Giovanni Cottone: “Il problema tra me e Valeria Marini è sua madre” e Gianna Orrù: “Il loro addio era già scritto!”

Nuovo

Dopo un lungo periodo di silenzio, l’ex naufraga Valeria Marini ha spiegato i motivi della sua separazione da Giovanni Cottone (QUI l’articolo). Ma al contempo l’imprenditore ha voluto raccontare la sua verità: “Lei ha detto che non abbiamo ‘consumato’ il matrimonio, ma siamo stati insieme otto anni. Questa dichiarazione è lesiva e diffamatoria, abbiamo consumato anche la notte stessa del matrimonio”. La Marini ha specificato, però, che con quell’espressione si riferiva alla distanza affettiva, al punto di voler chiedere l’annullamento alla Sacra Rota. “No, questo mai, sarebbe un sacrilegio e non potrei assolutamente. Siamo ancora sposati davanti a Dio e l’annullamento non ci sarà mai. A questo punto io non posso chiedere la separazione consensuale, ma la separazione con addebito nei confronti di Valeria”. Lui, infatti, dichiara di provare ancora un sentimento per lei. “Ci siamo rivisti in questi giorni e ci siamo resi conto di esserci fatti prendere un po’ la mano, di aver avuto reazioni esagerate”. Quando gli si fa notare che è stato visto con le valigie in mano e gli si chiede se fossero piene dei vestiti di Valeria, spiega: “Stavo solo partendo per lavoro, piuttosto, Valeria dovrebbe portar via i suoi vestiti da casa mia!”, Quando gli si chiede se è vero che la madre della Marini, la signora Gianna Orrù, è stata la causa della fine del loro matrimonio, lui risponde: “Lei è legatissima alla mamma, i suoi fratelli sono indipendenti, mentre lei deve sentirla sempre. Io avevo lanciato un giornale, che vendeva poche copie. Gianna ha deciso che voleva occuparsene lei, col risultato di allargare la voragine delle perdite. Così ho chiuso il giornale e lei se l’è legato al dito. Col padre, invece, avevo un ottimo rapporto. Eppure, quando è morto, mi è stato chiesto di non partecipare al funerale per evitare un incidente diplomatico con la Orrù”. Quando gli si chiede se è vero che ha tolto alla Marini lo showroom in cui aveva le sue collezioni di moda, spiega: “Quello spazio l’ho ceduto: lei l’ha sempre usato, c’era un contratto, ma essendo mia moglie non l’ha mai pagato”.
C’è un particolare che molti hanno dimenticato o che non conoscono: la signora Orrù, il giorno del matrimonio, aveva detto: “Tanto non durano”, tra il cinico e il profetico. Da allora, una serie di sciagure, che includono delle vacanze rovinate e un incidente in barca con gli amici Ricky Tognazzi e Simona Izzo (che si rompe il ginocchio), dei guai finanziari che coinvolgono anche il testimone di nozze Gigi D’Alessio e…un tacco rotto e la febbre durante un pellegrinaggio a Medjugorie!

Fonte: Nuovo

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM