Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. E’ partito il countdown per i #nuovifuturi. #8suoniper3colori

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P. )

Salve a tutti! Allora. Come iniziare questa rubrica se non tagliando corto e annunciando ufficialmente che “il treno è partito”? Voi penserete che sono andata fuori di testa, la realtà è che la scorsa domenica 14 settembre ha preso il via sui Social ufficiali di Mr. Mengoni un misterioso quanto inaspettato countdown. Vi dirò di più: per l’occasione, è nato il profilo ufficiale Instagram mengonimarcoofficial (QUI), utile a disseminare “indizi” utili.

Ma andiamo per gradi. Come dicevo, domenica scorsa era uno di quei pomeriggi tranquilli e anche un po’ noiosi, quando all’improvviso, come un fulmine a ciel sereno, la pagina Facebook ufficiale di Marco ha cambiato foto profilo e immagine di copertina, a pochi minuti di distanza. E mentre la prima – raffigurante una specie di bollino giallo su sfondo grigio – è rimasta la stessa fino a oggi, la seconda rappresenta una specie di mosaico creativo di cui ogni giorno viene rivelato un pezzetto in più. E sempre domenica, ecco il post “inaugurale” pubblicato su FB:

Facebook

In cui a una serie di versi seguiva un appuntamento su Instagram, per il giorno successivo:

Instagram

E il giorno dopo, stessa cosa su Twitter:

Twitter

e poi ancora su YouTube, con tanto di videoclip e primi accenni di una sconosciuta melodia:

Al momento in cui vi scrivo, non ho a disposizione altri indizi da sottoporvi.
Per quanto riguarda le tracce “visive”, in settimana si è scatenato il putiferio tra i fan del Mengoni, divisi tra quanti spergiuravano che nella foto su Instagram la sagoma oltre il vetro appartenesse al mitico Lorenzo Cherubini (Jovaaaa!), e chi invece sosteneva che fosse semplicemente il Mengoni. Io appartengo alla schiera di quelli che vedono Marco in foto (nonostante il profilo ambiguo del naso), anche se una collaborazione eventuale con il cantautore fiorentino non sarebbe impossibile, dato che i due hanno lo stesso produttore – il “Re Mida” Michele Canova – e guarda caso il Cherubini è stato tra i nominati da Marco in occasione dell’ ALS Ice Bucket Challenge! In ogni caso, Marta Donà su Twitter ha smentito esplicitamente che Jovanotti c’entri qualcosa con tutto questo: sarà la verità, o un modo per confondere le acque e amplificare l’effetto sorpresa?
Per quanto riguarda le tracce “scritte”, è evidente che le frasi postate di giorno in giorno potrebbero tranquillamente appartenere al testo di una canzone. Una canzone che parli di ispirazione, espressione, amore sconfinato per la musica.
……………………………………………..
Quando senti il silenzio. E sai che devi riempirlo perché è così forte il suo rumore che non riesci a sopportarlo. Chiuso dentro questa stanza.
Poca luce… Flash di colore. Odore di chiuso. I pensieri si accavallano. Silenzio_

Vorrei restare qui dentro. Se potessi chiuderci i pensieri e lasciarli sedimentare un po’. Sbatte di continuo che sembra mi faccia compagnia. Questo chiudersi e riaprirsi a tempo di vento… Quasi suggerendomi la ritmica giusta. Esco_

Tengo il tempo fuori tempo massimo. Il ritmo delle cose.

Non penso questo suono possa mai staccarsi da me…
È come fosse un prolungamento delle braccia, una connessione wifi costante.
Le dita che toccano i tasti freddi quasi impersonali.
Eppure io sento il caldo quando suono…
……………………………………………….

Ogni messaggio si conclude con gli hastag #8suoniper3colori #dovenasconoleidee.
Sulla natura degli 8 suoni non so che pesci prendere. Potrebbe trattarsi di 8 nuovi pezzi contenuti nel nuovo album? Mistero. Sui tre colori, invece non ho dubbi: giallo, blu, rosso. I colori primari, da cui hanno origine tutti gli altri, e che caratterizzano le nuove immagini del profilo sui vari Social: come già detto, pallino singolo giallo su FB; pallini giallo e rosso semi-nascosti su Twitter; pallino singolo rosso su YouTube; tre pallini giallo, blu e rosso su Instagram.
Inutile dirvi che attendo impazientemente i prossimi indizi, per capire dove vogliano andare a parare Mengoni&staff. Cosa ci aspetta alla fine di questo diabolico countdown? Io mi astengo dal dirlo per paura di essere smentita dai fatti; devo ammettere però che – a dispetto della mia tradizionale insofferenza verso questo tipo di giochetti – in questa occasione mi sta piacendo l’appuntamento quotidiano con gli indizi, e il modo di gestirli giocoso, coinvolgente, ma non morboso e – passatemi il termine! – bimbominkiesco. È molto intrigante il mistero dei colori, della caccia al tesoro tra i vari Social, dei versi “centellinati”, delle immagini occultate. E soprattutto il pensiero che alla fine ci potrebbe essere… no vabbè, non lo voglio dire!

Alla prossima!

About Isa

Inserisci un commento

Not using HHVM