Tommaso Scala intervistato da Chia per Cronaca rosa: “Critiche? Non si può piacere a tutti!”

Cronaca rosa

La nostra Chiara Bonati, per noi semplicemente Chia, ha intervistato per la rivista Cronaca rosa l’ex tronista Tommaso Scala, che fa un bilancio dei tre anni trascorsi a Uomini e donne: “Quest’esperienza è nata per caso, grazie ad un’e-mail che mi ha cambiato la vita. La cosa bella è che si inizia per scherzo e si finisce per affezionarsi alle persone che conosci lì dentro: il gioco finisce presto e finisci in balìa delle emozioni. Non rimpiango nulla: è stato tutto straordinario, mi sono divertito, emozionato ed affascinato. Ho imparato a capire meglio chi sono, come sono fatto, ma soprattutto a imparare dai miei errori”. Quando gli si chiede di commentare la sua breve storia con Flavia Fiadone, la corteggiatrice che aveva scelto lo scorso maggio, risponde: “L’ho scelta perché tra tutte mi era sembrata la migliore: è fine, elegante e molto bella. In più mi trasmetteva tanto, con lei provavo emozioni bellissime, che con le altre non provavo con la stessa intensità. Dopo la fine della nostra storia ci siamo chiariti, le ho chiesto scusa e continuo a farlo per i toni che, da persona delusa, ho usato, ma per il resto non so che dire e che pensare. Tante cose potevano andare in modo diverso, ma alla fine è andata così. A chi mi critica e a chi critica lei non rispondo, anche perché non si può piacere a tutti. Abbiamo esagerato con le accuse reciproche, è vero, ma siamo giovani, due persone come tutti, che possono sbagliare, prese dalla situazione e dal nervosismo. Se tornassi indietro non cambierei nulla: forse il destino ha voluto così”. Infine, quando Chia gli chiede se accetterebbe di partecipare ad un reality, come L’isola dei famosi, risponde: “Per quanto riguarda reality o possibili programmi tv, sono sincero, non ho ancora pensato a niente. Per ora mi godo l’estate e tutto ciò che arriverà sarà valutato secondo gli impegni lavorativi del momento. Credo che a nessuno faccia ribrezzo stare in tv, quindi non sono ipocrita e rispondo ‘Perché no?’. Di sicuro non cerco nulla, così non rischio di rimanere deluso, ma c’è da dire che grazie alle serate che sto facendo in giro per l’Italia ho riscoperto il mio vecchio amore per la musica e sta riaffiorando in me la voglia di misurarmi come dj. Vorrei dare più spazio a ciò che mi fa stare bene e divertire e non vedo l’ora di lasciarmi coinvolgere di nuovo dalla consolle!”

Fonte: Cronaca rosa

About Edicola

10 commenti

  1. “Non si può piacere a tutti” cit. Tommaso … ma tu non piaci proprio a nessuno :ghigno

  2. Caro Tommaso non piaci a nessuno se non alle tredicenne che ne vergogneranno quando avranno 18 anni :emo29

  3. che sfilza di ruffiane banalità!!! :vomito :vomito
    :doc apprezzo, però, la forma corretta :ghigno :ghigno ; chi sa come mai vince un berretto (lavato 😉 ) :fischia :fischia

  4. Perché fare il dj non significa svolgere un lavoro normale? Ma chi decide quale mestiere è normale e quale anormale?
    Tommaso Scala parte avvantaggiato: l’essere un personaggio pubblico noto sopratutto nel mondo delle discoteche ( grazie alle ospitate) potrebbe aiutarlo nella carriera di dj.

  5. Mi unisco alla richiesta per un ritorno della sezione “ultimi commenti”.Grazie.

  6. ha usato delle belle parole per Flavia..sono sincera a me è dispiaciuto che tra di loro sia durata un mese mi piacevano molto come coppia e mi avevano trasmesso delle belle emozioni
    nella pubblicità di U&D mi è piaciuto rivedere le parti in cui c’erano loro due
    se Tommaso vuole intraprendere la carriera di Dj buon per lui

Inserisci un commento

Not using HHVM