Rama Lila Giustini dixit, Gianni Sperti respondit

Trono misto

Gianni Sperti: ‘Sinceramente sono un po’ stupito e se me lo permetti, me lo passi, schifato dalla foto di Rama Lila (una foto tratta da uno shooting dove secondo le altre corteggiatrici posava con un crocefisso rovesciato tra le mani, ndr).. Nel senso che il lavoro è lavoro, ma io sono un essere umano e posso anche rifiutarmi di fare un lavoro, insomma no?’

Rama Lila Giustini: ‘Certo, però i soldi non fanno schifo..’

Gianni Sperti: ‘Ma sinceramente dipende da come li fai, i soldi, Rama Lila! Ci sono i soldi puliti e i soldi sporchi, dipende, no? E’ vero che sei piccolina, però lasciatelo dire..’

About Chia

44 commenti

  1. purtroppo mi tocca dare ragione allo Sperti.Non ho visto la foto, ma ial crocifisso rovesciato si attribuisce un certo significato che non condivido, inoltre lo trovo offensivo verso i cristiani.Se proprio vuoi farti una foto idiota, prendi qualsiasi oggetto ma lascia stare i simboli religiosi, di qualsiasi tipo.Però in ogni testa c’è un cervello e non è prevista la sostituzione.

  2. Dietro il gesto di Rama non c’è nulla. Non vuole essere provocatorio o portatore un messaggio. Non vuole dissacrare nulla. Aveva bisogno di soldi e ha fatto quelle foto. Non riesco a indignarmi o a soffrirne perché è un gesto fine a se stesso e perché lei non è mia figlia ma solo una ragazza smarritissima con un garnde vuoto dentro. E’ la sola opinione che riesco a farmi.

  3. Il vuoto cosmico, che tristezza. Non mi piace per nulla Rama, e non c’entra che sono geloserima e che Jonàs lo vglio io. Al di la del simbolo e della eligione, mi tocca dar ragione a Gianni, i soldi dipende come li fai, e a volte fanno davvero schifo. Il guadagno non può giustificare ogni cosa. Non parlerei di blasfemia, ma di zucca vuota.

  4. La risposta di lei non mi è piaciuta proprio. :mummia
    La crocifissione ” tutte contro Rama” nemmeno. :nono

  5. Volevo vedere la foto prima di esprimere un’opinione.
    Sapete dove posso trovarla? 😀

  6. lucylittlebrain

    Oh, rama, il tentativo di apparirci una fanciulla angelicata e vogliosa di ritirarti nella casa sull’albero, si sta sgretolando? :cry

  7. E’ vero, ha ragione Gianni :sisi ci sono modi e modi di far soldi… posso decidere di fare un servizio fotografico senza offendere e dissacrare… mi spiace, la ragazza mi sembra carina e tutto, ma stavolta ha toppato :siga

  8. fino ad ora è stata la parte peggiore di Uomini e Donne di questa edizione… soldi sporchi? ma mica spaccia, mamma mia quanta ipocrisia che c’è in quello studio…

  9. Ribadisco quello che ho già detto nel commento alla puntata.
    Al di là della scorrettezza della foto (che comunque nessuno di noi ha visto, per cui possiamo tutti solo immaginare), a me ha fatto molto più schifo il processo che tutti si sono affrettati a fare alla ragazza.
    Con tutte le porcherie che ci sono al mondo direi che parlare di SOLDI SPORCHI in un caso come questo sia veramente esagerato.
    Lei sarà stata superficiale ma secondo me ha dato questa risposta nel panico, tentando di trovare una giusificazione, e lui come suo solito ha preso la palla al balzo per affossarla e fare la ramanzina.
    Il bullismo da quattro soldi che fanno in quello studio ogni volta che qualcuno è in difficoltà è molto più grave per come la penso io.

  10. Io non giustifico la foto :brr , che tra l’altro nessuno ha visto, non giustifico nemmeno lei, però diciamocelo chiaramente, li dentro c’è gente che venderebbe anche la mamma e farebbe carte false pur di apparire pur di fare una serata o un innaugurazione di un centro commerciale o una pizzeria :fischia . Quindi questo l’ho visto un vero e proprio colpo basso dalla prima nonsomancoilnome che stava a poltrire sul trespolo, pur di farsi sentire e notare da Jonas :red . Anzichè sparare m.. alla corteggiatrice di punta, perchè queste ragazzine non si concentrano a farsi conoscere? :fischia :fischia

  11. Anche io ho avuto genitori fricchettoni e atei che non mi hanno educato alla religione .
    Però mi hanno educata al rispetto delle religioni altrui, tutte. Mai mi sognerei di bestemmiare ,capovolgere , bruciare o deridere e il fatto che io sia atea è un motivo in più per non farlo.
    I soldi non sono una giustificazione per tutto, mi spiace per questa ragazza .

    Detto ciò condivido anche il pensiero di chi giustamente fa notare che lì dentro il più pulito ha la rogna.
    Epperò così come hanno tirato fuori i retroscena su Adriana li hanno tirati fuori anche per questa ragazzetta qui.
    In questo ci vedo una sorta di par condicio.

  12. ecco hai centrato in pieno quello che cercavo di fare capire stamattina , io sono credente e praticante e mi ha dato fastidio pensare che una ragazzetta ha fatto una foto così fuori luogo solo per soldi senza pensare al significato che sta dietro a questo tipo di immagine, qualcuno ha giustificato dicendo che non essendo cattolico se ne fregava, qualcun altro ha detto che siamo bacchettoni ed ipocriti a scandalizzarci perchè nel mondo c’è di peggio..io ho solo fatto notare che la religione è cosa seria per chi ci crede, qualunque religione, credo che bisogna portare rispetto anche a chi non crede, liberissimo, ma sentirmi dare sottilmente da qualcuno della bacchettona perchè mi sono infastidita mi pare troppo, che poi tutta la faccenda sia stata tirata in ballo per altri scopi e che lì dentro gira ancche gentaglia peggiore è vero, che il tutti contro uno è sempre cosa pessima è un’altra verità ma penso che si possa anche capire il fastidio di chi si sente offeso da una foto così

    • Minni guarda ho riletto bene i commenti di stamattina e mi rendo conto che parli di me. Se hai qualcosa da dire in risposta a qualcuno sarebbe più facile rispondere sotto il post di quella persona, per altro. ti posso dire che hai totalmente frainteso. Io mi riferivo allo STUDIO e il mio post era chiarissimo. Rispetto la sensibilità religiosa, sono rimasta in chiesa fino si 18 anni, ho una famiglia ultra religiosa, sono solo aperta di vedute. E non mi scandalizzo facilmente. Ma capisco che altri si sentano urtato. Ma il processo nello studio di uomini e donne non so può sentire. Una manica di bigotti. Ed era quello di cui parlavo.

    • “e scrivano persone di buon senso e rispetto ma certi commenti a me hanno fatto pensar tutt’altro” aggiungo che se questa era rivolta a me, sei sempre libera di saltare i miei commenti 😉

  13. Madama Butterfly

    Mi viene in mente la scena de “L’esorcista” in cui

    (Attenzione Spoiler!!!)

    (Astenersi bambini, deboli di stomaco e/o persone di religione cristiana, altamente suscettibili!!!)

    Regan, posseduta dal demonio, usa il crocifisso come fosse un vibratore :ride :ride :ride
    Immagino che l’attrice che l’ha interpretata, il regista che l’ha diretta e il resto del cast siano satanisti convinti :sisi
    oppure non abbiano alcun rispetto per la religione cristiana :sisi

    #mappperfavore

    :ride :ride :ride

  14. Se si parla di rispetto per la religione cristiana e per coloro che credono e praticano dovrebbe dare molto più fastidio l’uso di un simbolo sacro come il crocifisso, trasformato in ciondolo decorato con pietruzze e altro, che penzola in mezzo a seni femminili solo a scopo ornamentale o, più ancora, ci si dovrebbe indignare per quei crocifissi d’oro massiccio che spiccano su petti con moquette pelosa di certi uomini…….. :boss

