Auditel ‘Uomini e Donne’: i giovani meglio degli over, il matrimonio di Aldo Palmeri e Alessia Cammarota al 19,61%

Trono classico - Jonas Berami e Rama Lila Giustini

Dopo la ripresa dalle vacanze natalizie questa è la prima settimana di messa in onda completa per Uomini e Donne e gli ascolti complessivi -pur non essendo ancora tornati pienamente ai livelli di quelli registrati prima della pausa natalizia- sono comunque in netta risalita.

Ancora una volta nel complesso sono le puntate dedicate ai troni dei ragazzi ad aver fatto registrare i risultati migliori tanto in termini di share quanto in termini di telespettatori collegati.

La puntata più seguita della settimana è stata quella di martedì incentrata sulle vicende di Jonás Berami e Teresa Cilia che ha raccolto l’attenzione di 2.834.000 spettatori con il 20.91% di share. Subito a seguire troviamo la puntata di lunedì interamente incentrata su Andrea Cerioli che ha fatto registrare ascolti praticamente analoghi attestandosi a quota 2.800.000 spettatori con il 20.77% di share.

Sul fronte Dame e Cavalieri, invece, mentre la puntata di mercoledì particolarmente incentrata su Barbara De Santi ha ottenuto 2.731.000 spettatori con il 19.71% di share quella di giovedì, che ha visto dar spazio alle vicende di diversi protagonisti del Trono over, ha ottenuto ascolti decisamente migliori e vicinissimi a quelli del Trono classico totalizzando ben 2.764.000 spettatori con il 20.66%  di share.

Infine la puntata di ieri dedicata al matrimonio di Aldo Palmeri e Alessia Cammarota,nonostante la mancanza di un avviso prima della messa in onda, ha interessato  2.779.000 spettatori con il 19.61% di share.

About Isa

25 commenti

  1. Infatti potevano avvisarci! Io pensavo ci fossero gli over ho acceso il televisore dopo le 15 mi hanno fatro perdere quasi mezz’ora di matrimonio!

  2. No ma la Desanti tira eh, tira di brutto..
    Tra poco si libereranno di lei come un paio di scarpe usate, purtroppo, dico purtroppo perché le quintalate di trash che ci sta regalando ultimamente mi mancheranno

  3. Settimana senza picchi, confrontando le due versioni l’over in recupero sul classico rispetto a Dicembre, l’under in calo, ma sempre in netto vantaggio.

  4. Secondo me il trono di Andrea si è un po appannato, io questa settimana l’ho trovato peggio di quello di Jonas, almeno lì c’era Rama. Barbara, aldilà delle grandi risate che ci fa fare, dovrebbe frequentare qualcuno. Perché aldilà di tutto quello bisogna fare in quello studio.

  5. la settimana prossima,mi sa, i vecchi saliranno un po’ (ma non troppo),causa l’attesa della cacciata di iscariota;
    il trono dei pupi decollerà alla grande ,causa la cacciata di nemo,il rientro delle fuoriuscite e le scene da un purgatorio da pre-scelte.
    +blanche funziona finchè è contrapposta a una qualche degna avversaria (non avrebbero dovuto ingabbiare la ridens);comunque,riesce ancora a tener botta ,da sola,per un’intera puntata;le devono cambiare la spalla,però….l’iscariota brutto già è spompato.
    + le scene da un matrimonio son andate bene?strano.

    • Alla gente ancora importa vedere il solito babbalucco vestito di nero, impiccato nel cravattino, con un centinaio di invitati dai piedi doloranti che non vedono l’ora di togliersi dalle balle, la sposa col solito vestito visto e rivisto in tutte le salse e lo zio ubriaco che declama versi dopo 12 grappini? Molto strano anche per me.

      • parlo per me(ma,questo ,è ovvio),io non ho nessuna ripresa del mio matrimonio:non ho voluto che ci fossero le prove da verificare con gli altri o a distanza di tempo; e,quando m’imbatto in gente(ad aosta ce n’è tanta)che s’indebita per– fare un matrimoio da sogno—io auspico che si sveglino in tempo,prima che lo scempio avvenga.
        detto questo:io ho guardato la puntata solo per il divertimento-dipendenza che mi dà(ahivoi)questo blog; altrimenti,mi sarei data a compiti arretrati.quello che ho provato,già l’ho scritto.
        + mi son perso lo zio dei grappini,,,peccato.
        +a proposito,tu c’eri?

  6. Molto semplicemente se dedicano più tempo a Barbara, salvo non si rischi la saturazione, vuol dire che s’attendono che sia utile sulla base dei dati a disposizione, al momento della registrazione. Avendo visto un calo a Dicembre hanno pensato di risollevare la situazione e per farlo hanno scelto questo. In effetti sembra aver funzionato.
    Detto questo parliamo dell’ampiezza del campione: disquisire su differenze di 30k giorno su giorno è azzardato.
    Presto entrerà in vigore una ‘riforma’ che triplicherà il campione, ad oggi parliamo di circa 14000 individui. 14000 individui rappresentativi di 60 milioni circa (pop. di età superiore a 4 anni). 30k significa meno di 10 casi, 100k meno di 30, per questo consiglio di sottolineare solo differenze pari o superiori a 150k.
    Per quel che riguarda lo share 20,66 è bello, più bello di 19,72, ma siccome i valori assoluti sono i medesimi e sono superiori a quelli di Dicembre forse per parlare dell’efficacia di un singolo personaggio avrebbe più senso guardare traino e curve. La puntata di mercoledì ha un traino al 19, quella di giovedì al 20. Il finale di U&D però è pari in share e addirittura in valori assoluti è più alta mercoledì, di 150k. Ora guardate le curve. Qual è la differenza? Che mercoledì la gente è diffidente, a mio parere. Il giorno dopo no? Che c’è stato in mezzo? Tina e Barbara. Peraltro quando inizia a salire giovedì? Il ballo di Elga e Franco. Non voglio dire che Barbara sia indispensabile, dico che da quel che c’è a disposizione non si può dire che sia dannosa, per ora.

  7. inoltre,giovedì c’è stato il siparietto Samuel-barbara p. e l’exploit dell’ingrifato;roba divertente,leggera e pruriginosa(quel tanto che permetta a me e a black di cazzeggiare senza finire a guantanamo),,,,,per blanche andrebbe bene papone,ma non le piace fisicamente;mi sa,che dovrà continuare a mettere sclero nelle cose di franco(se non lo facesse ,deluderebbe molti,detrattori in primis)ma con misura,certo,,,,,eh,là sta l’arte.

  8. Io qua lo posso ammettere dato che sono solo un nick. Sono un campione auditel da più di 10 anni. Devo dire che rappresento poco le scelte delle famiglie campionate ( non vedo fiction, reality , sanremo ecc ecc.). Qll che volevo sottolineare è che in qs dati, forse nn rientrano le trasmissioni viste via internet. Io ho installato sul pc un programma che funziona come il meter della tv x cui, se vedo un programma tv anche in differita , il dato viene raccolto e trasmesso.
    Un altro aspetto che cmq interessa ai produttori televisivi ( e che ovviamente nn viene specificato quando giornalmente vengono diffusi i dati auditel) è la tipologia di pubblico. I campioni sono scelti x aree geografiche sesso, età, status familiare, titolo di studio. Per qs la Sanguinaria nn fa che ripetere che INFONDO a guardare ued ci sono molti laureati! 😉

    • no,non temere,,,provvide, già, twe a specificare che il target è composto da casalinghe del sud.
      bravo,twe.

      • beh a quell’ora il grosso della platea è composto da casalinghe ed anziani, ma non significa che non ci sia altro, Mediaset va molto bene al Sud.
        U&D tra i laureati va bene, per essere un programma di Canale 5 sopratutto.
        Riporto il commento di Hit sul bilancio della scorsa stagione:

        “Passiamo ora ai dati di share dei singoli target, partendo dal sesso dei telespettatori ed il 25,24% delle donne ed il 15,98% degli uomini. Passiamo ora ai dati per fasce d’età, iniziando dal 28,73% della fascia 35-44 anni, quindi abbiamo il 27,35% del 25-34 anni, 24,87% 45-54 anni, 24,67% 15-24 anni, 21,3% 55-64 anni, 18,23% over 65 ed il 10,4% della fascia 4-7 anni. La percentuale di share del target commerciale è del 26,8%.

        Per classi socio economiche, abbiamo il 28,36% della classe BB, 24,33% MB, 22,39% AB, 21,03% BA, 19,61% MA e per finire il 16,45% della classe AA. Gli share di Uomini e Donne per livello d’istruzione sono del 23,4% di elementare, 23,38% di media inferiore, 22,16% media superiore, 14,68% laurea e 10,91% di nessuno.

        La regione in cui Uomini e Donne ottiene la percentuale di share più alta risulta essere il Molise con ben il 42,58%, seguito dalla Campania con il 28,96% ed il Trentino Alto Adige con il 26,95% di share. La regione invece in cui il varietà condotto da Maria De Filippi ottiene lo share più basso è il Friuli Venezia Giulia con il 12,87%, seguito dalla Liguria con il 15,92%, quindi c’è la Valle D’Aosta con il 16,43% di share.”

  9. pensavo di più per Aldo e Alessia ma nn avevano avvisato. Contenta per i giovani anche se il trono over ci è andato vicino.

Inserisci un commento

Not using HHVM