, ma lo storyboard nasce come sempre dalla testolina vulcanica del Mengoni. Faccio la mia classica premessa. Dato il contenuto del testo, credo che chiunque ne avrebbe approfittato, optando per un’ambientazione gigiona e pseudo-fiabesca, con tanto di re traditi, valli, castelli, corone rotolanti lungo le mura della città. Chiunque, tranne uno:

Ho rivisto queste immagini decine di volte, e trovo che abbiano un che di struggente. Certo, potrebbe essere il rammollimento dell’età che avanza a mandarmi in pappa il cervello, ma credo ci sia qualcosa di più. Il video è costruito alternando scene di vita quotidiana del Mengoni oggi, a frammenti della sua prima infanzia, filmati privati amatoriali di una dolcezza disarmante. I due piani temporali s’intrecciano continuamente, in modo che ogni singola azione, gesto o espressione del Marco adulto vada a introdurre uno “sguardo” nel passato, creando un legame tra il prima e il dopo. Per la serie: l’uomo di oggi, è la diretta conseguenza del bambino di ieri. Ovviamente, non ci troviamo di fronte a un video didascalico, non c’è una “trama” da seguire, ma il flusso dei pensieri e delle emozioni – unito alla suggestiva colonna sonora – è così forte, da trascinare lo spettatore oltre il tempo e lo spazio, elevandolo a un piano superiore, fatto di valori e radici. Ed è in questo contesto che emerge chiara l’identità della valle dei re. Non il palcoscenico – luogo per eccellenza dei successi pubblici del cantautore ronciglionese – bensì la famiglia, il nido domestico. La dimensione più autentica e sincera della vita di ciascuno, all’interno della quale Marco Mengoni ritrova ogni giorno sé stesso. E si riscopre RE.

Chiusa questa parentesi, la settimana appena trascorsa ci ha riservato una splendida sorpresa: nientepopodimeno che una partecipazione di Marco al Music Corner sul blog di Ernesto Assante, direttamente sul sito di Repubblica TV. Un intervento di circa 20 minuti, durante i quali il Mengoni ha proposto tre pezzi del suo repertorio in versione acustica e soul – nell’ordine, #NonMeNeAccorgo, #IGotTheFear e #L’Essenziale “bilingue” – accompagnato dal SUO fido chitarrista Peter Cornacchia. E ha inoltre risposto ad alcune domande del padrone di casa. Gli argomenti? La possessione della musica, l’anti-accademismo nel canto, la scarsa diffusione del soul e del jazz in Italia, i progetti futuri. Insomma, argomenti “medio-alti”, in stile Assante, da cui è emerso che sì, tra qualche settimana il Mengoni approderà fisicamente in Spagna con il disco #PRONTOACORRERE – metà in spagnolo, metà in italiano – e con qualche data del tour. E dico io: una virata in Italia non si potrebbe fare? Una tappa speciale per festeggiare i sempre calorosi fan italiani? #Ihaveadream
A seguire, le entusiastiche parole con cui Assante ha introdotto sul blog questa partecipazione:
………………………………………..
“Potrei, forse dovrei, intrattenervi qualche momento sulle doti di Marco Mengoni, sulle sue qualità come interprete, sul suo modo certamente originale (quanto meno per il nostro paese) di cantare e di proporsi. Ma, come qualche volta accade, le parole sono sostanzialmente superflue in un’occasione come questa, con Mengoni che senza alcun filtro, mediazione o trucco, solo con la sua voce e una chitarra, canta e si racconta”.
………………………………………..

Video

Clicca sull’immagine per vedere il video

Devo fare un’ammissione. Al cospetto dei crescenti riscontri degli addetti ai lavori, a volte provo a mettermi nei panni di un non estimatore del Mengoni. Ci provo, e tento di capire a cosa possa appigliarsi uno spettatore per bocciarlo, come cantante e interprete. E giungo alla conclusione che l’unico vero limite di Marco Mengoni è essere Marco Mengoni. Quello di X Factor. Sono certa che chiunque incontrasse un ragazzo così per strada, intento a cantare i suoi pezzi con tale trasporto e con una vocalità così dotata, rimarrebbe folgorato. Ma siccome è Marco Mengoni, allora i pregiudizi e le riserve si sprecano.

Chiusa la parentesi acida, e prima di concludere la rubrica, annuncio che Mr. Mengoni si è portato a casa l’ennesimo premio dell’anno. Nella fattispecie, è stato proclamato Miglior Cantante Italiano ai Nickelodeon Kids’ Choice Awards – dove era in lizza con Alessandra Amoroso, Moreno MC e Violetta Zironi – premi consegnati a Los Angeles lo scorso 29 marzo. Come già detto qualche rubrica fa, Nickelodeon è un’emittente televisiva tematica internazionale che trasmette programmi per bambini e ragazzi, e la cui versione italiana è curata da MTV Italia. La categoria che ha visto trionfare il Mengoni è promossa a livello locale, quindi nell’ambito di ciascuno Stato per i soli artisti nazionali. Per cui, quando il canale italiano Nickelodeon (Sky 605 e 606) manderà la registrazione dei KCA 2014 (giovedì 3 aprile, a partire dalle ore 20.00), solo in Italia si vedrà la premiazione del Mengoni, che con ogni probabilità avverrà tramite video-ringraziamento. Alla prossima!

About Isa

2 commenti

  1. Cuore di Inchiostro

    Quanto materiale, quanta carne al fuoco :fame
    Sarò di parte ma Marco è un’artista coi fiocchi (oltre ad essere una persona squisita per quello che ci è concesso conoscere di lui) e chi non comprende – o non vede – la sua originalità ha i paraocchi.
    Poi, veramente, finiamola con questi pregiudizi verso “quelli dei talent” perchè non se ne può più. Sarebbe ora di iniziare a valutare un cantante per come canta e non in base alla sua provenienza.
    Comunque, scelta azzeccatissima quella di far uscire come singolo “La Valle dei Re” perchè è uno – se non il – dei brani più particolari di #prontoacorrere.
    Il video mi ha fatto davvero emozionare, tears were streaming down my face :triste :ride
    Mica si vede che son fan, eh? :ghigno

  2. La fannitudine :mumble non è mica un difetto! 😀
    I pregiudizi li vedo ogni giorno sulla mia bacheca FB… mi pare allucinante che una voce e un carisma come quello del Mengoni (e io di tanto in tanto posto suoi video live!) vengano bellamente ignorati dalla maggior parte dei miei contatti. Poi pubblichi un video ad esempio di Stromae – per dire un artista giovane a caso! – e piovono consensi bipartisan! E a me Stromae piace, eh? Ma credo che Marco non abbia nulla da invidiargli a livello scenico e canoro.
    Questo a dimostrazione del fatto che in Italia c’è molto bigottismo, esterofilìa, e ignoranza diffusa. :ghigno :ghigno :ghigno
    Il video a me ha ridotto il cuore in poltiglia. Sto proprio distrutta. :stars :stars :stars
    https://scontent-b-fra.xx.fbcdn.net/hphotos-frc1/t1.0-9/1972334_719514638100034_343333307_n.jpg

Inserisci un commento

Not using HHVM