Carmen Russo tra prima volta, sogni erotici e veri incubi

Top

La sua piccola Maria ha da poco compiuto un anno e Carmen Russo si è scoperta nel nuovo ruolo di mamma. Ma in questa intervista composta da 25 domande flash, l’ex naufraga si confessa a 360 gradi: “Sono positiva, competitiva e determinata, ma i miei difetti sono l’ingenuità e l’essere troppo diplomatica. Se vincessi 10 milioni, li darei in beneficenza, e me ne andrei con Enzo Paolo Turchi e Maria in giro per il mondo. Il giorno più bello della mia vita è stato il 14 febbraio 2013, quando è nata lei. Il più brutto la morte di mio padre”. Poi si lascia andare a qualche domanda più piccante: “Il primo bacio era in terza media, a Genova, al mio primo fidanzatino. La prima volta? A 16 anni. Ero abbastanza precoce, però 16 anni è anche un’età giusta. In un uomo mi colpiscono gli atteggiamenti, come cammina e la simpatia. Ho un sogno erotico, ma non lo rivelo e aspetto che si avveri!”. Dopo aver raccontato figuracce e discusso di superstizioni, rivela un lato molto dolce: “La prima cosa che faccio al mattino è guardare Maria, l’ultima è dare un bacino e la buonanotte a Enzo Paolo. Nella vita ciò che conta di più è svegliarsi e trovare sempre l’entusiasmo di fare. Non ho mai rincorso i soldi; ciò che conta è la salute, al resto si trova una soluzione!”

Fonte: Top

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM