Guendalina Tavassi e Umberto D’Aponte: “Un terremoto di nome… Chloe!”

Vip

Lo scorso 2 ottobre Chloe, la figlia della gieffina Guendalina Tavassi e di suo marito Umberto D’Aponte, ha compiuto un anno. Aesso la vulcanica romana racconta come questa seconda figlia ha stravolto la sua vita: “Chloe è un vulcano, è veramente terribile! Dieci anni fa mi lamentavo di Gaia, (la figlia nata dalla precedente relazione con Remo Nicolini) ma Chloe è vivace a livelli che non si possono nemmeno immaginare. In più, è attaccatissima a me e ciò fa sì che io non abbia un attimo di tregua. A che mi serve andare in palestra? Con lei non mi fermo mai!” rivela. “Mia moglie ha una resistenza che le invidio: Chloe è adorabile, ma è sfiancante” conferma l’imprenditore napoletano. “Io mia figlia la vizio, anche se non dovrei, infatti Guendalina mi rimprovera. Lei è una mamma eccezionale, esemplare. Ho sempre voluto una famiglia e sono contento di averla formata con lei,  una mamma che mette la famiglia al primo posto. Chi la conosce attraverso la televisione ha solo un’idea parziale di lei : è vero che è esuberante, ma è una donna molto affidabile e soprattutto concreta”. Eppure, Guenda rivela: “Non sono mai stata un’amante dei bambini e lo ammetto. Con Gaia ero meno consapevole e lei era una bambina responsabile. Con Chloe devo fare tutto io e non ho nemmeno un aiuto: è scappata persino la tata! Ho pensato di iscriverla all’asilo nido, ma Umberto non è d’accordo”. Nonostante la piccola abbia già un anno, il battesimo si terrà solo il prossimo 26 ottobre e Guendalina spiega perché: “Faremo tutto last minute. La cerimonia si terrà a Napoli e c’è un’unica certezza: la veste battesimale di famiglia! Mia nonna la sta sistemando da un anno: nella mia famiglia l’abbiamo messa tutti, ma in genere il battesimo si fa entro il terzo mese, così adesso la nonna mi dice di non farla mangiare per paura che non le entri!” scherza lei. Quando le si chiede se le manca la tv, risponde ironica: “Ci penso tutte le notti! No, grazie a Dio non sono malata di protagonismo e non mi serva lavorare. Se mi capitasse un’occasione bella, interessante, mi organizzerei. Ma adesso sono felice i fare la mamma a  tempo pieno”. Quindi non si sono mai chiesti: “Ma chi me l’ha fatto fare?”… “Mai. Sposerei Guenda altre mille volte” dice Umberto, ma lei controbatte: “Avessimo guardato un film su Sky quella sera! Quando guardo Chloe glielo dico anche ad alta voce! Scherzi a parte, amo mio marito e anche se prima di Umberto ero super-indipendente e avevo un mio equilibrio con Gaia, non cambierei la mia vita di oggi per niente al mondo. Il mondo della tv è bello ma niente di concreto, non ti lascia nulla. I soldi facili sono allettanti, ma la sicurezza di una famiglia non può competere con le luci dei riflettori. Umberto era tutto quello che aspettavo, senza neppure saperlo. Avere una spalla su cui poggiarsi è importante; io ero abituata a fare tutto a sola e ora ho capito quanto è bello fare le cose in due. Prima vivevo con l’ansia e sentivo la responsabilità per Gaia. Adesso penso al domani di Gaia e Chloe, ma con la sicurezza di mio marito”. Infine, quando si chiede se arriverà un altro figlio, risponde: “Come no? Piuttosto compro un bambolotto Cicciobello! Credo che anche Umberto si sia reso conto che stiamo bene così”, ma lui, che vuole una famiglia numerosa, risponde: “Sono consapevole che adesso per lei sarebbe una tortura, Chloe è impegnativa e io non sono molto collaborativo, ma mi giustifico con il lavoro! In futuro, però, mi piacerebbe un maschietto, e penso che Guendalina sarà d’accordo”.

Fonte: Vip

About Edicola

2 commenti

  1. Quando nasce il figlio di una Vippettina, si capisce dietro la chirurgia estetica cosa si nasconde… :sisi

Inserisci un commento

Not using HHVM