Patrizia D’Addario: “Mi hanno picchiata, ma non ho paura!”

Visto

Patrizia D’Addario, la donna che si è definita nel libro Gradisca Presidente “l’escort più famosa d’Italia”, rivelando tutti i dettagli della notte trascorsa con Silvio Berlusconi, è finita in ospedale in seguito ad una lite con Barbara Montereale, nota per aver partecipato alle cene organizzate dall’imprenditore Giampaolo Tarantini nella residenza dell’ex Premier. Le due, da tempo in contrasto per le vicende legate ai suddetti scandali, si sono incontrate per caso; poi sono volate parole grosse e sarebbero passate alle mani fino a mandarsi all’ospedale. “La signorina Montereale mi ha detto che me la doveva far pagare perché le ho rovinato la vita. Così mi ha preso per i capelli, ha tirato fuori le unghie e mi ha fatto uscire il sangue dal naso. Io ero in casa di un suo amico, lei è entrata con arroganza e ha urlato che l’avevo coinvolta nell’indagine. L’avevo vista in tribunale, perché non mi ha aggredita davanti ai Magistrati?”. La rivale, invece, ha dichiarato: “E’ stata lei ad aggredirmi!”. La D’addario, adesso, minaccia di scrivere un altro libro che promette di far discutere. “Mi piacerebbe raccontare tante cose ai lettori di Visto, ma sto male al punto di non riuscire a parlare. Vorrei dire innanzitutto che non sono mai stata una escort” sono le uniche parole con cui commenta ora.

Fonte: Visto

 

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM