Pif: “So già quando mi sposo e quanti bambini avremo!”

Top

L’ex Iena Pif ha avuto un enorme successo grazie al suo programma Il Testimone, ad esempio con la sua puntata dedicata alla mafia. Quando gli si chiede se si sente un punto di riferimento nella lotta alla malavita organizzata siciliana, risponde: “Non voglio diventare un sacerdote dell’antimafia. La mia è una battaglia che porto avanti con grande convinzione e i mezzi di comunicazione sono le armi che uso per vincerla. Non ho mai avuto paura delle ritorsioni. Faccio parte di una generazione che ha vissuto le stragi del 1992 come una sorta di liberazione: all’epoca noi ragazzi siciliani abbiamo di colpo cambiato atteggiamento. Oggi un film contro la mafia è molto meno rischioso. Il commento più bello è stato quello del presidente del Senato Pietro Grasso e ha detto che il mio film è il migliore che sia mai stato realizzato sulla mafia. E poi c’è stato l’abbraccio della vedova del commerciante Libero Grassi, ucciso nel 1991 perché si era rifiutato di pagare il pizzo”. E parlando di come il successo può cambiare le persone, dice: “Io sono sempre lo stesso di quando ho iniziato. La semplicità è l’anima de Il Testimone a cui non posso rinunciare. Certo, adesso mi riconoscono più spesso ed è difficile ottenere interviste spontanee al 100%, per questo penso che il programma debba evolvere in qualche modo. Il successo mi ha fatto conoscere più donne, ma con il mio tempismo perfetto mi sono fidanzato. E io sono fedelissimo, quindi…Ho deciso di adottare la filosofia del portiere della Grecia Nikopolidis, che ha organizzato le nozze il giorno della finale del torneo. Non si aspettava che sarebbe arrivato fin lì e la sua scelta mi ha illuminato. Ho deciso di affrontare la vita sempre con un lato B, quindi fisserò le nozze solo quando sarò in profumo di Oscar! Sulla carta, l’idea di avere figli mi piace tantissimo, vorrei avere una famiglia numerosa come quella di mio padre, che ha sei fratelli: quando ci riuniamo è una grande festa”.

Fonte: Top

About Edicola

5 commenti

  1. Lo preferivo quand’era sconosciuto ai più..

  2. Bravissimo Pif :appla
    Ironico, tagliente e serio sempre nel momento giusto.
    Lo seguivo prima quando era meno famoso e lo seguiró ora certamente :sisi
    Lo adoro :emo14

  3. credo di non aver mai riso tanto come quando l’ho visto in mutande nella puntata sulla settimana della moda a Milano… vogliamo parlare della postura?!

    Pif, I love you!

Inserisci un commento

Not using HHVM