Gigi Buffon e Alena Seredova in tribunale per la separazione

Tutto

Poche settimane fa sono uscite le prime foto che sembravano confermare la relazione tra il portiere Gigi Buffon e la conduttrice Ilaria D’Amico. Su questa situazione non si era espressa la moglie di lui, Alena Seredova, che aveva inizialmente negato la crisi del loro matrimonio. Adesso, però, ancora una volta le immagini parlano chiaro: ecco i due mentre corrono dentro il Tribunale di Torino. Lui sembra accennare un sorriso, lei è serissima e mostra un paio di gambe tese e scattanti che si agitano su degli stiletti rossi. In un’udienza privata del Palazzo di giustizia torinese, i due hanno firmato le carte per la separazione consensuale. E dire che, dopo che lo scoop era scoppiato, i due si erano mostrati insieme (ad esempio alla finale di Europa League o per festeggiare la vittoria del Campionato da parte della Juventus) con i figli.
Tra l’altro, secondo Novella 2000, il patrimonio di Buffon comprende 5 ville nella stazione sciistica di Limone Piemonte, 5 appartamenti a Parma, una villa a Forte dei Marmi, due case a Rivoli e 20 appartamenti in Sardegna, un ristorante a Pistoia, uno stabilimento balneare e un hotel 4 stelle a Ronchi di Versilia, la squadra Carrarese (di cui è Presidente la Seredova) e delle quote di maggioranza nelle aziende Zucchi e Bassetti. Oltre ad uno stipendio che, con gli sponsor, ammonta a 12,4 milioni l’anno. Chissà quanto spetterà all’ex moglie… E quanto gli sarà costata cara la D’Amico!!!

Fonte: Tutto

About Edicola

48 commenti

  1. Sono molto dispiaciuta per loro. Però c’è da dire che lei è una gran signora ha pensato ai suoi figli, e un domani saranno fieri di non trovare riviste dove i proprio genitori si insultano o altro. Il fatto che si separino consensualmente vuol dire che cmq nonostante tutto hanno parlato e hanno trovato insieme una soluzione. Lui non so come giudicarlo, se davvero erano già separati e lui solo dopo ha iniziato a frequentarsi con la D’Amico ( anche se mi puzza di caxxata) poteva cmq stare più attento perchè sapendo di essere seguito sempre dai paparazzi perchè domani invece i suoi figli troveranno le foto del papà che entra in un portone di nascosto con un altra… E fa male

  2. scusate ma quando nel 2014 io leggo ancora parole come “acchiappamariti” rimango basita.
    Non esiste marito (o moglie) adultero che “si sia fatto acchiappare con la forza”, se si tradisce lo si fa volontariamente, non mi risulta che vengano somministrate pozioni magiche che obblighino mariti o mogli fedelissime ad andare a letto con maliarde o maliardi di turno!

Inserisci un commento

Not using HHVM