Marina Ripa Di Meana a Miss Italia: “Clarissa Marchese, adesso vieni con me a protestare!”

Top

La 75esima edizione di Miss Italia è stata vinta da Clarissa Marchese, 20 anni, 178 cm di altezza, capelli e occhi castani, che essendo nata a Sciacca (AG), è la terza Miss Italia siciliana di fila dopo Giusy Buscemi nel 2012 e Giulia Arena l’anno scorso. “Temevo che essere siciliana mi avrebbe penalizzato” ha infatti dichiarato lei. Diplomata a pieni voti al liceo scientifico, studia Logopedia e sogna di aiutare i bambini. Ma, come sempre, c’è qualcuno che ha da ridire sullo storico concorso. “Mi era parso di capire che i criteri per l’assegnazione delle fasce sarebbero stati pensati non solo in base alla bellezza, ma in base alla capacità di mostrarsi preparate, di rappresentare l’Italia e la sua cultura” ha commentato la nobildonna Marina Ripa di Meana. “Invece le donne che negli anni ’50 avevano tutte le scuse per sentirsi tagliate fuori dall’attualità erano più preparate. Ho seguito il concorso, perché non amo parlare a vanvera, e non sono contenta dell’immagine data: ragazze senza carattere, chiamate solo a sfilare e quando si chiede di aprir bocca, viene da pentirsene amaramente perché non hanno idea di cosa dire. Non ho visto neanche bellezze stravolgenti. Mi viene da pensare che in tempi di crisi anche le miss sono di serie B; tutte uguali, una valeva l’altra. Tolti gli arrapati, non c’erano altre categorie interessate a chi ha qualcosa da dire. Posso capire che 40 anni fa le ragazze avevano un’istruzione limitata, ma oggi, bisognerebbe darsi una mossa. D’altronde la situazione rispecchia quella della nostra politica: non mi pare che i nostri politici si stiano adoperando particolarmente” dice lei, riferendosi al caso dei Marò, i due italiani accusati di omicidio in India. “Sono convinta della loro innocenza e stiamo mostrando al mondo che stiamo prendendo imposizioni dall’India e siamo incapaci di dare delle risposte a dei nostri rappresentanti e alle loro famiglie. E ci si preoccupa di chi sarà la reginetta? A lei faccio una proposta: vieni a manifestare con me in Piazza San Pietro e portati Patrizia Mirigliani e Simona Ventura. La prima potrebbe capire che le donne di oggi sono anche altro, la seconda può mettere a disposizione la sua personalità e il suo carisma per una buona causa. Perché non c’è una fascia per Miss informazione? Nemmeno una parola su Mamma Orsa: sapere che una certa dose può uccidere un animale in via d’estinzione non fa rabbrividire?”.

Fonte: Top

About Edicola

Un commento

Inserisci un commento

Not using HHVM