  15. oddio,,,e io che avevo capito che tutto ebbe inizio quando
    una re-è-nudo aveva indicato la bela madunin dicendo
    è-bella-ma-non-madunin-perchè-non-sa-qual-è-il-verso-giusto-di-una-croce
    e il miracolato mediaset aveva replicato con religiosa enfasi (penso sincera…ebbene si)
    …pensavo fosse semplice…invece era tutto un complotto ordito da ipocrite peripatetiche sconosciute,travestite da peripatetiche tv e difese da moralisti di dubbio passato e ancora più incerto futuro…

  16. Ragazze, temo proprio di non essermi spiegata, ci riprovo nonostante l’ora:
    io sono atea, non indosso crocifissi capovolti o dritti che siano. Ho profondo rispetto per chi ha una fede, qualunque essa sia ,quindi capisco che qualcuno possa sentirsi offeso dal vilipendio del proprio simbolo religioso preferito.

    Però se le stesse persone che si offendono per il crocifisso capovolto non si offendono anche per chi lo indossa nel verso giusto ma nel posto sbagliato o se non si indignano allo stesso modo per chi lecca letteralmente i piedi ad un vecchio bavoso pur di lavorar è un altro discorso e fa parte dell’ipocrisia che c’è dietro questo programma, dove tutto si muove intorno a grandi sentimenti comandati a suon di quattrini.

    Se proprio devo esser sincera io mi sono intimamente schifata anche per questo elogio alla “semplicità” . Una roba senza senso e totalmente fuori contesto . Come se la semplicità fosse un valore , come se ci avessero spiegato cosa esattamente intendono per semplicità, come se la si potesse riconoscere da trucco e parrucco, come se l’essere donne complicate fosse chissà quale crimine. Anzi, questa cosa mi da ancora più fastidio, pensandoci.

    No perché, crocifisso a parte io questa ragazza non la trovo affatto semplice. La vedo anzi molto costruita nel modo di atteggiarsi e di parlare. E pensoanche che lì chi non ha ancora fatto il grande fratello non l’ha fatto solo perché non è stato preso. Rama compresa. Quindi tutte quelle manfrine da parte di Jonas le trovo solo il goffo tentativo di voler stereotipare ragazze che invece hanno in comune lo stesso intento e le stesse ambizioni… ambizioni che ha lui stesso.

    Però è U&D che va avanti così da sempre, hanno sempre criticato presunte corna, presunte segnalazioni, baci , uscite, foto, ospitate e a criticare sono sempre state persone che hanno visto e fatto ben peggio, ma che fingono prurito in fascia pomeridiana.

  17. Io trovo che come al solito è stato fatto del moralismo spicciolo e che parlare di fede o spiritualità in quel contesto sia ridicolo. Premettendo che Rama non mi sembra affatto l’angioletto che alcuni hanno visto in lei e che la risposta data allo Sperti non mi è piaciuta, trovo esagerate le critiche. Capisco che i credenti si possano sentire offesi, ma io da non credente mi offendo per tante cose, e non faccio tante storie. Per me la laicità è un valore altissimo, cerco di rispettare le credenze di tutti e non mi sognerei mai di fare una foto del genere, però se lei l’ha fatto penso siano solo fatti suoi. La spiritualità è una cosa personalissima, ognuno la vive come crede e se non sei cristiano il crocifisso è un simbolo privo del suo valore, per cui anche capovolgerlo non significa nulla. Resta una provocazione di cattivo gusto, ovvio. Ma la blasfemia non è un reato da un pezzo, viviamo in uno stato, almeno n formalmente laico, quindi non vedo cosa ci sia da scandalizzarsi. Se credi lo fai intimamente e la tua fede è imperturbabile. Perché pretendere che gli altri abbiano le stesse credenze? E soprattutto, le timorate di Dio intervenute in causa, saranno tanti credenti da rispettare tutti i dettami della loro religione? Ipocrisia. Ipocrisia allo stato puro. Pensassero a fare i conti con la propria coscienza. “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” :emo51

Inserisci un commento

Not using HHVM