Aldo Palmeri e Alessia Cammarota a IsaeChia.it: “Temptation island? No, grazie”, lui: “Alessia è la più grande fortuna che mi è capitata nella vita!”

Aldo Palmeri e Alessia Cammarota

Il loro percorso a Uomini e Donne è stato completamente fuori dagli schemi, la scelta è stata una delle più atipiche della storia di Uomini e Donne e di conseguenza anche la loro prima intervista esclusiva per IsaeChia.it non poteva assumere le forme di un comune e scontato botta e risposta. Abbiamo incontrato Aldo Palmeri e Alessia Cammarota durante la nostra permanenza a Roma per il consueto party di fine stagione organizzato dal nostro blog, li abbiamo visti prima per un saluto veloce al raduno organizzato per i loro fan proprio in un locale di Roma, poi al nostro party e l’indomani pomeriggio, con la massima calma, in un noto bar romano davanti a bevande e dolciumi tutti rigorosamente offerti da Aldo sia a noi che alle nostre amiche nonostante le nostre insistenze. Così come è stato tutto offerto da loro nel raduno fatto con i loro fan il giorno prima a ora di pranzo a Roma: “Io la penso così -dice Aldose fai un raduno a ora di pranzo o di cena devi offrire tu, non puoi chiedere i soldi ai tuoi fan. Altrimenti fai un raduno di pomeriggio senza i pasti di mezzo e nessuno paga niente!“.

Aldo e Alessia sono così come appaiono in tv? No, sono molto meglio. Alessia è di una bellezza sconvolgente: magrissima, fisico perfetto e un viso da bambolina di porcellana. Non c’è foto e non c’è video che le rendano giustizia. All’impatto mi ha davvero lasciata senza parole. Ed io sono una donna. E sono eterosessuale. Ho potuto solo immaginare l’effetto che avrà avuto su Aldo la prima volta che l’ha vista. :ghigno Lui è esattamente come lo ricordavo: un adorabile minchione. :cuore Bellissimo anche lui :shy, chevelodicoafà, e soprattutto un comico nato. :ride Chi lo ha visto sul trono sempre pensieroso, a volte incazzato e tutto impostato stenterebbe a riconoscerlo. Io, invece, ho esattamente riconosciuto lo stesso Aldo che avevo incontrato proprio lo scorso anno alla festa del blog. “Ma finalmente ti riconosco! -gli dico io- Mi hai fatto incazzare un sacco durante il trono perché io ho conosciuto un casinaro, simpaticone e pieno di vita e sul trono sembravi uno stronzo!“, “Ma perché dovevo fare capire che non stavo lì a farmi prendere in giro – mi dice AldoTutte le ragazze che partecipano all’appuntamento al buio sono interessate prima di tutto alla televisione, io sicuramente sono stato felice di cogliere questa opportunità però davvero avevo voglia di fidanzarmi quindi volevo essere preso sul serio“. E Alessia? Lei arrivava con la voglia di innamorarsi oppure apparteneva alla schiera di quelle che erano scese solo perché attirate dalla chance televisiva? “Ma io non volevo nemmeno partecipare“, dice Alessia, “sono stata chiamata e sono andata senza nemmeno troppa voglia. Tra l’altro dopo l’ultima esperienza mi ero assolutamente ripromessa che non mi sarei fatta più fregare e che al massimo sarei stata io a giocare“. ” Beh, Ale, non mi sembra che questi propositi siano proprio andati in porto… “, le faccio notare io, “Dopo la seconda esterna… dopo la seconda esterna ho guardato la ragazza della redazione che mi accompagnava e con aria sconsolata le ho fatto capire che ci ero ricaduta di nuovo“, Alessia si ferma, si gira verso Aldo: “perché poi quando l’ho visto sorridere… lui quando sorride diventa proprio… lui è bello sempre, ma quando sorride…“, si guardano, si baciano e la frase non finisce, ma non c’è bisogno che finisca, negli occhi a cuore di Alessia c’è tutto. Ogni tanto tra una chiacchiera e l’altra loro si estraniano, entrano nel loro mondo, si guardano negli occhi e tutta la gente intorno sembra superflua. Giocano, si sfottono, si punzecchiano: “Ma adesso la vedi così“, mi dice Aldo quando faccio notare per la milionesima volta quanto Alessia dal vivo sia magrissima, “però c’è stato un periodo durante la trasmissione in cui era ingrassata, quando aveva il vestitino nero ed è entrata in studio con le Converse nella mia tv non ci entrava tutta!“, Aldo ride e Alessia lo “picchia” per vendicarsi. ” Invece quando è venuta in studio con le parigine… mamma mia quanto era bella… era bellissima in quella puntata, bella, bellissima… era troppo bella!“, Aldo la guarda e si incanta. “Ultimamente ho perso un po’ di peso -confessa Alessianella parte finale della trasmissione stavo così male per tutto quello che succedeva che praticamente non mangiavo. Campavo con un mandarino al giorno“.

Ed effettivamente nonostante adesso siano una coppia invidiabile il percorso per arrivare a questa felicità è stato parecchio tortuoso: “Io alla fine stavo impazzendo -dice Alessianon mi interessava più niente della trasmissione, delle regole, volevo solo lui tanto che sono pure riuscita a farmi dare il suo numero di telefono e...” “Ma a proposito ma si può sapere come lo hai avuto?”, la interrompe Aldo, “Assolutamente no, non lo saprai mai. Comunque ho avuto questo numero e l’ho chiamato. Io lo avevo detto alla redazione che non mi importava più nulla e che sarei pure scesa a Catania da sola e senza telecamere pur di potermi spiegare direttamente con lui, loro mi hanno detto di non fare cavolate ma a quel punto per me il rispetto per la redazione veniva dopo, io avevo bisogno di parlare con lui e l’ho chiamato“, “Tu pensa che io quando lei mi ha chiamato ero pure ubriaco – racconta Aldoero in albergo e la redazione mi aveva vietato di uscire perché c’era il pericolo che uscissero foto dalle quali si potesse capire dov’ero. Ero scosso per tutto quello che stava succedendo con Alessia, ero proprio giù di morale e non avevo nemmeno modo di svagarmi andando in giro quindi ho fatto venire in albergo Antonio, uno dei miei più cari amici, e abbiamo alzato un po’ il gomito. Quando ha suonato il telefono e ho sentito la voce di Alessia ho chiuso… ero scioccato“, “Io l’ho chiamato col mio numero -ci confida Alessianessun anonimo o altro, perché uno dei miei obiettivi era che lui comunque avesse il mio numero in maniera tale da potermi contattare a trasmissione finita se non fossimo usciti insieme. Non volevo nascondermi, volevo fare tutto alla luce del sole, quando ha risposto non gli ho nemmeno detto chi ero, gli ho detto solo di lasciarmi parlare. Lui ha chiuso, io l’ho richiamato e lui mi ha detto di avvisare la redazione e che lui lo stava già facendo“, “Io da che ridevo e facevo il cretino con Antonio quando ho sentito la sua voce al telefono mi sono pietrificato, mi è passata pure la sbronza. Ho chiuso il telefono, ho fissato il cellulare e ripetevo ‘Era Alessia’. Per correttezza poi il suo numero l’ho cancellato però, che ci posso fare, me lo ricordavo a memoria!

Insomma uno soffriva da una parte una dall’altra e alla fine c’è stato pure il pericolo di non finire insieme… “Io all’inizio a tutte quelle storie che erano uscite non ci credevo -dice Aldoè stato quando lei mi ha detto di dovermi parlare e di volerlo fare senza telecamere che mi è caduto il mondo addosso“, “Io il giorno in cui poi ci siamo scelti non ci speravo quasi più –svela Alessia– pensa che non mi ero nemmeno portata un cambio…“, “Alla fine dopo tutte le cose che erano venute fuori, tutte le contraddizioni nella segnalazione su Alessia, ho capito che non valeva la pena precludersi la possibilità di viversi fuori, se c’era qualcosa da scoprire -dice Aldolo avrei scoperto da me vivendomela ed è stata la scelta migliore che potessi fare. Fuori ho scoperto solo che è ancora più speciale di com’era in trasmissione“. Posso solo immaginare la voglia che avevate di stare insieme fuori dalla trasmissione dopo tutto quello che avete dovuto attraversare… “Sapessi quanta voglia c’era già in quel primo bacio che ci siamo scambiati in trasmissione“, dice Alessia, “Io in realtà appena fuori dal programma non volevo sembrare un maniaco che le salta addosso subito quindi mi sono sforzato e quella sera siamo stati molto a parlare… poi non ho più resistito! Lei mi attrae proprio in ogni cosa che fa, anche movimenti che lei fa ingenuamente per me sono il massimo della sensualità, confesso: non riesco a stare più di 24 ore senza saltarle addosso!“.

Alla fine un trono, quello di Aldo e Alessia, che è stato un successo di emozioni, di pubblico e di ascolti perché si può essere le persone migliori del mondo ma il successo di un/una tronista è principalmente legato al fatto di riuscire a innamorarsi durante il percorso sul trono, insomma, “La vostra fortuna -dico io ad Aldoè che voi vi siete piaciuti davvero e sin da subito, è quello che ha fatto appassionare la gente e ha reso il trono un successo, la gente quando le emozioni sono vere le percepisce…“, “La più grande fortuna della mia vita è avere incontrato lei“, dice Aldo guardando Alessia in uno dei rari momenti di serietà del pomeriggio. E a uno che ti risponde così che gli devi dire? 1-0 per lui e palla al centro.

Cerco di pareggiare i conti e provo a sfotterlo: “Senti, Alduzzo bello, tu sei tanto un bel ragazzo ma, per esempio, ma come cavolo ti vesti?! Alessia ti prego fa qualcosa!“, “Intanto sono riuscita a fargli mettere da parte quell’orrendo gilet di jeans -dice Alessia con aria trionfante- sul resto ci sto lavorando… ma poi la vuoi sapere un’altra cosa assurda? Lui si mette i miei vestiti!!!!“, Aldo si toglie il maglione e sotto ha una canotta blu: “Quella è un mio vestitino e lui la usa come canottiera!“, dice Alessia, “si frega i miei vestiti. E io a volte mi vesto con le sue cose… ci scambiamo i vestiti! Ti racconto un aneddoto: l’altro giorno gli ho detto di andare da Zara a prendermi un paio di scarpe che avevo già visto, lui è andato ed è tornato con due scatole, una con le scarpe che gli avevo chiesto e per l’altra mi dice ‘mi sono preso la libertà di prendertele, ma se non ti piacciono le puoi cambiare’, quando ho aperto la scatola con faccia seria gli ho detto ‘ma stai scherzando vero?’ e lui subito ‘guarda che le puoi cambiare…’, sono scoppiata a ridere e l’ho ringraziato… mi piacevano davvero! Qualche volta ci azzecca pure lui!“.

Ah, ma allora Aldo i regali te li fa, non è vero che è pulciaro… “L’altro giorno però mi ha impedito di prendere un altro paio di scarpe che mi piacevano“, “Ma certo, erano in un outlet e invece di costare 350 euro costavano 280… ma che minchia di outlet è?!! -dice Aldo tirando fuori tutta la sua sicilianità- E poi erano Prada che per vedere la scritta Prada dovevi camminare così (alza il piede per far vedere la suola della sua scarpa n.d.r), altro che 300 euro, le trovi uguale pure dal cinese!!!Alessia non concorda e precisa che questa è l’unica fase della sua vita in cui potrà permettersi spese folli perché quando avrà una famiglia non sarà più possibile e di conseguenza adesso vuole approfittare per concedersi questi sfizi, poi guarda con fierezza l’anello che giganteggia sul suo anulare sinistro e fa capire che in fondo Aldo è tutto meno che pulciaro… “Aldo ma lo sai che spesso è la redazione a pagare questi anelli che vengono consegnati in trasmissione?“, gli faccio notare io, “Davvero? Cavolo a saperlo prima! No vabbè a parte gli scherzi non avrei mai voluto per la mia donna un anello non pagato da me, che poi sarei pure dovuto stare attento al prezzo perché mi sarebbe sembrato male verso la redazione spendere troppo, quindi sono felice di aver scelto quello che mi piaceva in totale autonomia. Lei comunque non se lo aspettava proprio, è stato bello“. E ormai Aldo è a tutti gli effetti un membro della famiglia Cammarota... “Mia sorella Melania durante il trono lo avrebbe ammazzato mentre adesso guai a chi glielo tocca, sono due cretini e sono io a doverli placare! E poi c’è mia nipote che proprio lo adora, quando non lo vede con me lo cerca sempre… per non parlare di mio padre che io un po’ temevo e che invece ha legato molto con lui… per i miei genitori Aldo è il figlio maschio che non hanno mai avuto!“.

Si continua a chiacchierare, si ride, si parla un sacco in siciliano con Alessia che inizia a conoscere più di un termine del dialetto del suo fidanzato e si arriva al temuto discorso della gelosia: “L’altro giorno -ci racconta Alessiaero in aeroporto per andare a prendere Aldo e alcuni ragazzi mi hanno fatto delle battutine molto poco eleganti, quando Aldo è arrivato ci hanno chiesto di fare una foto ma io ero infastidita per le battutine che mi avevano fatto prima e ho rifiutato. Aldo giustamente non capiva il mio atteggiamento e mi ha detto ‘ma perché non dobbiamo fare la foto?’, usciti fuori dall’aeroporto gli ho spiegato il perché e lui è completamente impazzito… pensa che tanto era incazzato che è andato a prendere il cric della macchina e l’ho dovuto fermare!“… “Ci stava spaccannu u cric ‘nta testa”, dice Aldo. Certe frasi rendono solo se dette in dialetto :ride ma il succo si capisce bene ed il monito per gli importunatori futuri è ben chiaro: evitate di infastidire la Cammarota altrimenti… sò cavoli. :ride “Qualche giorno fa eravamo in macchina -racconta Aldoguidava Alessia e a un certo punto uno è sceso dalla macchina tutto minaccioso, sono sceso anche io per capire che problemi avesse e lui è rientrato subito. Che poi non lo so, qua a Roma quando guidano ti mandano a quel paese per ogni cosa, scendono dalla macchina per ogni cosa… a Catania se scendi dalla macchina la cosa è grave, o no?”, Aldo chiede conferma a me e alla mia amica catanese e noi confermiamo assolutamente. :sisi “Quindi Ale tu ti immagini quanto deve aver rosicato uno così geloso mentre facevi le esterne con Tommaso?“, gli dico io, “Gli stava bene! Se lo meritava per quello che faceva lui con le altre!“, “Aldo tu comunque hai rosicato un sacco anche per il percorso precedente di Alessia… sei riuscito ad essere geloso pure di Francesco Monte!“, “Lì non è gelosia è che secondo me Francesco Monte è oggettivamente uno dei ragazzi più belli che ci sono in giro, sicuramente il più bello tra tutti quelli che hanno fatto Uomini e Donne… avevo paura che lei con me si stesse accontentando…“, dice Aldo con una sincerità che avrebbe fatto intenerire anche la persona più cinica della terra, Alessia si gira, gli prende la testa tra le mani: “Secondo te sono una che si accontenta io? Il più bello ce l’ho io, non potevo chiedere e sperare di meglio!“.

In tutto questo tripudio di baci e tenerezze Aldo e Alessia si divertono un sacco, ridono, si stuzzicano, si fanno i dispetti: “L’altro giorno ci rincorrevamo in albergo perché lui si mette l’acqua in bocca e poi me la spruzza addosso, io scappando sono caduta e mi sono fatta malissimo al polso, lui per ridere si stava strozzando con l’acqua che aveva in bocca e ci è finita ad ammazzarci entrambi dalle risate!“, il più bambinone tra i due è proprio Aldo che non smette di darle schiaffetti, pizzicotti (palparle le tette, beh, si, anche quello :ride) “E dovresti vedere con che delicatezza mi sveglia la mattina… io sono nella fase di sonno profondo e lui inizia a sbattermi a destra e a sinistra e a urlare di svegliarmi“, dice Alessia guardando Aldo con un’ironica aria di rimprovero, “Sai cosa faccio la mattina quando torno dalle serate e lei è a letto che mi aspetta?” -dice Aldo– “Prima apro le tende piano piano per assicurarmi che sia a letto da sola e che non devo ammazzare nessuno, appena vedo che c’è solo lei spalanco le tende e inizio a saltarle sul letto!“. Si, Aldo passa le giornate a saltare sui letti: “In albergo facevo pure i salti dalla finestra al letto“, mi dice con fierezza. “Ma sei un’idiota! Ma quanto anni hai?! – gli dico a mò di sfottò – Ma poi le fai male! Lei è tutta bianca bianca e delicata, delicata e tu la tratti così?”, “Ma a lei spuntano i lividi però non si fa davvero male!“. Questa è la frase più bella dell’intero pomeriggio. :ride Se la gioca solo con l’altra perla del Palmeri: “Lei mi insegna a parlare meglio, i congiuntivi li ho imparati da poco“. :emo21

Avete presente che durante il viaggio a Venezia Alessia aveva il labbro spaccato? Sono stato io! Stavo facendo così (mette una mano verso la faccia di Alessia e ci batte sopra l’altra mano simulando il rumore di uno schiaffo, ndr) e nel farlo con l’altra mano l’ho colpita per sbaglio!“, dice Aldo schiantandosi dalle risate. “Ale ma sei sicura di volere figli? Uno ce l’hai già.. guardalo, è un bambino! Ma a proposito ma voi dove vi sposare?“, dice una delle ragazze presenti al bar con noi, “A Catania“, risponde Alessia senza esitazioni. “Ma generalmente lo sai che ci si sposa nella città della sposa?“, “A me non interessano queste cose -dice Alessialui invece ci tiene a sposarsi a Catania…“, “Certo -interviene Aldoe per giunta gli ultimi mesi deve farseli a Catania!“, “Ma gli ultimi mesi di che?“, gli chiedo io, “Gli ultimi mesi di gravidanza… mio figlio deve essere catanese, deve nascere a Catania!“. “Ammazza, già ne avete parlato e pure approfonditamente! Comunque Catania è una bellissima città -dico ad Alessiasecondo me ti piacerebbe viverci…”, “Ma io a fine trono ero dispostissima anche a scendere giù da lui -mi risponde lei- mi andava bene tutto pur di stare insieme. Per adesso siamo a Roma, io ho il negozio ma per il futuro non escludo niente…

Ma intanto per il futuro imminente imminente si può sapere con certezza se andrete o meno a Temptation island? “Dire che non ce lo hanno chiesto e dire che non lo abbiamo considerato sarebbe dire una bugia ma abbiamo fatto così tanto per trovarci e stare insieme…“, dice Alessia,”Stiamo insieme da poco -aggiunge Aldoquesta è la fase più importante della nostra storia, quella in cui dobbiamo trovare sempre maggior stabilità per cui andare lì per correre il rischio di perdere lei dopo averla finalmente trovata? No, grazie!

Riassumere quattro ore di chiacchierata è difficile e sicuramente mi saranno sfuggite milioni di cose però diciamo che vedere Aldo e Alessia al di fuori del contesto televisivo non ha fatto che confermare tutte le impressioni che avevo avuto nel corso di questa stagione. Due ragazzi giovani, bellissimi (l’ho già detto che Alessia dal vivo è di una bellezza scioccante? No, perché io devo ancora riprendermi! :eyes) e follemente innamorati. Avete presente quell’amore totale e folle che fa invidia a chi lo guarda da fuori e che fa venire voglia di innamorarsi? Ecco, parliamo esattamente di questo. Due fidanzati, due persone che si amano, si attraggono (in 4 ore non si sono mai tolti le mani di dosso :ride) e soprattutto che si divertono insieme, fattore estremamente importante se si pensa a relazioni che durino negli anni quando l’effetto travolgente della passione si sarà attenuato. :sisi Due ragazzi molto, molto alla mano che nonostante l’oggettivo successo e l’enorme riscontro di pubblico non se la tirano neanche un po’ e sono consapevoli che tutto ciò che c’è oggi potrebbe benissimo non esserci domani. Un pomeriggio piacevole, una chiacchierata confidenziale come quelle che si fanno tra coetanei, una infinità di risate e la promessa di rivederci quanto prima, magari a Catania e quando io avrò già la fede al dito: “Voglio vedere il tuo vestito e pretendo il selfie di te con lo sposo“, mi dice Alessia prima di salutarci e andare via mano nella mano con il suo Aldo. E selfie sarà. :rock


About Isa

100 commenti

  1. Anche se in ritardo di pochi giorni ti volevo ringraziare per questa meravigliosa intervista o chiacchierata ,gia l ho letta 10 volte e ogni volta rido e mi emoziono sempre di piu .quelle affermazioni del palmeri mi hanno praticamente fatta sciogliere , specialmente quella sul monte ,mai a pensare che uno come lui ,che faceva cosi il figo , un po stronzetto con le ragazze si sentisse inferiore . poi ma è vero il fatto del matrimonio e figli a catania ? cioe per due che stanno da cosi poco tempo insieme gia pensare cosi lontano .grazie anche per tutti gli altri articoli su di loro , specialmente quello della scelta e dell anello .li ho trovati veritieri su tutto , specialmente la frase in qui scrivesti(I non sappiamo quanto dureranno , ma di sicuro sono stati i piu veri ) .baci ps la prossima volta video intervista , cosi anche noi possiamo assistere a quei momenti in qui si gurdano e ilo mondo scompare .baci

  2. Anche se in ritardo di pochi giorni ti volevo ringraziare per questa meravigliosa intervista o chiacchierata ,gia l ho letta 10 volte e ogni volta rido e mi emoziono sempre di piu .quelle affermazioni del palmeri mi hanno praticamente fatta sciogliere , specialmente quella sul monte ,mai a pensare che uno come lui ,che faceva cosi il figo , un po stronzetto con le ragazze si sentisse inferiore . poi ma è vero il fatto del matrimonio e figli a catania ? cioe per due che stanno da cosi poco tempo insieme gia pensare cosi lontano .grazie anche per tutti gli altri articoli su di loro , specialmente quello della scelta e dell anello .li ho trovati veritieri su tutto , specialmente la frase in qui scrivesti(I non sappiamo quanto dureranno , ma di sicuro sono stati i piu veri ) .baci ps la prossima volta video intervista , cosi anche noi possiamo assistere a quei momenti in qui si gurdano e ilo mondo scompare .baci xx

  3. Mi fà piacere che abbiano rifiutato di partecipare a T. I., accettare di stare divisi per un mese e che in quel mesi altri si struscino al tuo amore non è piacevole se ami una persona, certo un pò di visibilità in più fà comodo a tutti ma mi fà piacere che ci abbiano rinunciato anche perchè stanno insieme da pochi mesi, e un rapporto nato da poco ha bisogno di essere protetto.

Inserisci un commento

Not using HHVM