Roberto Cammarelle di Ballando con le stelle: “Tra i baci con Nicoletta e la lotta con mamma!”

Top

Con l’uscita di Teo Teocoli, alla quarta puntata di Ballando con le stelle è entrato in gioco il pugile lombardo Roberto Cammarelle. Adesso, reduce dalla gara di ballo, è ritornato dalla moglie Nicoletta, con la quale è stato fotografato in un momento romantico e racconta: “Milly Carlucci mi voleva da tempo, ma prima non me la sentivo di partecipare ad un programma televisivo. Adesso avevo bisogno di qualcosa nuovo, che mi stimolasse, e questo era il momento giusto per provare. Temevo che non potesse conciliarsi con la mia attività sportiva, ma mi sono preso un anno sabbatico e ho scelto di buttarmi in questa nuova avventura: potrebbe rilanciarmi in vista delle qualificazioni per le Olimpiadi 2016, oppure farmi capire che è ora di smettere. Da ragazzo, mia mamma mi diceva che al primo brutto voto mi avrebbe sequestrato i guantoni, così ho fatto tanti sacrifici per non rimanere indietro con lo studio. Solo dopo il diploma ho avuto vita facile. Tutto questo mi è servito perché mi ha fatto maturare, anche se mia madre non ha mai capito la mia scelta di fare questo sport. Quando tornavo con gli asciugamani sporchi di sangue, lei impazziva e non mi parlava per un giorno e mezzo. Anche mio fratello Antonio ha fatto pugilato e, dopo aver visto un suo incontro, ha detto ‘Mai più’. Ho cercato di trascinarla a qualche mio incontro, ma lei chiudeva gli occhi e tuttora li registra e non li guarda in diretta!”. Infine, quando gli si chiede cosa pensa di un altro sportivo concorrente di Ballando, Joe Maska, che ha celato la sua vera identità dietro una maschera, risponde: “Penso che se si vuole mandare un messaggio contro il bullismo, occorre metterci la faccia. Nel 2014 non ci si può più indossare una maschera, è tempo di avere persone che danno il buon esempio. Avrei preferito che fosse Joe e basta”.

Fonte: Top

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM