Massimo Lopez: “Il nostro trio torna in…Pista!”

Visto

Lo showman Massimo Lopez racconta: “Sono tornato a lavorare con Anna Marchesini e Tullio Solenghi. Ci è sembrato di esser tornati negli anni ’80! Non abbiamo mai smesso di frequentarci e sentirci e quando mio fratello Giorgio, direttore di doppiaggio, ci ha proposto di lavorare insieme, abbiamo accettato con entusiasmo. Insieme abbiamo doppiato un cartone animato, che si chiama Otto Rino. Le circostanze ci hanno portato a prendere strade diverse, ma tutte le volte che sarà possibile collaboreremo di nuovo. La malattia di Anna, l’artrite reumatoide, non ha modificato il nostro rapporto, né il nostro modo di relazionarci: in sala doppiaggio ridevamo con le lacrime. Non ci siamo limitati a ricordare i tempi passati, ci sentivamo come se avessimo 16 anni”. Massimo al momento è uno dei coach nel programma La pista: “Ho accettato subito perché Flavio Insinna è una garanzia. La pista mi permette di esibirmi come cantante e da qualche tempo sto girando con spettacoli con una buona dose di musica. Poter fare qualcosa di simile in tv è un regalo”. Quando gli si fa notare che i membri del gruppo Adrenalina, che si esibisce sulle sue canzoni, potrebbero essere suoi figli, risponde: “Per la carriera ho sacrificato la vita privata e gli affetti e un figlio a cui poter trasmettere le mie passioni mi manca, lo ammetto. Ho un buon rapporto sia con i bambini che con le persone più giovani in genere. Sono padrino del figlio di un’amica e a lui sono molto legato. Penso che sarei un buon padre. Non ho abbandonato l’idea di diventare genitore, ma credo anche che non ci debba essere egoismo da parte di chi ha fatto scelte diverse, e siccome ne sente la mancanza, vuole recuperare a 60 anni. Mio figlio sarebbe sicuramente ben educato, ma lo costringerei ad avere un padre anziano. Tanto tempo fa sono stato vicino ad avere un figlio e ho un grande rimpianto. Spesso rifletto su come sarebbe stata la mia vita se avessi fatto altre scelte e non so rispondermi”.

Fonte: Visto

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM