‘Mi riprendo la vita con una mano sola’, il primo libro dell’ex gieffina Valentina Acciardi

Abbiamo conosciuto Valentina Acciardi lo scorso anno come concorrente del Grande Fratello 13. La bionda piemontese è stata una delle protagoniste dell’ultima edizione del reality condotto da Alessia Marcuzzi grazie ai suoi modi schietti e alla sua estrema sincerità.

Valentina, però, ha destato scalpore per il motivo che l’ha spinta ad entrare nella casa più spiata d’Italia: mostrare a tutti che si può vivere benissimo anche con una forte disabilità. L’ex gieffina, infatti, quasi dieci anni fa è stata vittima di un gravissimo incidente d’auto che le è costato l’amputazione del braccio destro. La Acciardi all’epoca aveva soltanto ventitré anni, faceva la fotomodella ed era convinta di avere il mondo in tasca.

Il libro racconta della vita di Valentina dopo quel tragico 11 ottobre che l’ha cambiata per sempre. Dopo quattro giorni di coma si è svegliata senza il braccio e dopo il ritorno a casa si è ritrovata a muoversi tra le proprie cose in modo diverso. Semplici gesti quotidiani come scrivere, legarsi i capelli, allacciarsi le scarpe, truccarsi, diventano improvvisamente montagne da scalare. Il rischio più grande nella situazione di Valentina è di andare in crisi, mettendo a repentaglio il rapporto con gli affetti di sempre, con la famiglia e gli amici, che improvvisamente non bastano più: servono altri aiuti perché le uniche parole che riesci ad ascoltare in quei momenti sono quelle di chi ci è passato prima di te. In questo libro la Acciardi racconta di come ha dovuto accettare la sua nuova vita, reagire e reinventarsi facendo i conti con la disabilità. Ci voleva coraggio, e lei quel coraggio l’ha avuto.

A colpire è senza dubbio è la voglia di Valentina di utilizzare la sua disabilità per aiutare gli altri. Il libro, infatti, non è l’unico passo in questa direzione: l’ex gieffina sta studiando infatti psicologia con lo scopo di sostenere le persone che hanno subito gravi traumi.

Qui l’annuncio dell’uscita del libro edito da Mondadori su Facebook:

Valentina Acciardi su Facebook valentina acciardi

E ancora:

Valentina Acciardi su Facebook3

A Valentina non manca il sostegno delle sue compagne di avventura al GF13. Sulla sua pagina Facebook sono apparse delle foto e un video con Diletta Di Tanno.

Valentina Acciardi su Facebook

Valentina Acciardi e Diletta Di Tanno Video

Clicca sull’immagine per vedere il video.

Questo l’in bocca al lupo di Mia Cellini su Instagram:

Mia Cellini Su Instagram Mia Cellini con il libro di Valentina Acciardi

Di seguito una piccola gallery con le foto di Valentina Acciardi e i suoi affetti mentre stringono tra le mani il libro:

About Redazione.IsaeChia

18 commenti

  1. brava, penso che sarà utile a qualcuno

  2. ci mancava anche il libro di Valentina :vomito questa ragazza al GF era insopportabile e anche fuori continua :wall :martello

  3. ma per scrivere un libro non bisognerebbe… saper scrivere?!

  4. Innanzitutto brava Valentina!!!! :appla :appla :appla
    Ottima iniziativa!!!
    Chi dice che sia un libro inutile o che non sappia scrivere PRIMA di averlo almeno sfogliato e dato un’occhiata, lo fa soltanto perchè non prova simpatia per Valentina e non perchè ha compreso il senso e l’obiettivo di questo suo progetto.

  5. Mi sento come se mi avessero dato un pugno sullo stomaco. Che storia questa ragazza.

  6. Ma lei non era quella che non voleva farsi ricordare per il suo problema? Tutto il rispetto, ma ricordo che al gf diceva che non “diventare famosa” per via dell’incidente e ora cosa fa? Scrive un libro proprio sul suo problema, avrà forse visto che dopo il programma non ha avuto il successo sperato!?

    • Lady r, ti rispondo non perchè ti sei rivolta direttamente a me, ma semplicemente “pour parler” 😉
      Io non ricordo quel particolare di non voler “diventare famosa per via dell’incidente, ma sarà sicuramente come dici te e sinceramente lo trovo un pò assurdo, perchè comunque ha partecipato al Gf ed milioni di telespettatori hanno potuto vedere e sapere la sua storia, quindi è quasi “naturale” ed automatico (purtroppo o per fortuna) esser ricordata o menzionata per quella sua particolarità.
      Comunque sia, è probabile anche che dopo il programma non abbia trovato il successo sperato e si sia lanciata in questo progetto, che però ha sempre bisogno di una mano dalla casa editrice che pubblica il tuo libro. Qualora fosse così, non ci vedo nulla di male, almeno ha un’utilità e un fine che possono essere positivi sui lettori, oltre al guadagno che ricaverà l’autrice.

    • concordo con Priscilla. Anzi in realtà lei è entrata nella casa proprio perchè, ben consapevole della sua condizione, voleva dimostrare che non esiste handicap se si lavora su se stessi. In quest’ottica il libro mi pare una buona iniziativa, per cui ovviamente si sarà fatta aiutare.

      p.s. battuta macabra ma su cui la stessa Valentina scherza sempre: Prisci hai scritto che “ha bisogno di una mano” … 😀

    • :ride :ride :ride Gly, è vero!!! che gaffe!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :emo54
      Secondo me, il bello di Valentina è proprio questo, che lei ironizza su quello che potrebbe essere un “problema” nella vita di tutti i giorni, invece è diventato il suo punto di forza!

    • sorry, forse non mi sono spiegata bene, la mia non è una critica, non mi permetterei mai. ho semplicemente detto che ricordo che lei al gf aveva detto che non voleva essere ricordata per quello che purtroppo aveva passato, ma ora ci scrive un libro, ecco perchè mi è venuto il dubbio del successo. bannatemi se necessario

    • bannatemi?? :ride :ride :ride
      a parte che sia io che Priscilla siamo semplici utenti prive del potere del ban, ma poi mica hai detto qualcosa di male e tra l’altro priscilla ti ha dato pure ragione! che ce frega di Valentina :ride :birra

    • lo so che non potete bannarmi, mi riferivo a isa&chia infatti :ride
      a me il commento di priscilla sembrava quasi una critica al mio. forse non so spiegarmi e non comprendo 🙁

    • Lady r, assolutamente, non volevo criticarti, anzi scusami se mi hai fraintesa, volevo solo dire la mia allacciandomi al tuo discorso, ovviamente soltanto per parlare e non per criticare.
      Non mi sono spiegata io, forse! Pardon! 😉

      E, Gly, sei troppo forte… :abbra

  7. Lady D Ma dopo tutto quello che ha passato sta ragazza ancora a criticarla…Non avete neanche il rispetto per una persona che ha avuto un trauma cosi’ grande come l’incidente che gli ha fatto perdere un braccio…. Vergognatevi , meglio il libro di Valentina che i soliti libri inutili della D’Urso ecc…

    Stellamarina Dopo tutto quello che ha passato Valentina ancora a criticarla ?????? Rilassati il GF e finito vale va soltanto ammirata per come e riuscita a superare l’incidente ,e per la sua forza

  8. Mi sa che molti di voi il GF non l’hanno seguito.. Vale non ha mai usato la sua storia per andare avanti, penso che sia u iniziativa bella che sia da prendere come esempio per tutti i ragazzi portatori di HANDICAP e non solo ..puo’ essere antipatica ecc, ma io Valenina l’ho ammirata proprio per la sua forza,il suo coraggio, e il suo volere andare avanti e camminare a testa alta dopo l’incidente .. E basta diore che ha usato la sua storia per andare avanti, Vale e uscita solo er la questione del complotto di gruppi ecc

  9. Devo ammettere che non nutro molto simpatia nei suoi confronti, però secondo me il progetto è molto valido e soprattutto può essere utile ad altre persone in difficoltà. Un altro livello rispetto alle hits di George Leonard….

Inserisci un commento

Not using HHVM