Carlo Conti mostra i segni della stanchezza: fare il babbo è una fatica, ma lui è pronto al bis!

Nuovo

Anche in questa stagione televisiva, Carlo Conti ha dimostrato di essere il Re Mida della tv italiana, rendendo oro tutto ciò che tocca: L’eredità vince costantemente su Avanti un altro e Tale e quale show ha ascolti di oltre il 25%. Inoltre, dal 10 al 14 febbraio prossimo, condurrà il Festival di Sanremo. “Ci arrivo senza ansie e senza tensioni, perché sono a un punto della carriera in cui non devo dimostrare più niente e perché siamo partiti con largo anticipo e conosco bene l’Ariston” ha dichiarato lui in proposito. Ma il bilancio dell’instancabile conduttore di Raiuno è positivo anche sul fronte sentimentale: sposato da due anni con Francesca Vaccaro, è diventato papà del piccolo Matteo lo scorso 8 febbraio. Ma fare il padre a tempo pieno è ancor più pesante di condurre due programmi contemporaneamente e Carlo lo sta imparando a proprie spese: eccolo in alcuni scatti rubati col piccolo in braccio e un’espressione stanca, data dalle occhiaie e da un colorito insolitamente spento! E secondo alcuni, Francesca sarebbe già in attesa per la seconda volta! “Sono sicura che ha una voglia pazza di diventare di nuovo mamma. Ci ha messo molto a far capitolare Carlo e ha avuto il suo primo bambino a oltre 40 anni. Per questo, credo che farà di tutto per averne un altro al più presto: gli anni passano e potrebbe diventare più complicato rimanere incinta” avrebbe dichiarato una collega della Vaccaro, che fa la costumista. I due si conoscono dal 2001, ma stanno insieme dal 2005 al 2009, quando il conduttore prese una sbandata per la collega Roberta Morise, la “professoressa” de L’eredità. Ma la storia con quest’ultima va avanti finché qualche mese dopo Conti non si rende conto che il suo cuore è ancora di Francesca, e questa è la volta buona. E’ così che lo scapolone della tv si sposò e la loro storia d’amore continua: il suo cuore batte solo per Francesca, per Matteo…e per il secondogenito in arrivo!

Fonte: Nuovo

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM