Auditel ‘Uomini e Donne’: le esterne di Teresa Cilia, Andrea Cerioli e Jonás Berami ottengono gli ascolti migliori della settimana, la segnalazione su Fabio Colloricchio quelli più bassi

Trono classico

Vincono ancora i giovani: per la terza settimana di fila è una puntata del Trono classico con Teresa Cilia, Andrea Cerioli e Jonás Berami ad ottenere i maggiori ascolti della settimana per quanto riguarda Uomini e Donne!

In realtà il Trono classico questa settimana ha fatto registrare sia il risultato migliore della settimana che il peggiore. La puntata di martedì, infatti, totalmente incentrata sulla segnalazione relativa a Fabio Colloricchio con la presenza in studio di Veronica Valà e Manfredi Ferlicchia ha ottenuto il peggior risultato settimanale in termini di share: 2.653.000 spettatori con il 19.54% di share.

Al contrario la puntata di mercoledì con le esterne dei tre tronisti ha fatto registrare gli ascolti più alti con ben 2.875.000 spettatori ed il 20.77% di share.

Leggermente meglio rispetto alla scorsa settimana il Trono over anche se ancora una volta sulle tre puntate andate in onda solo una ha superato la soglia del 20% di share: parliamo della puntata di venerdì particolarmente incentrata sulle vicende di Guido Soldati che ha raccolto un ottimo 20.61% di share e 2.666.000 spettatori. Meno entusiasmanti i dati delle puntate di lunedì e giovedì che si attestano, rispettivamente, a 2.688.000 spettatori con il 19.69%  di share e 2.580.000 spettatori con il 19.97% di share.

About Isa

18 commenti

  1. vogliamo più trono classico! :rock :viva

  2. bene, sono contenta per il trono giovani! quest’anno e’ interessante. l’anno scorso si e’ salvato solo grazie ai Checcarini perche’ tra la Munaffo e lo Scala e’ stato uno sfacelo..Per non parlare del noiosissimo trono del Colombo, a mio avviso uno dei piu’ insulsi della storia di Uomini e Donne.

    Per quanto riguarda l’Over,confermo la mia opinione DeSanti Profili &co. non sono necessari per fare ascolti.Si apriranno presto botole accoglienti per tutti. Basta un soldati qualsiasi a parlare del nulla e si ottengono ascolti simili alla miglior puntata del trono giovani..

  3. Mi fa piacere. La puntata su Fabio era noiosa, tutta concentrata sulla segnalazione.

  4. ma finalmwnte….del resto e cosi semplice da spiegare….chi segue uomini e donne vuole vedere stoeie d amore punto e basta….litqi offese ecc sono x altri programmi….

  5. Secondo i miei studi auditel, se la gente ha guardato meno le esterne del Cetrioli, è solo perchè si era già rotta le cocuzze con quelle di Jonas e la Cilia e non ne poteva più.

  6. ma secondo me l’auditel lo sta risollevando da solo il trono di Teresa, un circo a tutti gli effetti .Mi sto divertendo tantissimo quest’anno!

    Per quanto riguarda gli over…che noia!

  7. più cerioli per tutti :coppa :coppa teresa e jonas non pervenuti :sisi ma sempre meglio degli over sicuramente :siga

  8. contenta per i pessimi ascolti di martedì
    la puntata sulla segnalazione di Fabio è stata una palla incredibile e totalmente inutile ai fini del programma

  9. Beh, certo che si possono fare ascolti anche senza Barbara, ci mancherebbe altro. Tutti sono sostituibili, in particolar modo nell’over. Solo che fare in un modo è più comodo che fare in un altro.
    Comunque, come mi auspicavo, leggendo le anticipazioni, stanno cercando di non saturare, di costruire qualcosa. Il risultato è la noia, però prima o poi bisognava pensarci.
    Detto questo, io non esalterei particolarmente il risultato di venerdì, lo share è certamente importante, sopratutto per Canale5 ed i suoi obiettivi di fascia oraria, ma stando ai singoli programmi ed agli obiettivi d’ascolto sulla base dei quali, tra gli altri parametri, si basano le quotazioni degli slot pubblicitari, il valore assoluto è egualmente importante.
    Ed i valori assoluti di venerdì sono in linea con quelli della segnalazione. Quindi il dato che spicca è quello di mercoledì.
    Io personalmente non riesco ad interpretare le variazioni giornaliere di un daytime, cerco di adoperare i dati a disposizione per arrivare a delle ipotesi, ma è molto difficile, proprio perché il materiale a disposizione non a pagamento è quello che è (qualche curva, analisi per target, molto scarne, dell’andamento stagionale, share e valori assoluti di U&D e dei programmi contigui, media di rete, concorrenza)
    Mi è più facile lavorare facendo la media mensile, dividendo under da over.
    Ad aver a disposizione più curve si potrebbe fare un lavoro di un qualche interesse sulla presa dei personaggi, per fortuna per il classico ci sono altri indicatori, più legati al web, facilmente reperibili.
    Però è utile segnalare l’andamento settimanale perché è un ottimo archivio e perché mette velocemente in evidenza picchi positivi e negativi, oltre all’andamento.
    Sono andato a vedere il tariffario di Publitalia, Novembre, per motivi che potete ben intuire, è un mese duro per U&D.
    Inoltre quest’anno l’access, CentoVetrine, è in affanno.
    Quindi potremo dire che il finale si gonfia per il Segreto, l’inizio arranca per il traino e a Novembre pascolano le vacche grasse.
    Comunque per darvi un’informazione in più, magari la trovate interessante, uno slot pubblicitario costa, a spanne, tra i 20mila ed i 27mila, tra Settembre ’13 e Dicembre ’14.
    Magari una volta vi riporto quali sono le regioni in cui è più visto, eccetera. Sono tutti dati pubblici, se si potessero usare i link lo farei.
    Coen non sono un esperto, sono solo un vecchio affezionato, però la statistica è abbastanza importante per i miei studi, quello sì. Se ho tempo cerco di buttare un occhio sui dati del martedì, ma non so, mo sono alluvionato.

    • la definizione di esperto era una valutazione di merito,non ironia,,,,ne sai più di me,questo è certo!
      per quanto riguarda il martedi,è solo un’osservazione fatta in base a passati dati auditel ,pubblicati su questo sito….è possibile che sia solo un caso o una mia erronea valutazione e che non faccia testo.
      mi ha sorpreso,comunque,che ,data la suspance creata nelle anticipazioni e la curiosità che,da queste,è scaturita,proprio quella di martedi sia stata la puntata meno vista!.
      P:S conosco bene disagi e lo sconforto che si stanno vivendo in molte zone d’italia; parenti e amici mi raccontano di non riconoscere più i posti in cui vivevano fino a qualche settimana fa…..mi dispiace; ora,anche per un —vecchio affezionato—–come te!

  10. Mah! Incredibile cioè la puntata delle farneticazioni dell’uomo senza Cillo è stata più seguita di quella della segnalazione? Ma allora scusate i telespettatori guardano la TV a ca@@@ di cane…non ha nessun valore questo risultato cioè cosa vorrebbero gli italiani più puntate di UeD incentrate su Guido e le sue donne? Non ci posso credere mi rifiuto.

  11. in realtà sono variazioni spesso insignificanti difficilmente interpretabili, date le informazioni disponibili.
    Invece di paragonarli tra loro forse bisognerebbe guardare quanto ogni puntata si distanzia dalla media mensile (o settimanale, mi voglio rovinare) e segnalare solo ogni variazione di almeno un punto percentuale tondo o di 150k, in positivo o in negativo. Sarebbe comunque arbitrario, ma per quanto ancora molto grezzo, più informativo.
    L’ho buttata lì, non è una regola.
    Tutto il resto è commentabile solo per modo di dire.
    Cioè va bene per divertirsi, fare la classifica settimanale, non per capire i gusti del pubblico.
    In sintesi: c’è speranza! I dati, a questo livello, sono al massimo strumenti di propaganda, utili per argomentare a proprio piacimento, più attendibili delle variazioni settimanali registrate dai sondaggi politici italiani, ma meno di qualsivoglia analisi auditel professionale, IMHO.
    Con questo non voglio dire che questi post siano inadeguati, anzi: è un’ottima idea la classifica settimanale, ed è importante segnalare un aspetto che influenza il numero di registrazioni, la durata di un trono, eccetera.
    Solo non bisogna fraintendere.

Inserisci un commento

Not using HHVM