Sonia Bruganelli: “Che fortuna avere un marito come Paolo Bonolis!”

Cronaca rosa

Dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna. Questa regola vale anche per l’amatissimo conduttore Paolo Bonolis, che ha al suo fianco sua moglie Sonia Bruganelli da 15 anni. Splendida 40enne e madre di tre figli, Sonia si occupa di spettacolo con la sua società e di alcune linee di abbigliamento: “La mia società SDL2005 nasce da una mia idea di fare casting sul territorio romano. Grazie alla mia formazione sociologica e alla laurea in Scienze della comunicazione, mi sono ritrovata a lavorare dietro le quinte, rispondendo alle esigenze di casting che avevano molte società. Negli anni siamo cresciuti e ci siamo dedicati anche alla produzione televisiva e teatrale. Grazie all’aiuto di mio marito Paolo e del mio “maestro” Lucio Presta possiamo mettere a disposizione la nostra professionalità”. Quando le si chiede se vuole fare anche l’autrice televisiva, però, risponde: “Sfatiamo questo mito: non ho mai voluto fare l’autrice. Il mio ruolo ben definito in televisione è quello di produttrice. Per quanto riguarda le linee abbigliamento, invece, nella vita bisogna sperimentare e mettersi in gioco. L’idea è nata quando i gestori di alcuni locali, dopo aver ospitato i personaggi di Avanti un altro, hanno chiesto  dei gadget e delle magliette per i fan del programma. Ho coinvolto la costumista Silvia Frattolillo in questo progetto e abbiamo proposto a Happiness di produrle. Le magliette hanno riscosso tanto successo da convincermi a realizzare anche una linea per bambini! Io e Paolo amiamo molto i bambini e i nostri tre figli sono fortemente voluti. La mia ultima nata, Adele Virginia, mi ha fatto accendere la “lampadina” per una linea di abbigliamento personalizzabile, dicendomi “Mamma, basta con queste cose antiche, oggi esistono gelaterie fai da te, portami lì e fammi scegliere cosa mettere nel gelato”. Da lì l’idea di personalizzare i vestiti con 18 colori da scegliere e mischiare”. E, a proposito di Paolo, le si chiede se sono ancora gelosi: “La gelosia è passata per sopraggiunto limite d’età! Lui mi sostiene lasciandomi i miei spazi, è un marito straordinario e un ottimo padre. Un difetto? Si cosparge di colla e si butta nell’armadio vestito come capita! E’ un caso perso” scherza lei, che conclude: “Passo molto tempo su Instagram per seguire le ultime tendenze. Ho 40 anni, l’età migliore per una donna: ho quel pizzico di saggezza e consapevolezza con cui è possibile gestire le proprie certezze alimentando strade creative”.

Fonte: Cronaca rosa

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM