Arm Candy, ecco come acquistare i braccialetti di Patrick Dempsey per la lotta contro il cancro

Diamo oggi spazio a Serena Panzeri, una giovane ragazza che a causa della malattia del padre si è informata sulle opportunità di cura in America e ha conosciuto così il Patrick Dempsey Center for Cancer Hope and Healing, centro per la lotta contro il cancro fondato dal celebre attore di Grey’s Anatomy in onore della madre malata.

La sua fondazione fornisce servizi di assistenza a tutte le persone e le famiglie impattate dal cancro: assistenza psicologia con programmi di medicina alternativa (massaggi e attività fisica dedicate alle persone malate), educazione alimentare, supporto in tutte le fasi della malattia. Tutti questi servizi sono gratuiti, e il 90% dei fondi vengono raccolti tramite la Dempsey Challenge, una due giorni improntata sull’attività fisica, camminate e biciclettate a cui Serena ha partecipato quest’anno nel Maine. Eccovi le sue parole:

Un mese fa ho vissuto una delle esperienze più belle della mia vita: la Dempsey Challenge, evento annuale che il “Patrick Dempsey Center for Cancer Hope and Healing” organizza per raccogliere i fondi necessari a fornire servizi gratuiti alle persone e famiglie “impattate” dal cancro. Di ritorno dagli USA, ho portato in dono ad amici e collaboratori un ARM CANDY, un braccialetto in seta che testimonia la solidarietà verso tutti quelli colpiti da tumore, la cui vendita va interamente a finanziare il centro. E’ stato allora che Katy Romano, ideatrice di ARM CANDY, top fundraiser per il centro negli ultimi 3 anni, persona straordinaria conosciuta a Le Mans lo scorso giugno e con la quale ho “spedalato” nel Maine, mi ha chiesto “Perché non diventi distributrice in Italia?”

Ed eccomi qui a presentarvi questa iniziativa. Avrò il piacere di gestire la distribuzione di ARM CANDY qui in Italia. Tutto il ricavato viene devoluto alla fondazione Dempsey. La vendita viene gestita tramite la pagina Facebook che ho creato, https://www.facebook.com/ARMCANDYITALY. Qui trovate informazioni su come è nato ARM CANDY, foto di repertorio, un campionario dei bracciali. Ma la pagina non si occupa solo di questo: diventerà una finestra sulle attività benefiche del Centro e di Patrick Dempsey, un uomo straordinario che ho avuto l’onore e il privilegio di conoscere.

So perfettamente che ci sono tantissime cause da sostenere, anche molto più vicine a noi. Vi chiedo soltanto di aiutarmi a far conoscere questa iniziativa ed eventualmente tenere presente ARM CANDY qualora voleste un “qualcosa” che testimoni la lotta contro il male del secolo, per un pensiero, un regalo a qualcuno.

Sono disponibile, a prescindere dall’interesse o meno nell’acquisto di ARM CANDY, a fornire dettagli sul centro, sulla Challenge, sul perché del mio coinvolgimento (iniziato anni addietro); sarà mio piacere rispondere a qualsiasi curiosità che possa aiutarvi a capire cosa è stato creato nel Maine. Eccovi intanto alcune foto degli ARM CANDY (ma sono tantissimi i colori disponibili) e di me durante la 50 miglia! Serena Panzeri

About Chia

5 commenti

  1. purchè si sostenga la ricerca contro questa merda tutto è utile.
    Io intanto ho mandato un sms per sostenere l’airc e se mi capita compro pure questi braccialetti.
    #fuckthecancer vero Chia? :abbra :rock

  2. Bellissima iniziativa promossa anche qui in Italia! Brava Serena e anche voi ragazze che avete “promosso” quest’iniziativa!
    Io sostengo da anni l’airc, cominciando dalle classiche piantine agli sms. Ci piace!!! 😉
    Belli anche i braccialetti!

  3. Più si fa meglio è.. questo è certo!! un pensiero socialmente utile non è mai inadeguato #fuckthecancer :emo25

  4. azz avevo scritto un commento ma non si sarò inviato!

    Anche mia mamma fa da sempre delle offerte a delle associazioni contro il cancro! Magari si potesse aiutarle tutte, ma per chi come me è senza lavoro, si fa quel poco che si può!
    Se tutti si impegnassero così, mettendo un pezzetto ciascuno, sarebbe una bella cosa!
    :angel

Inserisci un commento

Not using HHVM